La buddleia

Irrorazione e annaffiamento della buddleia

La pianta in questione proviene dalle zone tropicali dei continenti africano, americano ed asiatico e viene classificato nel peculiare e mediamente vasto raggruppamento familiare delle Buddlejaceae. Questo arbustivo viene comunemente chiamato anche albero delle farfalle poiché le sue caratteristiche e durature infiorescenze, dalle tinte candide, rosacee e violette, emanano fragranze molto gradite ai lepidotteri. Particolarmente forte e rustica, la Buddleia non denota eccessiva necessità di irrorazioni: sarà sufficiente bagnarla periodicamente e con costanza soltanto nel periodo di fioritura, coincidente con le stagioni estiva e autunnale, a frequenze in media settimanali. Nella restante parte dell'anno, si accontenterà delle precipitazioni piovose e andrà annaffiata soltanto qualora la terra si mostri asciugata o disseccata.
Buddleia pianta

Lavanda Piantine Lavanda in Vaso 7x7 cm - 10 Piantine Lavanda in Vasetto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Coltivazione della buddleia

Buddleia aiuola La Buddleia andrà collocata normalmente all'aperto, a formare siepi o ad ornare giardini, nondimeno potrà essere anche sistemata nelle terrazze degli edifici, in un vaso di adeguate dimensioni. Di crescita rapida e continua, può raggiungere facilmente dimensioni considerevoli, nell'ordine di qualche metro. Decisamente adattabile, preferirà una terra poco coesa, provvista di sostanze organiche ed adeguatamente drenata. Importanti saranno le opere di potatura: con l'arrivo dei primi tepori, annualmente, le ramificazioni dovranno essere accorciate di vari centimetri per permettere una nuova e rigogliosa fioritura. L'intervento, inoltre, contemplerà la rimozione delle parti disseccate, necessaria per la salute dell'arbusto, e lo sfoltimento anche vigoroso della chioma, diretto a conferire all'arbusto la forma desiderata.

  • Buddleja davidii giardino Le irrigazioni, durante l'estate, devono essere regolari, soprattutto se si presentano periodi particolarmente aridi; le risorse idriche vanno somministrate ogni volta che il terreno si asciuga comple...
  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • fiori da giardino Quando si decide di progettare il proprio giardino, è importante definire ogni spazio e stabilire a priori che genere di pianta collocarvi. Le piante dovranno essere scelte in base al luogo in cui dov...
  • innestipiante1 Gli innesti sono delle pratiche colturali che permettono di ottenere piante con una migliore produzione o una maggiore resistenza agli agenti esterni e agli attacchi degli organismi patogeni. Il princ...

CAMELIA ROSSA, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Fertilizzazione della pianta

Buddleja fiori In tema di concimazione, la pianta tropicale presenta ordinari e non eccessivi bisogni di regolare assunzione di nutrienti. Alla fine del periodo autunnale, nonché agli esordi primaverili sarà consigliabile l'impiego di fertilizzanti organici di natura solida, pellettati a base letamica dal rilascio progressivo e graduale nel tempo. Nel pieno della stagione calda, invece, potranno utilizzarsi con frequenza bisettimanale quelli a natura liquida, dopo averli miscelati nell'acqua di irrorazione. Il fertilizzante da adottare dovrà essere possibilmente specifico per Buddleia o, quantomeno, generico per piante fiorite, contemplare la predominanza delle macrocomponenti potassiche e azotate, adeguate al rigoglio dell'arbustivo e all'estetica del suo fogliame, e la contenuta ma significativa presenza di microelementi ferrosi.


La buddleia: Esposizione e patologie

Buddleia coltivazione Il variopinto arbusto sarà da sistemare in un ambiente pienamente assolato e luminoso, o anche parzialmente ombroso, ma con esposizione diretta agli irraggiamenti solari per parte della giornata. Assai resistente, non patirà oltre misura temperature rigide o gelide, tuttavia converrà proteggerlo dalle brusche e fredde correnti d'aria. La Buddleia, infine, potrà essere interessata da patologie fungine, dovute all'eccesso di umidità dell'habitat prescelto, o più raramente attaccata da parassiti, come gli afidi. Questi insetti, chiamati anche pidocchi delle piante, risultano nocivi sopratutto per la loro capacità di diffondere gravi e perniciosi virus nelle coltivazioni, con grande velocità di propagazione. Il contrasto potrà avvenire utilizzando prodotti naturali, oli e decotti, oppure idonei aficidi.


  • buddleia Le buddleia costituiscono una famiglia di circa cento arbusti, sia sempreverdi che decidui, originari dell'Asia e del su
    visita : buddleia
  • budleia La buddleia ha la forma di un arbusto molto folto e con una crescita molto rapida. La sua altezza può raggiungere da 1,5
    visita : budleia

COMMENTI SULL' ARTICOLO