Salvia splendens

vedi anche: salvia

Caratteristiche principali della salvia splendens

La salvia splendens è una pianta perenne di tipo erbaceo importata in Italia dall’America Latina. Viene coltivata nei giardini come pianta annuale poiché, con i primi freddi, inizia ad andare in sofferenza e in meno di una settimana perisce. Presenta foglie piccole e vellutate di un colore verde intenso di forma ellittica. Sono leggermente appuntite e la loro superficie è caratterizzata da venature evidenti. A maggio iniziano a svilupparsi i fusti eretti poco ramificati che sostengono i fiori. Sia le infiorescenze che le brattee hanno un colore che varia dal rosa al bianco, dall’arancione fino al viola più intenso a seconda della varietà. Alcune tipologie raggiungono i settanta centimetri di altezza mentre altre rimangono basse sfiorando i trenta centimetri.
Varietà di salvia splendens

Esschert design, Campanella per la porta con decoro floreale, in ghisa, 19 x 20 x 11 cm, DB40

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,93€


Coltivazione

Salvia splendens fiorita La salvia splendens richiede alcune attenzioni per rimanere in salute a lungo. Per avere uno sviluppo complessivo armonico, è consigliabile recidere sempre i fiori oramai appassiti e le foglie che hanno perso tutta la loro vitalità. Le piantine devono essere interrate fra la fine di aprile e l’inizio di maggio, quando le temperature minime durante la notte non scendono più al di sotto dei 10°C. Mantenete una distanza di almeno venti centimetri fra le piantine in modo tale che abbiano spazio a sufficienza per sviluppare il loro apparato radicale senza interferire le une con le altre. La salvia preferisce essere collocata in una zona soleggiata ma vive bene anche in semi ombra. Teme le basse temperature e in inverno può essere riparata in serre riscaldate.

  • salvia officinalis La salvia o meglio Salvia Officinalis, è un arbusto sempreverde che cresce a folti cespugli. E’ originaria dell’Europa meridionale ed è diffusa in tutti i paesi con clima mite ed in tutte le regioni ...
  • Cespuglio di Salvia officinalis Al genere botanico Salvia, della famiglia delle Laminaceae, appartengono numerose specie, annuali e perenni. I loro usi sono alimentari, ornamentali ed erboristici. La Salvia officinalis, specie peren...
  • fiori di salvia La salvia officinale, comunemente nota come salvia, è un piccolo arbusto sempreverde appartenete alla famiglia delle Lamiacee, e originaria dell'area del Mediterraneo. Il suo nome deriva dal latino, e...
  • Piante di salvia La salvia è un genere di pianta, che appartiene alla famiglia della Lamiaceae, a carattere sempreverde e perenne. La salvia è una pianta a carattere cespuglioso e con un fusto particolarmente ramifica...

Closer to Nature Artificiale Giallo Begonia, Bianco geranio, giallo Geranio e Variegato Ivy Display in un Bianco Lucido 80 centimetri Trough Planter - Artificial Bedding Plug Impianti e Gamma display

Prezzo: in offerta su Amazon a: 116,29€
(Risparmi 0,67€)


Annaffiature e terreno

Varietà di salvia splendens La salvia splendens deve essere innaffiata regolarmente nel periodo che va da aprile fino agli inizi di settembre. Evitate che il terreno si asciughi troppo perché le piantine non sopportano la mancanza d’acqua per più di qualche giorno e iniziano ad andare in sofferenza. Per ottenere migliori fioriture aggiungete all’acqua, una volta al mese, del concime liquido reperibile presso qualsiasi negozio di agraria. La salvia può essere coltivata a terra o in vasi che abbiano perlomeno un diametro superiore ai venti centimetri. E' opportuno ricordare che le piantine nei vasi devono essere concimate con maggior frequenza e prima di annaffiarle, bisogna verificare che il terreno sia ben asciutto per evitare la possibilità di incorrere in problematici ristagni d’acqua.


Salvia splendens: Moltiplicazione e malattie

La moltiplicazione di questa tipologia di salvia avviene per seme. I semi sono piccoli e devono essere messi a germinare in un terreno ricco di sostanze nutritive nei mesi di gennaio e febbraio. Meglio realizzare un semenzaio all’interno di una serra riscaldata perché le gelate potrebbero distruggere in maniera irreparabile la coltivazione. In primavera trapiantate le varie piantine dove meglio credete in una zona ben esposta al sole. La salvia ha foglie particolarmente appetitose per le lumache che, in tempi brevi, possono divorarsi intere aiuole. Nel periodo più caldo dell’anno le piante possono essere soggette all’attacco degli acari. In commercio sono reperibili prodotti repellenti naturali e non nocivi per combattere attivamente entrambe le problematiche.


Guarda il Video
  • salvia splendens La salvia splendens o splendente pianta erbacea perenne, originaria dell’America meridionale, coltivata in giardino come
    visita : salvia splendens

COMMENTI SULL' ARTICOLO