melo varietà

Varietà Annurca

La varietà melo definita Annurca, si caratterizza per essere una pianta che produce delle mele in Campania e da poco tempo può fregiarsi anche della denominazione IGP.

La varietà Annurca viene frequentemente soprannominata come la “Regina delle mele” ed è praticamente la sola cultivar che proviene dalla parte meridionale della penisola italiana.

Il nome Annurca proviene da “Mala Orcula”: si riferisce, in pratica, a quella zona intorno al lago di Avezzano.

Questa particolare varietà di melo venne citata anche da Plinio il Vecchio e in un gran numero di dipinti che sono stati ritrovati tra gli scavi di Ercolano.

Una delle principali caratteristiche della varietà Annurca è sicuramente la colorazione (un rosso molto intenso che ricorda molto quello della varietà Fuji) e il processo che porta i frutti ad assumere proprio tale colorazione.

In seguito al raccolto, che si verifica durante la parte centrale del mese di settembre, le mele annurca vengono riposte in adatti melai, che vengono ricoperti di paglia e poi collocati a diretto contatto con i raggi del sole.

Varietà Annurca

The Raw Food World Semi Essiccati del Melograno Naturale (453g)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,76€


Varietà Bardsey

Varietà BardseyTra le diverse varietà, non possiamo certamente dimenticarci di inserire quella più antica e rara in tutto il mondo: stiamo parlando della varietà denominata Bardsey, che viene coltivata in Galles e rappresenta, senza ombra di dubbio, il melo più raro presente sul pianeta.

Sono trascorsi dieci anni dalla scoperta di questa varietà, ma la domanda è sensibilmente superiore all'offerta: infatti, Sturrock (il nome di colui che l'ha scoperta) fa fatica a coprire tutte le varie richieste di Bardsey che giungono alla sua azienda.

Nel corso degli ultimi anni, la nazione gallese si è affermata per via dell'elevato numero di orti e di frutteti biologici che vengono curati e coltivati da parte delle famiglie dell'upper class, con l'intenzione di provare a recuperare gli antichi sapori di questa particolare varietà.

La varietà melo Bardsey, infatti, produce delle mele che si caratterizzano per avere un gusto piuttosto acre e pungente, simile al limone.

  • fiori melo Il melo è una delle piante da frutto più coltivate e diffuse. I fiori del melo sono ermafroditi e si sviluppano riuniti in infiorescenze composte da tre a sette elementi a corimbo. La corolla è format...
  • melanzana1 La melanzana è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Solanaceae di cui fanno parte anche i pomodori e le patate. Originaria dell’India, venne introdotta in Europa dagli Arabi, in...
  • melone2 Il melone è il nome di una pianta rampicante e del suo stesso frutto. La pianta è originaria dell’Asia occidentale e meridionale. Molto apprezzato in Cina e Turchia, il melone cresce spontaneamente an...
  • succo melograno Il melograno è, fin dai tempi antichi, un vero e proprio simbolo di fertilità e di ricchezza: possiamo sottolineare come il popolo babilonese ne masticava i semi ogni volta che doveva affrontare una b...

Mirabolano, Bonsai, 14 anni, 46cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 166,6€


Varietà Golden Delicious

Tra le melo varietà troviamo anche la Golden Delicius: si ottiene tramite seme e, con ogni probabilità, proviene da un incrocio del tutto naturale tra il polline di Golden reinette e ovario di Grimes Golden.

Si tratta di un albero che presenta uno sviluppo decisamente vigoroso, molto produttivo, che si caratterizza per avere una messa a frutto piuttosto rapida.

Quest'albero produce delle ottime mele gialle e la famiglia Stark diede il nome di Golden Delicious a questa interessante varietà, con l'obiettivo di garantire un'alternativa alla Stark Delicious, già presente da diverso tempo sul mercato.

Ad ogni modo, questa cultivar può contare su una diffusione su scala mondiale, anche se ormai sembra che i luoghi ideali per la sua coltivazione si trovino all'interno delle Valli del Noce.

La Golden Delicious corrisponde ad una varietà che, nel momento in cui viene raccolta nel periodo migliore, si adatta molto bene a degli stoccaggi piuttosto lunghi all'interno delle strutture cooperative, anche per un periodo intorno ai 10 mesi.


Varietà Granny Smith

Tra le diverse varietà di melo, troviamo anche quella che prende il nome di Granny Smith.

Si tratta di una varietà particolarmente apprezzata in Italia, che viene anche chiamata con l'appellativo di “mela verde”.

I suoi frutti si caratterizzano per essere decisamente croccanti, particolarmente succosi, dal gusto acidulo ed aromatico, con un livello di zucchero piuttosto basso.

Tra le principali caratteristiche dei frutti della varietà Granny Smith troviamo il fatto di avere delle dimensioni medio-grandi, che possono contare su una forma tronco-conica, con una buccia decisamente spessa ed una colorazione tipicamente verde intenso.

Per quanto riguarda il periodo di raccolta, la varietà Granny Smith si caratterizza per avere una maturazione decisamente tardiva: proprio per questa ragione, in Val di Non l'operazione di raccolta avviene intorno alla metà del mese di ottobre.


melo varietà: Varietà Renetta

La varietà melo Renetta rappresenta il simbolo della mela carnosa: si caratterizza per produrre dei frutti che hanno dimensioni contenute e che presentano una particolare buccia piuttosto ruvida, con una colorazione verde chiaro che, una volta giunta a maturazione, assume via via un giallo sempre più intenso.

L'epoca di raccolta delle mele Renetta è da considerarsi il mese di settembre: capita piuttosto frequentemente, poi, che vengano conservate in dispensa, favorendo una loro maturazione fino alla stagione primaverile che segue.

Come si può facilmente intuire, quest'ultima fase di conservazione, cambia certamente le caratteristiche dei frutti rispetto a quelle che presentano nel momento in cui vengono raccolte.

La Renetta di Settembre si caratterizza per essere piuttosto carnosa, ma al contempo anche molto aspra; i frutti che giungono a maturazione nel corso della stagione invernale si presentano lisce nella parte esterna, mentre la polpa risulta piuttosto morbida e consistente; i frutti che giungono a maturazione in primavera, invece, possono contare su una polpa molto dolce e saporita, con una parte esterna decisamente avvizzita.

Questa melo varietà presenta una provenienza tipica dei paesi con clima mediterraneo, anche in virtù del fatto che esige alte temperature per svilupparsi nel migliore dei modi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO