Akebia quinata

generalità

Questa pianta si caratterizza per avere un tipico sviluppo rampicante e rientra anche all'interno della categoria delle sempreverdi.

L'Akebia quinata proviene dal continente asiatico, dato che i principali paesi in cui ha avuto origine sono rappresentati da Corea, Cina e Giappone.

Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche di questa pianta, dobbiamo sottolineare come il fusto abbia dimensioni piuttosto ridotte, con un fusto estremamente sottile ed una tipica colorazione che varia dal verde al marrone.

Queste piante hanno la peculiarità di svilupparsi piuttosto in fretta e, tra le principali caratteristiche, troviamo anche quella di poterle utilmente impiegare per occupare muri o graticci.

C'è sempre la possibilità di lasciare che l'Akebia quinata cresca a terra: in questo modo, si potrà disporre come se fosse una fitta pianta tappezzante.

Le foglie dell'Akebia quinata si caratterizza per avere una forma particolarmente allungata e palmata: inoltre, hanno una tipica colorazione verde intensa e si suddividono, nella maggior parte dei casi, in cinque piccoli parti dalla forma ovale.

Nel corso della stagione primaverile, avviene la fioritura di questa pianta: i fiori che vengono prodotti si caratterizzano per il fatto di avere una tradizionale colorazione marrone-porpora ed un intenso profumo.

Alla fioritura segue la produzione dei frutti, che si verifica sopratutto nel corso della stagione estiva: si tratta di bacche dalla dimensione piuttosto ridotta, al cui interno si può trovare una polpa piuttosto morbida che contiene un elevato numero di semi.

Akebia quinata

Vivai Le Georgiche Akebia Quinata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


esposizione

Akebia quinata2 L'Akebia quinata è una di quelle piante che devono essere sempre a contatto diretto con i raggi del sole: ecco spiegato il motivo per cui è necessario scegliere una collocazione adeguata in un ambiente aperto.

Ad ogni modo, dimostra una discreta resistenza anche nel momento in cui viene collocata in zone di mezz'ombra e, addirittura, cresce ugualmente anche in tutte quelle aree caratterizzate da un'ombreggiatura continua, nonostante in queste zone riesca produrre un numero di fiori particolarmente limitato rispetto a quanto avverrebbe se la pianta crescesse con condizioni climatiche perfette.

Questa pianta dimostra anche una notevole resistenza nei confronti del freddo pungente ed ha la capacità, proprio per tale ragione, di andare incontro e superare anche stagioni invernale particolarmente fredde.

  • gymnema1 Gymnema è il nome di un rampicante arboreo originario dell’India e del Pakistan. Il suo nome botanico completo è Gymnema silvestre e appartiene alla famiglia delle Asclepiadaceae. Viene anche comunem...
  • Vite canadese (Ampelopsis brevipeduncolata) Si tratta di un genere che comprende più di cinquanta arbusti rampicanti che provengono dalla parte settentrionale del continente americano, ma anche dal continente asiatico.Nella maggior parte dei ...
  • Varietà di vite del Canada La vite del Canada è una pianta rampicante appartenente alla famiglia delle Vitaceae. Non produce uva adatta alla vinificazione e viene adoperata per decorare gli ambienti esterni o per creare pergole...
  • Coltivazione di kiwi Il kiwi (Actinidia chinensis) è una pianta rampicante caducifoglia, originaria della Cina, che raggiunge gli 8-10 metri d'altezza. Le foglie sono rotonde ed i fiori, a 5-6 petali, sono di colore bianc...

Akebia Quinata (Pianta sempreverde) - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


annaffiature

Le piante di Akebia quinata più giovani devono ricevere un'irrigazione costante, sopratutto nel periodo immediatamente successivo alla loro mesa a dimora, ovvero nei primi tre mesi.

Successivamente le annaffiature dovranno essere meno frequenti, ma comunque si dovranno mantenere costanti: in ogni caso, questa tipologia di piante rampicanti si caratterizza per riuscire a sopportare con buoni risultati dei limitati periodi di siccità.

Per fare in modo di ricavare una fioritura che sia il più abbondante possibile, allora è consigliabile impiegare del concime per piante da fiore, sopratutto nel periodo compreso tra il mese di febbraio e quello di aprile, dopo averlo mescolato con l'acqua delle irrigazioni, a cadenza bisettimanale.


terreno

La prima cosa da fare, per quanto riguarda l'Akebia quinata, è indubbiamente quella di inserirla a dimora all'interno di un substrato particolarmente ricco di sostanza organica, ma anche piuttosto profondo.

Inoltre, il terreno deve essere caratterizzato da un ottimo drenaggio, quantomeno per allontanare il pericolo derivante dalla formazione di ristagni idrici.

Nel caso in cui se ne abbia l'intenzione, c'è anche la possibilità di realizzare un substrato con la divisione in due parti: nella prima dovrà essere presente un terriccio piuttosto equilibrato, mentre nella seconda si consiglia di utilizzare della sabbia di fiume lavata.

Questa specie di piante rampicanti si caratterizza per poter essere coltivata anche all'interno di contenitori: nel caso in cui si voglia optare per questa soluzione, è certamente indispensabile munirsi di vasi particolarmente grandi: in questo modo, l'Akebia quinata potrà sfruttare il suo tipico sviluppo radicale.

Si consiglia, inoltre, di sostituire la terra all'interno dei vasi almeno una volta ogni 2-3 anni.


moltiplicazione

La moltiplicazione dell'Akebia quinata si verifica, nella maggior parte dei casi, mediante seme e nel corso della stagione primaverile.

Nella parte finale di tale stagione, è consigliabile anche effettuare l'estrazione delle talee semilegnose, che successivamente dovranno essere sottoposte ad una particolare lavorazione: infatti, devono essere fatte radicare impiegando un ottimo miscuglio di torba e sabbia, che devono essere presenti nella medesima quantità.


Akebia quinata: parassiti e malattie

Nella maggior parte dei casi, le piante che fanno capo al genere Akebia quinata hanno la particolare caratteristica di non essere attaccati da specifiche specie di parassiti o da alcun tipo di malattia.

Ovviamente, riveste sempre una particolare importanza la cura delle annaffiatura: il terreno deve essere sempre ben drenato, in maniera tale che si possa scongiurare il pericolo derivante dalla formazione dei pericolosi ristagni idrici.


  • akebia La Akebia quinata è una pianta rampicante semisempreverde, originaria della Cina, del Giappone e della Korea. I fusti so
    visita : akebia

COMMENTI SULL' ARTICOLO