Orto nel balcone

Orto nel balcone per principianti

I contadini alle prime armi potrebbero volersi cimentare nella coltivazione di piante aromatiche, che richiedono meno cure di frutta e verdura e possono essere considerate una prova generale per un orto più complesso e ricco. Tra le aromatiche che danno maggiore soddisfazione troviamo basilico, menta e salvia, che richiedono pochissima cura. Per un passo in più si possono aggiungere pomodorini e fragole al proprio orto nel balcone per principianti. Basilico e pomodori, se coltivati nello stesso vaso, crescono meglio, mentre la menta è infestante e quindi ha bisogno di un vaso tutto per sè. Le fragole crescono anche lateralmente e ci sono vasi appositi che ne permettono una crescita ottimale. Mentre pomodori e fragole sono strettamente stagionali (a meno che non si disponga di una serra), le aromatiche possono crescere d'inverno, anche se meno rigogliose, se portate dentro casa.
Menta e basilico insieme: non una buona idea

Orto per gli aromi - Kit di coltivazione per piante e erbe aromatiche - kit di semina per l'orto completo con istruzioni online in tempo reale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


Orto nel balcone per i più esperti

Vaso per fragole Un orto nel balcone per i più esperti può includere le piante più svariate. Una regola generale della coltivazione in vaso è che i nutrienti si consumano e vanno rabboccati: è quindi importante utilizzare un fertilizzante, possibilmente naturale e biologico. Le zucchine sono delle ottime piante da balcone, che possono crescere in verticale oppure a terra, e anche le melanzane danno buone soddisfazioni. L'insalata va raccolta due volte: la prima bisognerà tagliare al di sopra della corona, e si avranno foglie dure e amare, mentre la seconda e ultima si taglia più a fondo per foglie tenere e dolci. Questo tipo di accorgimento varia da pianta a pianta ed è dunque bene informarsi su accorgimenti come la potatura, il rinvaso e la raccolta. Anche la vite può essere coltivata nel balcone.

  • zucchina Questa sezione, crediamo, sarà utile un po’ per tutti: per chi ha la passione della coltivazione dell’orto ed è già abbastanza informato sulle operazioni da svolgere ma vuole apprenderne di nuove, per...
  • tettoia da giardino La tettoia indica sostanzialmente una copertura di un determinato spazio, che varia per dimensioni, infatti, essa può essere usata sia per offrire riparo all’ingresso di un portone ma può anche essere...
  • fontana a muro classica Le fontane a muro rappresentano la soluzione ideale per quanti non hanno uno spazio sufficientemente grande per installare una fontana ‘normale’. Si tratta di un modello assai comune negli spazi pubbl...
  • ombrellone in legno Il legno è un materiale che rappresenta un’ottima soluzione per gli arredi da esterno, anche perché si tratta di un elemento naturale che trova perfetto accordo con la natura: ecco perché gli ombrello...

Terra 5900334100 Vaso pensile a trifoglio per piante, erbe aromatiche, 3 livelli, colore beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,83€


Sfruttare lo spazio

Un'idea molto scenica per lo sfruttamento della verticalità Per sfruttare lo spazio al meglio bisogna ricordarsi che il balcone non è bidimensionale ma ha anche un'altezza, che va adoperata. La fantasia di ognuno permetterà di scovare le soluzioni più originali. Ecco qualche consiglio: - dei vecchi bancali posizionati verticalmente possono ospitare vasi di piante aromatiche - un supporto per piante rampicanti può essere adoperato anche per appenderci dei vasi, svolgendo una doppia funzione: supporto per zucchine piantate più in basso, e supporto per altri vasi - dei semplici ganci sul soffitto del balcone permettono di appendere alcune piante, come per esempio la menta, che possono crescere "a cascata" - se il balcone è protetto da una ringhiera, questa può fungere da supporto per piante che lo richiedono, come la vite o le zucchine.


Orto nel balcone d'inverno

Meglio evitare le coltivazioni invernali! L'orto nel balcone d'inverno non è ugualmente divertente. I prodotti tipici dei mesi freddi richiedono molta terra e il gioco può non valere la candela, anche perché i prezzi potrebbero aumentare anziché calare. Per chi però vuole piantare il proprio orto e non acquistare le piantine già pronte, l'inverno serve a preparare l'orto per l'arrivo della primavera. La maggior parte delle coltivazioni si piantano entro l'arrivo del vero freddo, quindi tra ottobre, novembre, e al più tardi dicembre. Ecco quindi che entro dicembre si potranno piantare piselli, fagioli e asparagi per un raccolto primaverile, oppure lattuga, lattughini e spinaci che saranno pronti in primavera avanzata. Durante l'inverno più rigido bisogna rassegnarsi, perché l'orto nel balcone non si può proprio coltivare. Solo l'aglio dà soddisfazioni tutto l'anno: seminandone qualche spicchio qua e là, si avrà un raccolto a qualsiasi temperatura.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO