Nandina domestica

La nandina domestica - generalità

La nandina domestica, o più semplicemente nandina, è un arbusto originario della Cina e appartenente alla famiglia delle Berberidaceae. Alle nostre latitudini è un sempreverde. I suoi fusti sono eretti e dotati di foglie solo nella parte superiore; le foglie, lanceolate, hanno una consistenza rigida e coriacea e presentano una colorazione verde scuro in primavera/estate, che cambia in autunno diventando rosso/arancione. In primavera, sulla nandina domestica sbocciano piccoli fiori bianchi riuniti in pannocchie, che in autunno vengono sostituiti da grappoli di bacche rosso lacca, che durano fino a primavera. Piccola curiosità: in alcune parti dell'Asia la nandina domestica, anche detta bambù del paradiso, è considerata una pianta sacra e, per questo, coltivata vicino ai templi.Fonte: 4.bp.blogspot.com
Nandina domestica

Magic Garden Seeds 'Verdure Selvatiche', Set di Semi Regalo con 5 Piante ed Erbe Selvatiche commestibili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,2€


La nandina domestica - coltivazione

Nandina domestica d'inverno La nandina domestica è una pianta rustica, in grado di crescere e svilupparsi praticamente su qualsiasi terreno. Ama le posizioni soleggiate, ma si adatta anche alla mezzombra - in questa posizione, però, svilupperà meno i suoi colori autunnali. Per quanto riguarda il suolo, la nandina domestica non presenta particolari esigenze, se non che teme i ristagni d'acqua; sopporta bene lunghi periodi di siccità, a eccezione delle piante appena messe a dimora, che durante l'estate richiedono annaffiature costanti. La nandina domestica non teme il freddo - in climi eccezionalmente rigidi d'inverno può perdere parte del fogliame, ma senza per questo morire; in primavera, converrà spargere sul terreno un po' di concime granulare a rilascio graduale.Fonte: jardineries.jardiland.com

  • nandinasiepe La siepe regala sempre un certo fascino al proprio spazio esterno. La resa decorativa di questa struttura vegetale è quasi sempre favorita dalla scelta delle piante che la compongono. Tra queste non p...
  • Siepe di nandina La siepe di nandina è composta da arbusti sempreverdi originari del continente asiatico. La nandina, infatti, è una pianta appartenente alla famiglia delle Berberidacee diffusa soprattutto in Asia ori...
  • coleus Il coleus è una pianta sempreverde coltivata come annuale. E’ molto apprezzata per le sue foglie che possono assumere diverse colorazioni. Questa pianta appartiene al genere Coleus, a cui appartengono...
  • aspira foglie per giardino L’aspira foglie è un utile strumento che in breve tempo permette di mantenere perfettamente pulito lo spazio del giardino. Si tratta di uno strumento che non può assolutamente mancare sia negli spazi ...

Osmanthus x burkwoodii (Osmarea burkwoodii) [Vaso Ø18cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


La nandina domestica - moltiplicazione

Piantina di nandina domestica Esistono tre metodi di moltiplicazione della nandina domestica: per divisione del rizoma, per semina e per talea. Il primo metodo risulta molto complicato e va fatto eseguire da mani esperte, in grado di portare a termine l'operazione senza danneggiare la pianta. Altro discorso per la riproduzione da seme, che si può tentare piantando i semi contenuti nelle bacche, anche se spesso questi risultano sterili. Rimane quindi la propagazione per talee semilegnose, che devono essere tagliate a primavera avanzata o a fine estate, prelevando la parte superiore dei rami e privandola di quasi tutte le foglie; le talee così ottenute dovranno essere piantate in un terriccio umido, poste in luogo ombreggiato e innaffiate frequentemente.


Nandina domestica: La nandina domestica - coltivazione in vaso e parassiti

Nandina domestica in vaso La nandina domestica si adatta bene a essere coltivata in vaso, a patto che venga innaffiata più frequentemente di quelle in terra; inoltre, ogni 2/3 anni, quando le radici saranno cresciute fino a spuntare dai fori sul fondo del contenitore, la pianta dovrà essere rinvasata, operazione da compiere in primavera utilizzando un vaso di 2/3 misure più grande. Dato che la nandina domestica teme i ristagni d'acqua, sarà bene porre sul fondo del vaso dell'argilla espansa; per il resto, si potrà utilizzare tranquillamente del terriccio universale. Anche per quanto riguarda i parassiti la nandina domestica si rivela una pianta abbastanza resistente - nel caso in cui venisse attaccata dagli afidi basterà eseguire un trattamento con gli appositi antiparassitari.


Guarda il Video
  • nandina domestica Arbusto sempreverde originario dell'Asia, molto rustico, ben adattato al clima italiano, ed europeo in genere. Da un rob
    visita : nandina domestica
  • nandina La Nandina domenstica è un arbusto sempreverde, o semisempreverde,originario dell'Asia; ha forma tondeggiante, i fusti s
    visita : nandina
  • nandine La pianta nandina è un arbusto sempreverde originario del continente asiatico. Ha un portamento tondeggiante, anche se i
    visita : nandine

COMMENTI SULL' ARTICOLO