Bouganville, come coltivare

Bouganville annaffiature

La Bouganville è una pianta ornamentale importata dal Brasile dove cresce spontaneamente in natura. Per questo motivo il clima ideale per la sua crescita è piuttosto caldo. Non ama ristagni d'acqua e terreni eccessivamente umidi per cui sia nella coltivazione in vaso che in terra, è importante ponderare bene la quota d'acqua da somministrare, regolando la frequenza e la quantità d'irrigazione in base al periodo del'anno. Nella stagione invernale è sufficiente l'acqua piovana. Quando si ha la ripresa dell'attività vegetativa e la comparsa delle prime gittate floreali, ovvero nella stagione primaverile, andrà ripresa l'innaffiatura con una buona frequenza settimanale fino a ripetizioni quotidiane nei periodi di caldo torrido e siccità estiva. Per le Bouganville in vaso l'attenzione deve essere superiore visto il maggior rischio di irrigazioni scorrette con danno alle radici.
Irrigazione della Bouganville

AmgateEu graticcio per piante, in rete di supporto per piante rampicanti, vite e Veggie Griglia rete

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€


Come curare e coltivare la Bouganville

parete con Bouganville La Bouganville è un arbusto che predilige esposizioni solari dirette, al riparo da venti forti e correnti fredde, e terreni ben drenati, soffici con una buona percentuale di torba. Vanno acquistate dal vivaio e trasferite nel terreno o in vaso all'inizio della primavera quando le temperature sono stabilmente superiori ai quindici gradi. La Bouganville è una pianta a rapida crescita di cui esistono molteplici specie e varietà; la più diffusa è sicuramente quella rampicante, i cui rami andrebbero sostenuti con strutture di sostegno o posti vicini a ringhiere o gazebi di cui seguono le linee, creando eleganti e suggestivi tappeti florerali. Prima della ripresa vegetativa la pianta va opportunamente potata eliminando le fronde vecchie e avvizzite per favorirne la comparsa di nuovi. Per quelle in vaso la rinvasatura andrebbe effettuata ogni anno, all'inizio della primavera, per adeguare il contenitore alla crescita della pianta.

  • bouganville buttiana A molti di noi sarà sicuramente capitato, passeggiando tranquillamente per le vie delle nostre città, di vedere e restare affascinati dagli splendidi colori della Bouganville, questa pianta così parti...
  • Casa ricoperta di bouganville La bouganville in inverno è un rampicante da giardino che richiede alcune particolari attenzioni. Abituati alla sua rigogliosa bellezza, potrebbe sorprenderci, con l'arrivo dei primi freddi, cominciar...
  • Bouganville Le bouganville sono piante molto coltivate in tutta la penisola italiana, che prediligono posizioni soleggiate; sviluppano ramificazioni molto lunghe, che possono in alcune specie raggiungere i 9-10 m...

Vivai Le Georgiche Rhyncospermum Jasminoides

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


Concimare la Bouganville

concimare Bouganville La Bouganville produce un'ampia e folta vegetazione in tempi piuttosto rapidi. Può così capitare che nel substrato, specie per gli esemplari coltivati in vaso, si esauriscano le sostanze nutritive e la pianta non resca a fiorire sufficientemente. Prima della sua invasatura o trapianto in terra è quindi opportuno utilizzare del concime organico quale compost o letame da miscelare con il terriccio. Inoltre, per stimolare la fioritura si può arricchire il terreno con fertilizzanti a base di macroelementi, soprattutto fosforo, potassio e composti azotati; all'inizio della primavera la proporzione tra questi tre elementi deve favorire il primo, per poi proseguire con concimazioni bilanciate (1:1:1). Questi fertilizzanti si disciolgono direttamente nell'acqua di irrigazione e la frequenza di somministrazione ideale è di una volta ogni quaranta giorni circa.


Bouganville, come coltivare: Malattie della Bouganville e possibili rimedi

Bouganville malattie La Bouganville è una pianta molto resistente e le principali problematiche fitosanitarie sono dovute soprattutto ad errori di coltivazione: tra i più frequenti ritroviamo carenti esposizioni solari o eccessive irrigazioni che determinano rispettivamente scarsa fioritura e deterioramento delle radici con sofferenza dell'esemplare. Anche i parassiti possono colpire la Bouganville, in particolare afidi e acari: i primi sono insetti che si nutrono della linfa, fondamentale per la vita della pianta, mentre i secondi si riconoscono per il tipico colore rosso. In entrambi i casi è opportuno acquistare specifici prodotti antiparassitari. Per riconoscere l'infestazione è opportuno individuare segnali precoci, come variazioni cromatiche delle foglie o dei fiori, e osservare accuratamente la pianta, eventualmente con una lente di ingrandimento, in modo da poter riscontrare il problema e intervenire tempestivamente.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO