Lippia citriodora

La lippia citriodora

La lippia citriodora, o aloysia citriodora, è una pianta aromatica arbustiva, originaria dell'America del sud, coltivata in Europa da vari secoli, per l'intenso profumo di limone e cedro emanato dalle sue foglie. Si tratta di una pianta rustica, che può sopravvivere tranquillamente anche in giardino; se correttamente esposto un arbusto di lippia sopravvive in modo spartano, sfruttando l'acqua ottenuta dalle precipitazioni naturali. Durante i mesi primaverili ed estivi la pianta tende a soffrire in caso di siccità, necessita quindi di annaffiature regolari, da fornire solo quando il terreno è ben asciutto, per evitare che si formino dannosi ristagni, che possono rovinare irreparabilmente le delicate radici. In autunno l'arbusto perde il fogliame; le annaffiature possono essere sospese fino alla primavera successiva.
lippia citriodora fiorita

Lippia citriodora (Erba Limoncina o Erba Luigia) - Cedrina [Vaso Ø19cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Coltivare la lippia citriodora

Germogli primaverili di lippia Le piante di Lippia citriodora furono portate in Europa alcuni secoli fa; da allora sopravvivono senza problemi in molti giardini, dove sopportano il caldo estivo e il freddo invernale. In linea generale questa pianta può sopravvivere anche a temperature vicine agli 0°C, ma in caso di clima particolarmente rigido è consigliabile posizionarla in una zona riparata del giardino. Nel caso in cui sia coltivata in piena terra, se l'interno fosse particolarmente rigido, conviene coprirla con dell'agritessuto, per proteggerla dal freddo. Per avere un arbusto compatto e dall'aspetto gradevole è bene potarlo a fine inverno, in modo da accorciare i rami più lunghi e sgraziati e da stimolare la produzione di un ampio numero di foglioline profumate. Le foglie sono più aromatiche in piena estate, conviene quindi raccoglierle per l'utilizzo dopo la prima metà di giugno. L'aroma viene sprigionato anche dalle foglie secche, che si possono conservare a lungo in un recipiente ermetico.

  • L’orto balcone è una pratica agraria a gratificante gestione ‘fai da te’ di comodo accesso per ottenere anche in città un minimo di produzione salutare ed economica di erbe aromatiche e ortaggi a rapi...
  • Grande coltivazione di timo La timo coltivazione viene eseguita su grandi appezzamenti di terreno. Le foglie di questa pianta sono caratterizzate da un intenso aroma che ben si presta per insaporire pietanze salate di vario gene...
  • piante aromatiche: l'alloro BasilicoForse è l'erba culinaria più popolare e diffusa. Si tratta di una pianta annuale, aromatica con un odore e un sapore piccante. Cresce fino a 12-18 centimetri e il colore del fogliame può var...
  • Raccolta erbe aromatiche Le erbe aromatiche, come tutte le piante, hanno bisogno di un apporto idrico costante. La prima considerazione da fare riguarda la regione dove andiamo a coltivare le nostre aromatiche. Per le piante ...

Citronella o Lemongrass (Cymbopogon citratus) [Vaso Ø14cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€


Convimare la lippia citriodora

Lippia citriodora aromatiche Le piante di lippia citriodora tendono ad essere abbastanza spartane e a svilupparsi anche se dimenticate in un angolo del giardino o dell'orto. Per ottenere molte foglie, uno sviluppo rigoglioso, e germogli più compatti è consigliabile però curare al meglio l'arbusto, fornendo anche delle concimazioni. Il metodo migliore per concimare questa pianta consiste nel distribuire una piccola dose di concime granulare a lenta cessione nei dintorni del fusto, a fine inverno e a fine autunno. I granelli si scioglieranno progressivamente ad ogni annaffiatura, fornendo la corretta dose di sali minerali necessari per la vita della pianta. Se si coltiva la lippia in vaso è consigliabile rinvasarla ogni 2-3 anni, sostituendo completamente il terriccio, e aggiungendo una buona dose di humus al composto e anche della sabbia, in modo da ottenere un substrato friabile e drenante.


Lippia citriodora: Parassiti e malattie

erba luigia Per coltivare al meglio le piante di Lippia citriodora, conosciuta anche come verbena al limone, conviene posizionarle in pieno sole, evitando però la piena esposizione alla luce solare diretta nelle ore più calde del giorno durante i mesi estivi. Queste piante tendono a non soffrire in modo particolare dell'attacco dei parassiti, anche perché l'eleato contenuto di oli essenziali profumati evita la presenza di buona parte degli insetti. I giovani germogli primaverili però possono essere occasionalmente attaccati dagli afidi, che conviene debellare con appositi insetticidi. In seguito è bene non usare le foglie della pianta per almeno 2-3 settimane, attendendo il corretto periodo di carenza del prodotto utilizzato. La coltivazione in un terreno molto pesante e poco drenante può portare ad una pianta che si sviluppa a stento, o anche a marciumi delle delicate e sottili radici. In questi casi è opportuno arrestare le annaffiature e fornire un fungicida sistemico.


  • lippia La Lippia citriodora Kuntze, della famiglia delle Verbanacee, è una pianta che, se vengono sfregate le sue foglie, emana
    visita : lippia

COMMENTI SULL' ARTICOLO