Paulonia

Come irrigare

Per quanto riguarda le irrigazioni della Paulonia, è necessario procedere a seconda dell'età della pianta. Per quanto concerne gli esemplari più giovani, infatti, è consigliato irrigare sporadicamente specialmente durante i periodi più caldi e secchi. Per le Paulonie adulte, invece, l'acqua piovana è sufficiente e non è necessario bagnare la pianta. Inoltre, durante il primo anno di messa a dimora della Paulonia, è fondamentale fornire ogni 10 giorni circa delle dosi abbondanti di acqua in maniera tale che la pianta si accresca nel modo migliore. Quando si procede con le bagnature, è bene controllare che il terreno non sia ancora umido. Il rischio è quello di causare dei ristagni idrici che sommergono e asfissiano le radici. Conseguentemente la Paulonia andrà incontro al marciume radicale e alla morte.
Paulonia fioritura

SAFLAX - Set per la coltivazione - Albero della principessa - 200 semi - Paulownia tomentosa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Come curare la paulonia

Fiori paulonia La Paulonia predilige delle esposizioni particolarmente soleggiate. Infatti, al fine di ottenere una fioritura copiosa, è bene che la pianta possa beneficiare della luce solare per almeno 6 ore al giorno. Nel caso in cui venga posizionata in un luogo semi-ombreggiato la Paulonia tenderà solamente a fiorire meno. Per quanto concerne i climi, questa pianta riesce ad adattarsi bene a qualsiasi tipo di temperature e non teme l'inverno gelido o il caldo torrido. Per quanto concerne la moltiplicazione della Paulonia, è possibile procedere in due modi diversi: mediante seme o tramite talea. La semina dovrà essere effettuata in autunno e già durante la primavera successiva potremo notare le prime piantine spuntare dal terreno. Invece, per quanto riguarda la talea, è bene che venga effettuata in novembre.

  • Grande albero di Paulownia tomentosa. La Paulownia tomentosa è originaria del Giappone e della Cina. Questa pianta è a crescita rapita e può raggiungere dimensioni massime di circa 15/ 20 metri d’altezza. Ha una corteccia molto liscia e g...
  • cydonia Specie originaria dell'Asia occidentale , la cydonia , è un albero naturalizzato e coltivato in tutta la zona temperata borele . Appartiene alla famiglia delle Rosaceae . La cydonia si divide in base ...
  • Luci Natalizie Quando si avvicina il Natale, anzi quando si avvicina l'otto di dicembre, data nella quale come sappiamo si festeggia un'altra ricorrenza religiosa e si addobba la casa in occasione del Natale, le per...
  • Il significato del rododendro, considerato il re degli arbusti tra le piante da fiore sempreverdi dei paesaggi temperati, è un simbolo di eleganza, di bellezza e di temperanza in virtù della moderazio...

Serie Vintage set 3x portavasi decorativi uniti con cerniere T275 legno paulonia ~ marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,98€


Come concimare

Paulonia pianta Per quanto concerne la concimazione della Paulonia, è bene procedere in due maniere distinte durante due diversi periodi dell'anno. In autunno è consigliato aggiungere al substrato dello stallatico maturo che possa fornire alla pianta delle ulteriori sostanze nutritive per far fronte alla stagione fredda. Con l'arrivo della primavera, invece, è necessario aggiungere al terreno della Paulonia del concime granulare a lenta cessione e che sia specifico per piante da frutto. Questo fertilizzante dovrà contenere degli elementi chimici quali: fosforo, azoto e potassio. In aggiunta sarà possibile cercare di fornire alla Paulonia dei microelementi chimici come: rame, magnesio, zinco, boro e ferro. La Paulonia è una pianta in grado di crescere su qualsiasi tipo di terreno, anche su quelli che si erano rivelati inadatti per altre coltivazioni.


Paulonia: Malattie e parassiti

Paulownia tomentosa La Paulonia non è una pianta che viene attaccata molto facilmente da insetti o parassiti. Può capitare, a volte, che le foglie secchino spontaneamente e irreparabilmente. In questo caso è bene procedere rimuovendo tutte le parti secche verso la fine della fioritura o in autunno. Se la pianta viene coltivata in una zona particolarmente calda e umida, è possibile che venga infestata dall'oidio. Questo fungo può essere debellato mediante dei prodotti appositi che siano a base di zolfo. Quando la Paulonia è ancora giovane, è possibile che venga attaccata dalla verticillosi che andrà contrastata con dei fungicidi appositi. Inoltre questa pianta può andare incontro a delle malattie provocate da una cattiva coltivazione, come ad esempio il marciume radicale. Questo marciume viene generato dalla formazione iniziale di ristagni idrici che sommergono e soffocano l'apparato radicale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO