Palma pianta

La palma è una vera pianta?

La palma è un albero? La domanda sembra sciocca, ma se rispondete affermativamente in realtà sbagliate. E’ un’anodina questione botanica interessante per gli amanti delle piante da giardino. Le piante da fiore si dividono in due grandi famiglie: le monocotiledoni e le dicotiledoni. Le prime si originano da un seme con riserve organiche in un solo organo da cui nasce la prima foglia; le seconde hanno due cotiledoni che formano le prime due foglie. Sviluppandosi, le dicotiledoni danno vita a strutture secondarie, fra le quali il legno, che costituisce il tronco della pianta, mentre fra le monocotiledoni non si forma nessuna struttura di questo tipo. La palma è una monocotiledone, quindi non ha un vero tronco ma un gambo. Dunque, in botanica la palma non è una pianta ma un’erba gigante.
pianta della palma

Closer to Nature (Pianta) Pianta Artificiale di seta e gamma Albero Albero di Palma Areca, colore verde, verde, 182 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 98,41€


Pianta della palma: meglio in giardino o in casa?

Phoenix canariensis In Italia la zona più adatta per una palma, in giardino o in terrazzo, è quella costiera, sia a Nord che a Sud, ma certe specie sopravvivono anche in regioni meno temperate della nostra penisola, se poste in un’area riparata. La Trachycarpus fortunei, detta anche "palma cinese", sopravvive fino a temperature di -15°; la Phoenix canariensis o "palma delle Canarie" resiste fino a -10°. Con alcuni accorgimenti, la pianta della palma può quindi sopravvivere bene nei nostri giardini: d’inverno radunate i rami verso l’alto, legando la chioma e coprendo poi sia la parte verde che il tronco con una coperta protettiva e proteggete le radici con foglie secche o con della paglia. La Caryota mitis è invece una palma che ben si adatta all’interno, come la Cycas o "palma nana" e la palma Areca.

  • foto palma nana Le palme sono alberi dall'indubbio fascino, molto apprezzati per la loro ben nota caratteristica di donare all'ambiente in cui crescono una piacevole e accattivante connotazione da scena “tropicale”: ...
  • foto phoenix 1 Le phoenix sono alberi affascinanti, dall'importante valore ornamentale. Appartengono anch'esse all'ampio genere delle palme e come tante tra queste sono particolarmente apprezzate poiché conferiscono...
  • acer palmatum Sul mio terrazzo sono riuscita a coltivare in vaso e in mezz'ombra un bellissimo acero giapponese rosso. Sta benissimo, è pieno di foglie stupende ma appena il sole diventa un po' piu' forte si brucia...
  • Punteruolo rosso Il punteruolo rosso è un coleottero curculionide e possiede, in quanto tale, un prolungamento della testa chiamato rostro o proboscide, che negli esemplari maschili si manifesta coperto da una peluria...

1 PIANTA DI CHAMAEROPS HUMILIS IN VASO 15CM sempreverdi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Pianta della palma: come coltivarla

palma infestata dal punteruolo rosso Fra le piante da giardino la palma è una delle più maestose ed evoca atmosfere esotiche che fanno pensare all'estate. Occorre però collocarla bene: vicino ad un muro esposto a Sud sarà più riparata. Il periodo migliore per piantarla è aprile-maggio. Scavate una buca profonda, fate uno strato di sassi o pietra pomice per drenare e infine concimate. Le palme piccole possono essere coltivate in vaso: annaffiature e concimazioni devono essere regolari. Ultimamente molte palme sono attaccate da un terribile insetto: il punteruolo rosso. La sua larva si insinua nel tronco, divorandolo e condannando la pianta a morte certa. Le foglie ingialliscono, si seccano e cadono una ad una. Se l’attacco è massiccio occorre distruggere la palma per evitare altre propagazioni.


Palma pianta: La palma, un rimedio naturale all'inquinamento domestico

chamaerops humilisAlcune specie di pianta della palma possono essere coltivate in appartamento: la Kenzia, la Caryota mitis, la palma nana o Cycas, la Chamaerops, la Chamaedorea e l’Areca. Necessitano di molta luce e di una perfetta areazione. La palma è una pianta antinquinamento, infatti crea un’efficace barriera contro la formaldeide e l’ammoniaca emesse dalle fotocopiatrici, dai computer e da diversi prodotti normalmente usati per le pulizie. Le sostanze inquinanti vengono assorbite dalle foglie della pianta della palma, dei micro-organismi che vivono nelle radici trasformano queste sostanze in prodotti organici che nutrono le radici stesse e attraverso un processo di traspirazione la pianta emette del vapore acqueo migliorando così il tasso di umidità e di inquinamento delle pareti domestiche.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO