Potatura limone

Prima di iniziare

Prima di procedere con la potatura del limone, è importantissimo stabilire quali precauzioni e attrezzi dovremo impiegare durante il nostro lavoro. Per prima cosa, ci serviranno dei guanti da giardinaggio, indispensabili per non farsi del male con le spine, e un paio di occhiali protettivi. Fatto questo, andremo a selezionare gli strumenti che ci occorrono: avremo bisogno di seghe e forbicioni, cesoie, così come di una sega elettrica, da impiegare nel taglio dei rami più grossi e duri da mandar giù. Ci servirà, inoltre, un prodotto specifico da applicare in corrispondenza dei tagli che andremo a operare, ovvero il mastice da potatura, questo per proteggere la pianta da eventuali funghi o parassiti che potrebbero attaccarla dopo la nostra potatura. In caso di dubbi su quali prodotti acquistare, è sempre meglio chiedere consiglio in un vivaio qualsiasi.
Limoni

Parpyon Motosega Alpina potatura C25 piccola e leggera - motore a scoppio leggera barra oregon 25cm tronca rami - catena taglio + kit accessori omaggio motoseghe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,9€


La potatura

Albero limone Per procedere con la potatura del limone, bisognerà per prima cosa comprendere se ci troviamo in presenza di una pianta giovane oppure di una più adulta. Il limone giovane, infatti, ha bisogno di una potatura "di formazione", allo scopo di conferire una forma più idonea alla raccolta dei frutti. Il limone adulto, invece, necessita di una potatura di "produzione", volta a massimizzarne la fruttificazione. In generale, la potatura del limone va eseguita in primavera oppure alla fine dell'estate, sostanzialmente per evitare i periodi troppo freddi o troppo caldi. Per procedere con la potatura, dovremmo andare ad eliminare tutti quei rami che si presenteranno come danneggiati, spezzati, o deformi. La regola fondamentale da tenere a mente durante la potatura di un limone, è la ricerca dell'equilibrio ottimale tra la nostra estetica imposta e la spontanea crescita del limone.

  • Frutto Il limone, come tutti gli agrumi, è originario dell’Asia meridionale e sud-orientale, in particolar modo delle montagne dell’Indocina. In Europa, per molto tempo, il limone fu considerato solo come al...
  • foto del limone Un limone e un arancio due anni fa defogliarono completamente per un eccesso di un insetticida.Si ripresero bene ed ora hanno un bel palco fogliare di un paio di metri. Dopo averli concimati a frequen...
  • succo limone Si consiglia di bere il succo di limone all'interno di una dieta che prevede un'alimentazione corretta ed equilibrata.Indubbiamente, il sistema più efficace per permette al limone di esprimere tutte...
  • olio di limone L'olio essenziale di limone viene utilizzato piuttosto frequentemente nel campo della cosmesi e si caratterizza per essere un liquido oleoso, dalla tipica colorazione gialla e con un caratteristico sa...

Vigor 7060015 Forbici per Potatura, Telescopiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,93€
(Risparmi 1,86€)


La chioma

Limoni fiore Come precisato, dunque, i limoni più giovani necessiteranno sempre di una potatura importante, mentre nel caso di esemplari più adulti dovremmo procedere con cautela: il nostro scopo sarà quello di facilitare l'apertura della chioma, così da permettere al sole di penetrare al meglio nella pianta stessa. La cosa fondamentale da non dimenticare mai durante la potatura del limone, è che anche l'occhio vuole la sua parte: questo vuol dire che dovremmo porre notevole attenzione nella scelta di quali rami andare a tagliare e quali no, non soltanto in funzione della salute della pianta, ma anche in virtù di un risultato estetico il più gradevole possibile. Attraverso i tagli, dunque, determineremo la forma della chioma del nostro albero di limoni. Nella maggior parte dei casi, il limone viene "disegnato" con una base grande, che va man mano a restringersi in cima: questo per una questione sia estetica che, appunto, di assorbimento dei raggi solari.


Potatura limone: Pianta in vaso

Foglie pianta limone Oltre che in giardino, la pianta di limone può chiaramente essere coltivata anche in vaso: ciò non andrà ad influire sulle dimensioni dei limoni. Per prima cosa, è importante precisare che nel caso di un limone coltivato in vaso, dovremmo occuparci della potatura delle sue radici una volta ogni 3 anni circa. Per potare le radici di un limone in vaso, sarà sufficiente estrarre la pianta e tagliare un terzo dell'altezza complessiva della zolla di terra contenente, appunto, le radici stesse, per poi ripiantare il tutto di nuovo in vaso. Anche in questo caso, durante la potatura della pianta, andremo a rimuovere tutti quei rami eccessivamente deboli o più sottili di una matita: lo scopo sarà quello di favorire l'apertura della chioma, determinando un maggior assorbimento della luce, come già detto, e il rinforzo della pianta stessa.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO