Sciroppo per tosse

Caratteristiche sciroppo tosse

Nel momento in cui si debba far fronte ad una situazione di raffreddore in cui ci sono anche numerosi colpi di tosse, sono sempre stati i rimedi popolari quelli in prima linea per cercare di riportare un minimo di benessere all'organismo.

In particolar modo, dovremo impiegare dei rimedi che possano diminuire tutte quelle irritazioni che colpiscono la gola e la trachea, permettendo di ridurre i colpi di tosse e di ridurne indubbiamente la violenza.

Tra tutti i medicinali omeopatici, ne possiamo sicuramente trovare molti che consentono di svolgere l'attività benefica per la tosse, come ad esempio gli sciroppi per la tosse.

La posologia, in questi casi, che riguarda la somministrazione dello sciroppo per la tosse può essere compresa tra due e quattro cucchiai da assumere nel corso della giornata.

E' fondamentale che i cucchiai di sciroppo vengano fatti deglutire a distanza rispetto ai pasti, cercando di regolarizzare ed equilibrarne l'assunzione durante la giornata.

L'utilizzo dello sciroppo per la tosse è indicato solamente per quei periodi in cui si deve contrastare tale malanno, evitando anche di farne un impiego eccessivo e continuativo.

sciroppo per tosse

Tosse di sciroppo per bambini, aroma naturale di ciliegia, 4fl oz-zarbee di

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,36€


Sciroppo tosse secca

sciroppo per tosse La tosse secca è indubbiamente quella che causa delle forti irritazioni e bruciori alla gola, in mancanza di espettorato, andando anche ad incidere sulla salute dei bronchi.

La tosse secca rappresenta l'esatto opposto della tosse catarrale e dovrà ovviamente essere curata con degli sciroppi differenti, che vadano ad agire maggiormente sulla riduzione dei fenomeni irritanti e che provocano il bruciore, piuttosto che nei confronti della produzione del muco.

Nella maggior parte dei casi, questa tipologie di tosse proviene da un particolare stato di irritazione che colpisce l'apparato respiratorio ed è la causa della diffusione di un gran numero di componenti che svolgono un'azione tipicamente stimolante nei confronti del sistema nervoso, producendo il caratteristico sintomo che si può ricondurre alla tosse secca.

Spesso, l'origine della tosse secca si può ricercare anche nel fatto di respirare sostanze estremamente irritanti, come il fumo o e polveri, che vanno principalmente ad aggredire le mucose respiratorie, mettendo “in pasto” al disturbo i recettori.

  • sciroppo Lo sciroppo rappresenta un composto che è costituito prevalentemente da acqua e zucchero e si caratterizza per avere un ottimo gusto e una grande viscosità.Si tratta di una soluzione che, in alcuni ...
  • rimedi naturali per tosse Piuttosto frequentemente capita che, nel corso della stagione autunnale e sopratutto invernale, andiamo incontro a diversi malanni che possono fermare la nostra attività abituale (che sia il lavoro o ...
  • sciroppo per bambini La tosse rappresenta certamente un segnale che ci permette di capire che c'è qualcosa che non funziona o che qualche meccanismo stia per incepparsi all'interno del nostro organismo.Il corpo, tramite...
  • sciroppo tosse grassa Come dice un ottimo e caro proverbio: la prevenzione è più efficace della cura.Per quanto riguarda la prevenzione da un malanno particolarmente diffuso, specialmente nel corso del periodo invernale,...

Lisonatural sciroppo per la TOSSE secca e grassa ADULTI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Sciroppo tosse bambini

sciroppo tosse Nel corso dell'inverno, certamente uno dei problemi medici più frequenti è rappresentato dalla tosse, che ci costringe a chiedere consigli e suggerimenti al proprio medico.

Si tratta di un disturbo che va a colpire con grande frequenza i più piccoli.

Pare che la tosse cronica, secondo ultime ricerche e studi, tocchi una percentuale intorno al 3% per quanto riguarda l'incidenza sui bambini italiani.

La tosse rappresenta quel particolare riflesso di natura fisiologica che si manifesta quando il nostro organismo deve combattere e sconfiggere una componente che produce irritazione all'interno delle vie respiratorie.

Si può trattare, nella maggior parte dei casi, del muco che viene a formarsi all'interno delle vie aeree per colpa dell'inalazione di diverse sostanze dall'aria che respiriamo: i classici esempi possono essere i liquidi, così come le polveri o, ancora, le particelle degli alimenti).


Sciroppo tosse grassa

La tosse grassa o catarrale è quella che si manifesta con un notevole quantitativo di muco, che può avere delle colorazioni verdastre, ma anche incolori o bianche.

Ad ogni modo, è importante fare moltissima attenzione al trattamento ed alla cura di questo tipo di tosse. In questi casi i medici sono soliti indicare l'assunzione di uno sciroppo mucolitico/espettorante, cercando di evitare in ogni modo i sedativi.

In pratica, questi sciroppi sono dei preparati che presentano un'elevata concentrazione di molecole come l'ambroxolo, la bromexina, la carbocisteina e così via: è sufficiente, nella maggior parte dei casi, chiedere consiglio al farmacista, che potrà consigliare una soluzione che permetta di svolgere un'attività fluidificante sulle secrezioni, in maniera tale che potrà essere favorita la loro espulsione dall'apparato respiratorio.


Sciroppo per tosse: Preparazione sciroppo tosse

sciroppo per la tosse Esistono numerosi rimedi naturali che permettono di combattere efficacemente la tosse e altri tipologie simili di disturbi: tra di essi, certamente, lo sciroppo d'aglio è una delle soluzioni più adeguate a curare la tosse grassa ed è un potente antibiotico.

Molte volte, senza uscire di casa, possiamo preparare artigianalmente uno sciroppo naturale che non ha alcun tipo di controindicazione e, per tale ragione, può essere tranquillamente assunto anche da parte dei più piccoli.

Gli ingredienti che servono per realizzare la ricetta dello sciroppo d'aglio è la seguente: sono necessari ottanta grammi di aglio, centocinquanta millilitri di acqua, duecento grammi di fruttosio e uno spremiaglio.

La prima cosa da fare è quella di provvedere alla pulizia dell'aglio, per poi schiacciarlo e cucinare l'acqua e lo zucchero in un pentolino.

Nel momento in cui lo zucchero si è sciolto del tutto, si può inserire l'aglio e poi lasciamo che arrivi ad ebollizione.

Alle prime bolle, chiudiamo il fuoco e lasciamo che il composto si raffreddi, poi provvediamo al filtraggio e inseriamo il tutto in una bottiglia.

La posologia consigliata è di due/tre cucchiai ogni giorno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO