Lonicera caprifolium

Caratteristiche generali

La Lonicera caprifolium, nota anche con il nome di Lonicera comune, è una pianta originaria dell’Europa. Si tratta di un rampicante molto robusto e a crescita rapida, in grado di attorcigliarsi su qualsiasi supporto. Può raggiungere dimensioni massime di circa 5 metri d’altezza, il fogliame è costituito da verdi foglie le quali, verso ottobre, sono accompagnate dalla magnifica bellezza d’infiorescenze molto profumate e di colore rosa chiaro e/o bianche. Il Lonicera caprifolium può essere messo a dimora in giardino per abbellire tettoie, griglie, etc. tuttavia, occorre fare molta attenzione a posizionarlo vicino ad altre piante in quanto, ha la caratteristica di soffocarle. Inoltre, non deve per forza essere accompagnato da un supporto ma, può essere messo sulla terra e, dopo poco tempo, sarà possibile osservare un fiorilissimo campo di Lonicera caprifolium.
Dettaglio infiorescenze Lancera caprifolium.

Semi di fiore raro Passiflora albero semi di semi di frutto della passione semi di frutta Casa e giardino pianta 20pcs AA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Coltivazione

Struttura del fiore di Lonicera caprifolium. La Lonicera caprifolium durante i primi anni di vita, deve essere messa in giardino e su vasi di una certa grandezza, tra ottobre e maggio. Il terreno deve essere ricco di sostanze nutritive e ben concimato. Riguardo alla sua esposizione, il rampicante deve essere sistemato in una zona ricca di luce e parallelamente che rimanga al fresco; fare molta attenzione a non esporre la pianta alla luce diretta del sole. La messa a dimora deve seguire un processo ben specifico, creando l’ambiente di sviluppo indispensabile per la Lonicera caprifolium. Un’ora prima di interrare la pianta, essa deve essere messa in un secchio d’acqua. Pratica una buca della giusta grandezza (50 cm di larghezza) e metti alla base di essa, del letame. Posiziona il rampicante e ricopri la buca. Infine, ricopri con dell’argilla espansa e ghiaia. Innaffiare in modo abbondante per fare in modo che le radici attecchiscano il prima possibile.

  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • rosa Il linguaggio dei fiori era un modo di comunicare molto diffuso nell’800 ma ancora oggi, ad esempio, le rose rosse si regalato per significare passione, quelle bianche purezza e quelle rosa amicizia. ...
  • stella di natale Chi di noi non conosce la stella di Natale, o meglio, l’Euphorbia Pulcherrima? Nessuno o quasi. Tutti noi, almeno una volta, abbiamo comprato questa pianta durante il periodo natalizio, per fare un re...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...

Blinky 7970205 Pannelli, Grigliato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€


Mantenerla in salute

Lonicera caprifolium coltivata in piena terra. La Lonicera caprifolium non è una pianta esigente, basta annaffiare con una certa frequenza i giovani esemplari, in modo tale da far attecchire bene le radici. Se la terra è molto secca e arida, la pianta può aver bisogno anche di circa 20 litri d’acqua. Il concime deve essere applicato durante la stagione della fioritura in modo tale da permettere ai fiori di crescere e svilupparsi rigogliosi. Gli attacchi ad opera di parassiti e malattie non sono tanto frequenti. Se il terriccio è troppo secco, la Lonicera può essere aggredita da funghi che formano una sorta di patina bianca che porta al disseccamento delle foglie. La cura è la stessa impiegata per i roseti. Talvolta, può evidenziarsi la presenza di pidocchi, debellati con del normale insetticida.


Lonicera caprifolium: Potatura

La potatura è un’azione indispensabile per un rampicante a crescita veloce come la Lonicera caprifolium. È utile sapere che, se la pianta si trova a vivere in un ambiente ideale, può raggiungere dimensioni di circa 5 metri in un solo anno. A questo proposito, la potatura ha come principale obiettivo quello di evitare di essere ricoperti, in poco tempo, da questa pianta rampicante. La potatura praticata è quella di mantenimento, in modo tale da non essere sommersi dalle ramificazioni ma anche da permettere alla pianta stessa di sviluppare a nuovo fogliame, gemme etc. Per fare in modo che la pianta non superi dimensioni di 3 metri circa, occorre potare a 10/ 20 centimetri dal terreno. Solitamente questa pratica avviene durante la stagione invernale e, dopo circa 2 anni, la Lonicera caprifolium sviluppa ramificazioni molto complesse.



COMMENTI SULL' ARTICOLO