La pervinca

Pervinca: annaffiatura ed esposizione

Le annaffiature della pervinca devono essere abbastanza frequenti nel periodo primaverile ed estivo, mentre possono essere sospese, o comunque notevolmente ridotte, durante la stagione del "riposo vegetativo", ossia da ottobre a marzo. La pianta cresce rigogliosa in un ambiente umido ma teme i ristagni d'acqua. Se tenuta all'esterno, la pervinca predilige le zone luminose, meglio se semi-ombreggiate, dove possa essere esposta al sole meno aggressivo della mattina. La pervinca in vaso può crescere bene anche al chiuso, purché lontana da fonti dirette di calore e da condizionatori. La pianta teme il freddo e, in particolare, patisce le temperature al di sotto dei 15° C. Per ripararla, se tenuta all'esterno, si deve ricorrere a una "pacciamatura" che copra il terreno circostante, nonché a del "tessuto non tessuto".
Fiori pervinca

Semi Pervinca Vinca Rosea Flower Mix Balcone Perennail Garden Organic Ucraina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


La coltivazione della pervinca

Fiore di pervinca major La pervinca può essere riprodotta per semina, da effettuarsi tra febbraio e aprile, o per "taleaggio". In quest'ultimo caso, dopo aver prelevato un ramo di circa 10 cm. e averlo trattato con "ormoni radicanti", si pone la talea in un contenitore riempito con terriccio e sabbia e, a radicazione completata, si procede all'innesto, in terra o in vaso. Il terreno adatto per la pervinca è quello soffice, fertile e ben drenato. Per le piante tenute in terra, è bene mantenere un pH sub-acido del substrato colturale: i terricci poco soffici vanno mescolati con sabbia di fiume, stallatico e foglie secche, mentre quelli poco fertili devono essere integrati con del "compost maturo". Se la pervinca viene tenuta in vaso, è indispensabile creare sul fondo del contenitore uno strato di "argilla espansa".

  • vinca major La Vinca, più nota come Pervinca, è una graziosa pianta molto apprezzata per le sue abbondanti fioriture. Il genere Vinca appartiene alla famiglia delle Apocynaceae e comprende 7 specie erbacee, sem...
  • fiore di pervinca Nel corso del tempo, la pervinca ha assunto molteplici significati ma i più recenti sembrerebbero, la rappresentazione di una nuova amicizia, la condizione di armonia spirituale, la fedeltà nei rappor...
  • Piante di vinca minor La vinca minor, conosciuta anche col nome di pervinca, è una pianta erbacea apprezzata per le sue particolari fioriture. Appartiene alla numerosa famiglia delle apocynaceae ed è originaria dell’Europa...
  • Pervina Il Pervinca identifica il colore dell’omonimo fiore, una sorta di misto tra blu e lilla leggermente tendente al grigio. Il pervinca colore è simbolo di semplicità, rappresenta fedeltà e amicizia in og...

Imac Pervinca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 398,63€


Pervinca: concimazione e potatura

concimare pervinca Le piante di pervinca "giovani", ossia di circa un anno di vita, non hanno bisogno di fertilizzanti perché, sia con la semina che con il taleaggio, hanno già avuto un nutrimento sufficiente. Successivamente, la pianta va nutrita nel periodo vegetativo (da fine marzo a settembre) con concime liquido da nebulizzare, una volta al mese, assieme all'acqua dell'annaffiatura. Il prodotto deve contenere potassio, ferro, nonché zinco e manganese. Il reinvaso delle piante va effettuato a fine inverno: se le radici fuoriescono dal foro di drenaggio dell'acqua, è bene sostituire la quasi totalità del terriccio colturale. La cimatura della pervinca dev'essere cadenzata ad aprile, per rimuovere le parti danneggiate dall'inverno, e a settembre, al fine di favorire una fioritura più rigogliosa dopo la messa a riposo.


La pervinca: Pervinca: malattie e rimedi

Foglie di pervinca con botrite La pervinca è una pianta resistente ma si può comunque ammalare. Le patologie più frequenti sono: il marciume radicale, derivante da un'eccessiva umidità stagnante nel terreno o dalla scarsa aerazione dei locali interni dov'è posizionata la pianta; la botrite, un'infezione micotica che attacca i fiori e il retro delle foglie; l'oidio, una malattia funghina che ricopre le piante di una lanugine bianca. Tutte queste problematiche vanno prevenute, monitorando la crescita e regolando al meglio l'irrigazione, e debellate con funghicidi fitofagi. I parassiti che possono attaccare la pervinca sono principalmente gli afidi, gli acari (in particolar modo, il "ragnetto rosso") e la "mosca bianca". In questi casi, è necessario provvedere a eliminate i parassiti manualmente, potando anche le parti già irrimediabilmente danneggiate, e somministrare alla pianta antiparassitari specifici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO