Dalia

vedi anche: Dalia

Come innaffiare la dalia

Per quanto riguarda il processo di irrigazione della dalia, è importante cominciare con una buona bagnatura non appena venga terminata la messa a dimora della pianta. Successivamente, è consigliato procedere con un'ulteriore irrigazione una volta che venga notata la presenza dei primi germogli. Quando la dalia arriva a completare il suo processo di crescita e formazione, le innaffiature vengono effettuate ogni volta che il terreno risulti asciutto. E' fondamentale evitare di procedere ad una ulteriore bagnatura qualora il substrato sia ancora umido. In questo caso infatti si rischia solamente di soffocare le radici che, portate ad asfissia, genererebbero una marcitura dei rami della dalia e la conseguente morte della pianta. Per quanto riguarda la frequenza delle bagnature, partendo da questo accorgimento fondamentale sul terreno, in inverno si potranno avere irrigazioni meno frequenti rispetto all'estate.
Dalia fiore

CASETTA DALIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1553,1€


Come curare la dalia

Fiori dalia bianca Per la coltivazione della dalia, in genere si procede con la messa a dimora in inverno. Il terreno deve essere ben lavorato e caratterizzato da un misto di stallatico e terriccio fresco e su di esso deve essere scavata una buca di circa 10-15 cm sul quale verrà adagiato il tubero con i grappoli ben allargati. Il luogo ideale per la coltivazione della dalia è un luogo soleggiato o semi-ombreggiato. La pianta ama sia essere coltivata nel terreno che anche in vaso. La dalia tuttavia, non sopporta assolutamente il freddo. Durante l'inverno quindi è fondamentale porre la pianta a riparo. Nel caso in cui venga lasciata all'aperto, è molto improbabile che sarà in grado di fiorire durante la stagione successiva. Al fine di preservare i fiori di anno in anno, è bene asportare tutta la parte aerea quando vengono notati i primi ingiallimenti della dalia e rimuovere i tuberi dal terreno. Questi tuberi, opportunamente lavati ed asciugati, vanno riposti in un luogo fresco e asciutto per tutto l'inverno e rimessi a dimora la primavera successiva.

  • Dalia Pompon La dalia, fiore appartenente alla famiglia delle composite, è originaria del Messico ma ha avuto una grandissima diffusione in tutta Europa. Questo bulbo da vita a fiori magnifici, ritenuti tra i migl...
  • dalia rosa La pianta della dalia è originaria del Messico, è coltivata spesso nei giardini e ne esistono di tante qualità: decorative, quelle con fiori di grandi dimensioni e disposti a raggi, quelle con petali ...
  • Dalia La dalia fiore richiede un costante apporto di acqua, soprattutto durante la stagione estiva e all'inizio del periodo vegetativo. In questi momenti il terreno deve essere mantenuto sempre umido, irrig...
  • Lantana Il nome della Lantana si riferisce al genere di piante Dicotiledoni, appartenente alla famiglia delle Verbenacee e comprendente, inoltre, numerose specie, la maggior parte delle quali originarie dell’...

1 Dalia Cactus Purple Gem

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Come concimare la dalia

Germoglio dalia La dalia è una pianta che preferisce essere fertilizzata con del concime per bulbose o per piante da fiore. La formulazione di un fertilizzante per bulbose è generalmente molto ricca in fosforo e potassio, sostanze chimiche fondamentali per garantire una fioritura rigogliosa ed anche il mantenimento dei bulbi. Un concime per piante da fiori invece, contiene anche un alto tasso di azoto. La concimazione del terreno deve avvenire una volta ogni 10-12 giorni ed è bene diluire il fertilizzante con l'acqua di irrigazione, diminuendo leggermente le dosi del concime rispetto a quanto riportato sulla confezione. Il terreno perfetto per la coltivazione della dalia deve essere piuttosto fresco e, possibilmente, deve contenere dello stallatico. E' importante rendere il substrato drenante in quanto la dalia va incontro alla marcitura delle radici molto facilmente.


Dalia: Malattie e possibili rimedi

Pianta dalia Purtroppo la dalia può essere facilmente attaccata da parassiti quali i lepidotteri e afidi che tendono a rovinare le piante ed i fusti. E' fondamentale agire con degli antiparassitari qualora si riscontrasse la presenza di questi organismi. Inoltre, la pianta può essere attaccata anche da altri parassiti che scelgono la dalia per depositarvi le proprie larve. Un'altra malattia possibile della pianta è il mal bianco contro il quale non esiste trattamento migliore se non la prevenzione. Al fine di prevenire questo problema, è bene distanziare le piantine le une dalle altre durante la messa a dimora. Questo procedimento aiuterà a creare una vegetazione meno fitta e soprattutto, fornirà alla dalia più luce ed aria. E' importante trattare la dalia con degli antiparassitari e agenti che contrastino funghi e muffe direttamente al momento della fioritura.



COMMENTI SULL' ARTICOLO