Surfinia

vedi anche: Surfinia

Come irrigare

Per quanto concerne le irrigazioni della Surfinia, è bene procedere piuttosto frequentemente in quanto la pianta necessita di notevoli quantità d'acqua. Solitamente, durante i periodi a clima mite, è possibile irrigare una volta ogni 2 o 3 giorni circa con dell'acqua a temperatura ambiente. Durante i mesi estivi è consigliato, invece, procedere anche tutti i giorni con delle irrigazioni. È fondamentale che la Surfinia venga irrigata rispettando queste tempistiche, essendo una pianta che teme molto la siccità, infatti, tenderebbe ad appassire immediatamente. Ogni volta che si intende procedere con una nuova bagnatura, è consigliato controllare il substrato. Qualora dovesse risultare ancora umido dall'irrigazione precedente, è sconsigliato procedere onde evitare la creazione di ristagni idrici che causerebbero il conseguente marciume radicale.
Fiore surfinia

Semi viola strisciante Petunia surfinia viola F1 (Petunia x hybrida) Fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,26€


Come curare la Surfinia

Surfinie piccole Per quanto concerne l'esposizione della Surfinia, è bene che venga posta in un luogo soleggiato. La pianta, comunque, è in grado di fiorire piuttosto copiosamente anche qualora venisse posizionata in una zona semi-ombreggiata. Per quanto riguarda gli agenti atmosferci, la Surfinia non tollera assolutamente il vento a causa dei suoi rami molto sottili che potrebbero spezzarsi molto facilmente. Tuttavia, questa pianta è in grado di sopportare molto bene la pioggia, i suoi fiori riescono a tornare alla forma iniziale una volta asciutti. Per la riproduzione della Surfinia è possibile procedere in due modi: per seme oppure mediante talea. Qualora si intendesse operare la semina, è bene che venga effettuata alla fine dell'inverno ponendo i semi in un vaso con torba e sabbia. Le piantine andranno poi poste a dimora una volta raggiunte le dimensioni minime di 10 cm.

  • Surfinia ricadente Le petunie e le surfinie devono essere adeguatamente innaffiate durante l'estate, ma contemporaneamente, temono l'acqua in eccesso. Alla domanda petunie e surfinie differenza di irrigazione? Possiamo ...
  • petunia La petunia (nome scientifico “Petunia”) è una pianta erbacea appartiene alla famiglia delle Solanaceae. Il nome petunia deriva dal portoghese “petun” che significa tabacco, per la somiglianza tra ques...
  • erica carnea L’Erica è una pianta perenne sempreverde che ha origine nell’Europa occidentale e mediterranea ed in Africa, ha dei fiori molto belli che variano a seconda della specie, per questo spesso viene utiliz...
  • Acalifa L’Acalifa è una pianta erbacea perenne di tipo sempreverde che trae la propria origine dal sud-est asiatico fino alle isole del Pacifico dove il cilma è di tipo mediterraneo-tropicale. E’ una pianta c...

Boîte a fleur SURFINIA 80 cm + soucoupe + système d'arrosage en couleur de terre cuite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,59€


Come concimare

Fiori surfinie Per concimare correttamente la Surfinia è bene procedere con una certa regolarità. La frequenza ideale delle fertilizzazioni sarebbe una volta ogni 10 giorni circa. Il concime consigliato per questa pianta è un prodotto specifico per piante da fiore che andrà somministrato in forma liquida diluendolo con l'acqua di irrigazione in dosi leggermente inferiori rispetto a quanto riportato sulla confezione. Il fertilizzante dovrà contenere le tre sostanze chimiche fondamentali: azoto, fosforo e potassio. Alternativamente, è possibile fornire alla Surfinia un concime specifico contenente degli elementi chimici quali: boro, ferro e fosforo. Per quanto concerne il terreno, quello che maggiormente si adatta alla pianta è un substrato fertile e ben drenante, che sia anche ricco di sostanze organiche. Al fine di rendere il terriccio più drenante, è bene aggiungere degli elementi come la sabbia o la corteccia sminuzzata.


Malattie e parassiti

Parassiti surfinie La Surfinia può essere attaccata, tavolta, da insetti o parassiti. Tra questi, la pianta può essere facilmente infestata dagli afidi, o pidocchi delle piante. Qualora si notasse la loro presenza sulle foglie o sui fiori della Surfinia, è bene debellarli mediante l'uso di prodotti specifici. Inoltre questa pianta può essere infestata dal ragnetto rosso, specialmente in condizioni climatiche piuttosto calde e secche. Questo parassita tende a causare delle macchie sulle foglie di colore giallo, grigiastro o anche rugginoso. Il trattamento più efficace consiste nell'uso di prodotti antiparassitari appositi. Le altre malattie della Surfinia possono essere causate da cattivi metodi di coltivazione della pianta. Ad esempio, è possibile che la Surfinia vada incontro al marciume radicale a causa di bagnature eccessive che hanno sommerso le radici.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO