Bella di notte

Bella di notte: caratteristiche generali

La bella di notte è una pianta tuberosa perenne e originaria dell’America. È caratterizzata da un fusto verde acceso composto da innumerevoli rami. Il fogliame è verde scuro e la base delle foglie è a forma di cuore. Durante la stagione estiva, la bella di notte sviluppa delle infiorescenze di diverse colorazioni (rosso, rosa, bianco, bicolore o giallo) e penta lobate; queste, durante la notte tendono ad aprirsi per poi richiudersi all'arrivo dei primi raggi solari mattuttini. Oltre ai fiori, tra le foglie è possibile scorgere dei semi neri, rotondi e che possono essere usati per la moltiplicazione (può avvenire anche attraverso il trapianto dei tuberi) della pianta. Il nome scientifico della bella di notte è Mirabilis jalapa ed è in grado di raggiungere dimensioni massime di 150 centimetri circa.
Dettaglio semi bella di notte.

Bella di Notte gr. 500

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Bella di notte: coltivazione

Dettaglio infiorescenze della bella di notte. La bella di notte è una pianta a cespuglio che predilige le zone a pieno sole, anche se per qualche ora al giorno. Durante l’arrivo del freddo invernale, si noterà un disseccamento della parte aerea della pianta, mentre i tuberi, che si trovano sotto la terra, all’arrivo dei primi caldi primaverili, danno vita a nuove ramificazioni, fiori e semi. Se la pianta è stata messa a dimora in una zona in cui si verificano inverni rigidi, è conveniente dissotterrare i tuberi e porli al riparo fino all’arrivo della stagione primaverile. Eventualmente, si possono lasciare i tuberi interrati in quanto, grazie ai semi caduti in precedenza, si andrà incontro alla nascita di una nuova pianta. Per quanto riguarda le annaffiature, la bella di notte necessita di acqua abbondante, in modo particolare durante la stagione calda compresa tra aprile e ottobre. Tra un’annaffiatura e l’altra, è conveniente lasciare asciugare bene il terriccio. Inoltre, ogni 15/ 20 giorni circa, è bene miscelare del concime all’acqua delle annaffiature, in modo tale da avere del fogliame e dei fiori sempre in salute.

  • Belle di notte fiore Le Belle di notte non sono piante particolarmente esigenti ma per poter ottenere il meglio da loro è indispensabile saperle annaffiare nella maniera corretta e nel momento giusto. Le annaffiature devo...
  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • rosa Il linguaggio dei fiori era un modo di comunicare molto diffuso nell’800 ma ancora oggi, ad esempio, le rose rosse si regalato per significare passione, quelle bianche purezza e quelle rosa amicizia. ...
  • stella di natale Chi di noi non conosce la stella di Natale, o meglio, l’Euphorbia Pulcherrima? Nessuno o quasi. Tutti noi, almeno una volta, abbiamo comprato questa pianta durante il periodo natalizio, per fare un re...

LE 2 Luci notturne con sensore intelligente, 6 LED Luce bianca calda 3000K 48 lumen Per Corridoi Camere da letto bambini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 8€)


Bella di notte: moltiplicazione e terreno

Dettaglio colori infiorescenze bella di notte. La moltiplicazione della bella di notte può avvenire mediante semina o trapianto dei tuberi. La semina si pratica alla fine della stagione invernale; basta disporre i semi in modo distanziato e ricoprirli con della terra mista a sabbia. La moltiplicazione mediante tuberi, invece, si pratica verso la fine di marzo. Prima di interrare il bulbo, occorre toglierlo dalla terra, farlo asciugare e tenerlo in luogo asciutto fino a quando verrà messo in piena terra (o in vaso). In linea generale, la bella di notte, nonostante si adatti a qualsiasi tipo di terreno, predilige quelli ben drenati, fertili e disciolti. Questo perchè la MIrabilis jalapa teme fortemente i ristagni idrici, causa di attacchi ad opera di funghi e marciume dei tuberi che si trovano interrati nel vaso o in piena terra.


Bella di notte: parassiti e malattie

Semi Mirabilis jalapa. La bella di notte, se non curata nella giusta maniera, può andare incontro a malattie e attacchi ad opera di parassiti che possono portarla alla morte. Il marciume radicale è una tra le minacce più temute dalla Mirabilis jalapa. Si evita riducendo le annaffiature e bisogna ricordare di innaffiare la pianta solo quando il terriccio è abbastanza asciutto. Dal punto di vista del fogliame, può capitare di notare delle foglie con macchie e ruggini. La cura consiste nell’eliminazione delle parti caratterizzate da questi cambiamenti cromatici . Oltre a seguire questi piccoli accorgimenti, occorre fare molta attenzione a come si pratica la potatura delle ramificazioni, alla quantità, alla stagione e alla composizione del fertilizzante utilizzato.



  • belle di notte Pianta erbacea tuberosa perenne, spesso coltivata come annuale,originaria dell'America centrale e meridionale. Si presen
    visita : belle di notte

COMMENTI SULL' ARTICOLO