Corniolo

Annaffiature

Il corniolo è un piccolo albero che non ha molte pretese per vivere bene, in effetti non ha bisogno di tante cure, ma solo di alcune annaffiature necessarie contro la calura estiva e nel periodo in cui si formano i frutti. Infatti annaffiare un corniolo significa ottenere un raccolto più abbondante e di qualità. In estate, per esempio, il terreno deve essere umido, ma senza ristagni idrici; quindi le innaffiature devono avvenire soprattutto quando la superficie della terra si secca. Un giovane corniolo comunque avrà bisogno di un apporto d'acqua maggiore durante i suoi primi anni di vita con irrigazioni da eseguire a partire da marzo fino a estate inoltrata, per continuare a volte anche fino all'autunno, se non si verificano delle piogge intense. Comunque sia il corniolo spontaneo si può trovare nei boschi e in collina, soprattutto sugli Appennini.
Corniolo

Pinkdose 10 pc/sacchetto corniolo Bonsai (Cornus Corniolo) un bonsai di frutta per l'Europa Dolce Bonsai Pianta in vaso Per la casa Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Coltivazione

Corniolo fiore Per piantare l'albero del corniolo bisogna aspettare l'autunno. Questa pianta predilige terreni non troppo ricchi di sostanze, ma piuttosto sassosi e aridi. Tuttavia, per ottenere un buon raccolto è d'obbligo un terreno di ottima qualità. Esistono diversi tipi di corniolo che si differenziano dal colore delle foglie e dalle dimensioni che raggiungono. Il terreno deve essere comunque lavorato in estate e per la messa a dimora è bene realizzare delle buche apportando del concime organico stagionato. Per ottenere più piante di corniolo si possono usare diverse tecniche, tra cui l'innesto a spacco o a gemma. La raccolta dei frutti invece avviene dal mese di luglio, in relazione anche alla maturazione stessa dei frutti. Il corniolo si presenta in primavera con una bella chioma verde che si trasforma in estate nel rosso dei suoi piccoli frutti.

  • Fiori foglie cornus kousa La specie denominata Cornus kousa è anche comunemente detta Corniolo del Giappone. Gli esemplari giovani esigono irrigazioni regolari e frequenti, soprattutto durante i primi anni di vita. Se vengono ...
  • potarealberifrutto1 Gli alberi da frutto hanno, in genere, delle dimensioni più grandi rispetto alle specie erbacee e cespugliose, anche se crescono in vaso. Gli alberi coltivati a fini produttivi possono assumere dimens...
  • Frutti vite La potatura dell'albero di vite è un'operazione necessaria per permettere alla pianta di produrre frutti quantitativamente e qualitativamente superiori ad una pianta poco curata. Potare l'albero di vi...
  • Cedri frutto Il Citrus medica, più comunemente conosciuto come Cedro, è uno degli agrumi più antichi, della sua pratica di coltivazione si hanno notizie di 2000 anni fa. Il Cedro può essere coltivato in forma di a...

Pianta di Corniolo - Cornus Mas

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Come concimare

Pianta corniolo Anche se il corniolo preferisce un terreno povero è bene arricchirlo di elementi nutritivi e con pH neutro. Sicuramente va esclusa la terra compatta in quanto limita il drenaggio ed anche quella troppo acida. Il corniolo si adatta pure a terreni argillosi e umidi che aiutano i frutti nella maturazione, l'importante è che la terra sia ben drenata. La concimazione deve essere eseguita in autunno con un fertilizzante organico dopo aver zappato la superficie del terreno. Per l'anno seguente non c'è bisogno di altre concimazioni, mentre la potatura si deve effettuare nei mesi invernali per togliere i rami danneggiati. La corteccia invece è solcata sul tronco e spesso si presenta assai screpolata, tanto da staccarsi a pezzi. I frutti di questa pianta contengono la vitamina C e sono utilizzati per diverse preparazioni, tra cui le marmellate e i succhi.


Corniolo: Esposizione, malattie e parassiti

Albero frutto Il corniolo preferisce una posizione soleggiata anche se non disdegna la mezza ombra; essendo una pianta resistente riesce a superare anche le temperature più basse. E' consigliato comunque coltivare il corniolo in una zona riparata dalle intemperie. L'albero è soggetto alle malattie fungine e all'attacco di insetti come gli acari, la cocciniglia, il ragnetto rosso e altri. Pure il marciume delle radici potrebbe essere un ostacolo che la pianta deve superare, oltre ad una malattia batterica pericolosissima che si presenta in diverse specie di rosacee. Alla fine, il corniolo può essere coltivato non solo per i frutti, ma anche a scopo decorativo nei frutteti o come siepe, in quanto la pianta ha un aspetto gradevole. Basti pensare che in autunno le sue foglie si colorano di rosso e alla fine dell'inverno produce dei fiori che appaiono sui rami ancor prima delle foglie.


  • corniolo frutto Con il termine corniolo si indica la specie Cornus mas, un arbusto della famiglia delle Cornacee diffuso particolarmente
    visita : corniolo frutto
  • corniolo fiore Appartiene alla stessa famiglia del corniolo, ma proviene dal nord America; ha portamento di un piccolo albero, o di un
    visita : corniolo fiore

COMMENTI SULL' ARTICOLO