Siepe di alloro

vedi anche: alloro

L'alloro

L'alloro è una pianta aromatica che appartiene alla famiglia delle Lauraceae, con una larga diffusione nelle zone che presentano un clima mediterraneo fino all'Asia Minore. L'alloro viene coltivato ad arbusto, soprattutto per la realizzazione di siepi di varie dimensioni, ma originariamente sarebbe un albero sempreverde perenne in grado di raggiungere, allo stato selvatico, altezze fino a 10 metri. La pianta presenta un fusto eretto con una corteccia di colorazione verde nerastra, le foglie invece sono di colore verde scuro, con la pagina superiore lucida e quella inferiore opaca. I fiori di colorazione gialla, che sbocciano in primavera, sono raccolti in infiorescenze a forma di ombrello, i frutti carnosi e di colorazione nera presentano un unico seme. L'impollinazione è affidata all'azione del vento.
Albero di alloro

Siepe Verde Artificiale Panelgreen Con Alloro Su Traliccio In Legno bamboo estensibile a 1x2mt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


La siepe di alloro

Siepe di alloro L'alloro è una pianta aromatica che appartiene alla famiglia delle Lauraceae, con una larga diffusione nelle zone che presentano un clima mediterraneo fino all'Asia Minore. L'alloro viene coltivato ad arbusto, soprattutto per la realizzazione di siepi di varie dimensioni, ma originariamente sarebbe un albero sempreverde perenne in grado di raggiungere, allo stato selvatico, altezze fino a 10 metri. La pianta presenta un fusto eretto con una corteccia di colorazione verde nerastra, le foglie invece sono di colore verde scuro, con la pagina superiore lucida e quella inferiore opaca. I fiori di colorazione gialla, che sbocciano in primavera, sono raccolti in infiorescenze a forma di ombrello, i frutti carnosi e di colorazione nera presentano un unico seme. L'impollinazione è affidata all'azione del vento.

  • photinia fraseri red robin La photinia è un arbusto facente parte della famiglia delle rosaceae . Originaria dell'Asia può raggiungere al massimo i cinque metri d'altezza . Le foglie sono piccole ed alterne , cuoiose che tendon...
  • ligustrum siepe Il ligustro è un arbusto facente parte della famiglia delle oleaceae. Il ligustrum è originario dell'estremo oriente, Cina e Giappone. Solamente il Ligustrum vulgare è originario dell'Europa.Il ligu...
  • pycrantha coccinea Il piracanta, o agazzino, classificata con il nome latino di Pyracantha, è un arbusto considerato tra i più belli e più dotati di valore ornamentale, fra gli arbusti rustici a foglie persistenti che ...
  • immagini photinia Buongiorno,da 2 anni ho la siepe fotinia, ma ora una dopo l'altra tutta la mia siepe si sta ammalando, le foglie cominciano a chiudersi, si arrotolano e la pianta si vede che non cresce più; pensa...

Siepe con traliccio Foglie Alloro Verde 200x100

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Coltivazione dell'alloro

Foglie di alloro La semina della siepe dell'alloro dovrebbe essere effettuata in un terreno fresco, con una corretta umidità, adeguatamente drenato, realizzato con argilla, con torba e con sabbia, in una zona assolutamente soleggiata. La riproduzione per talea invece dovrebbe avvenire fra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno, servendosi di germogli giovani che dovrebbero essere tenuti per un periodo di 8-12 mesi in un luogo riparato prima della definitiva messa a dimora. La concimazione dovrebbe essere effettuata nella preparazione del terreno, integrando il fertilizzante ogni 2-3 mesi con un concime a base di azoto mescolato con l'acqua di irrigazione. Si devono evitare assolutamente i ristagni d'acqua, la siepe di alloro andrebbe annaffiata solamente quando il terreno risulti completamente asciutto.


Siepe di alloro: Cura dell'alloro

Foglie e bacche di alloro L'alloro è resistente alla potatura, infatti viene solitamente effettuata per conferire alla pianta la forma che si preferisce, mantenendo l'altezza e la larghezza contenute per la realizzazione di una siepe. Le foglie che vengono utilizzate in cucina, sono raccolte durante tutto l'arco dell'anno, mentre le bacche si prelevano durante la stagione autunnale quando raggiungono la maturazione. Sia le foglie sia le bacche possono essere consumate fresche o essiccate. L'alloro potrebbe essere coltivato anche in vaso, però si dovrebbe tenere in considerazione il fatto che ogni due anni dovrebbe essere rinvasato, dal momento che lo la pianta ha un forte sviluppo delle radici. Il rinvaso dovrebbe essere effettuato in primavera, utilizzando un terriccio soffice per garantire adeguatamente il drenaggio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO