Petunie e surfinie differenza

vedi anche: Petunia

Annaffiature

Le petunie e le surfinie devono essere adeguatamente innaffiate durante l'estate, ma contemporaneamente, temono l'acqua in eccesso. Alla domanda petunie e surfinie differenza di irrigazione? Possiamo tranquillamente rispondere di no. Ci si deve assicurare che il substrato non secchi. L'irrigazione andrà modulata in base a diversi criteri e in particolare considerando la posizione e le condizioni climatiche. Una petunia nel terreno ha bisogno di molta meno acqua di una petunia in vaso. L'irrigazione dipende anche dalla temperatura. Se questa è alta, bisognerà irrigare quasi ogni giorno, preferibilmente la sera. Comunque le radici non dovranno essere soffocate dall'acqua e quindi sarà opportuno assicurarsi che non piova, subito dopo l'innaffiatura. Si potrà utilizzare anche la microirrigazione, molto adatta per la coltivazione in vaso.
Surfinia ricadente

Kit Semi Fiori Commestibili Set Semi Fiori Giardinaggio Verticale Urbano 4 Tipi Semi Di Fiori Eduli Interno Balcone Semi Piante Fiore Grow Set Kit Di Coltivare Fiori Edibili Idea Regalo Ecologico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,97€


Coltivazione

Coltivare petunia Vediamo meglio la questione petunie e surfinie differenza o identità. Le petunie appartengono alla famiglia delle solanacee. Questo genere comprende 35 specie di piante erbacee annuali o perenni. I fiori possono essere singoli o doppi e di dimensioni variabili a seconda dell'ibrido. Il fogliame è piuttosto corto, lungo un paio di dita. Gli steli crescono abbondantemente al momento della fioritura. La Surfinia è una petunia ricadente, vigorosa e particolarmente fiorifera. Questo ibrido è stato creato in Giappone e commercializzato in Europa nei primi anni '90. È assolutamente consigliato rimuovere i fiori appassiti per prolungare la fioritura. In questo modo, si eliminano le capsule dei semi in formazione, il che aiuta a focalizzare l'energia delle piante sullo sboccio. Quando i fiori appassiscono e le foglie più vicine ad essi cadono, rimangono dei rami nudi, con un effetto non molto gradevole. Inoltre la pianta si esaurisce gradualmente, dovendo inviare la linfa lungo gli steli che si saranno allungati. Per rimediare a ciò si dovranno tagliare i gambi, tra un terzo e metà della loro lunghezza, per due volte nella stagione. Questo forzerà la pianta alla produzione di nuovi steli e al rinnovo del fogliame.

  • petunia La petunia (nome scientifico “Petunia”) è una pianta erbacea appartiene alla famiglia delle Solanaceae. Il nome petunia deriva dal portoghese “petun” che significa tabacco, per la somiglianza tra ques...
  • Petunia fioritura La Petunia è una pianta che non sopporta molto la siccità. In caso di un terreno eccessivamente asciutto, la Petunia è in grado di resistere solamente qualche ora prima di cominciare ad appassire. È b...
  • Fiore surfinia Per quanto concerne le irrigazioni della Surfinia, è bene procedere piuttosto frequentemente in quanto la pianta necessita di notevoli quantità d'acqua. Solitamente, durante i periodi a clima mite, è ...

SEMI CICERCHIA MOLISANA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Concimazione

Composizione vasi petunie Le petunie sono avide e la loro generosa fioritura dipende, in gran parte, dalle sostanze nutritive a loro disposizione. In vaso, esauriscono rapidamente il substrato. In stagione, si raccomanda un apporto di fertilizzante liquido con l'acqua di irrigazione, ogni quindici giorni. Si utilizzerà un fertilizzante per piante da fiore, e non per piante verdi, ricco di concime potassico, l'elemento K. Si può utilizzare anche un ingrasso a lenta cessione, particolarmente adatto all'impianto, se si utilizzano vasi o fioriere. La surfinia, in particolare, richiede almeno una fertilizzazione alla settimana e come minimo due apporti di ammendante, a giugno e a settembre. Anche in questo caso l'utilizzo di grani a lenta liberazione, nella concentrazione di quattro grammi per litro di terriccio, sarà utile. Nella coltura in terreno si dovrà regolare la fertilizzazione alla ricchezza del suolo. Non dovrà mancare il ferro, infatti, una carenza di questo elemento determinerà la clorosi. Ciò può verificarsi in terreni calcarei, irrigando con acqua con pH superiore a 7, che causerà la lisciviazione di questo elemento per eccessiva irrigazione.


Petunie e surfinie differenza: Esposizione e malattie

Petunia L'esposizione ideale per petunie e surfinie è la mezza ombra, o anche il sole, ma non quello pieno e comunque sempre al riparo dal vento. Sono piante piuttosto resistenti, ma possono soffrire di parassiti, come la lumaca, la limaccia e gli afidi. In particolare nel caso degli afidi, sarà utile la presenza della coccinella. Essa mangia le larve e risulta essere un rimedio al 100% naturale. Ottimi sono anche i prodotti della liquefazione dell'ortica, della felce o del rabarbaro. Contro gli afidi si può utilizzare anche dell'acqua e sapone. Un sapone nero o di Marsiglia, sciolto in acqua e spruzzato sulla pianta, impedisce agli afidi di aderire sulle foglie. Si farà quindi sciogliere 150 gr di sapone grattugiato e un cucchiaio di olio, in un litro di acqua, che verrà poi spruzzata sulle piante. Per quanto riguarda le malattie delle petunie, in caso di umidità in eccesso, potrà presentarsi il marciume radicale.


Guarda il Video
  • petunie Le petunie sono note per la bellezza dei fiori, da coltivare in vaso o fioriera. Il genere Petunia comprende 40 specie d
    visita : petunie
  • petunie fiori Una delle piante più belle e particolari della primavera è la Petunia, famosa per la sua rigogliosa fioritura dai tanti
    visita : petunie fiori

COMMENTI SULL' ARTICOLO