Passiflora rampicante

vedi anche: passiflora

Caratteristiche principali della passiflora rampicante

La passiflora rampicante è originaria dell’America Latina e il suo nome deriva dal fatto che il fiore è caratterizzato da tre stami che fanno ricordare i chiodi della crocifissione. Questa pianta, nonostante il suo aspetto delicato, è rustica e si adatta bene a tipologie diverse di terreno e a condizioni climatiche avverse.La forma del fogliame cambia a seconda della varietà: alcune sono ovali mentre altre si presentano incise o lobate. Tutte sono di un bel verde intenso e cadono solamente se il clima è particolarmente arido. I fiori si presentano piatti e le loro dimensioni vanno da un minimo di pochi centimetri di diametro fino a un massimo di quindici. I petali hanno vari colori e dal centro del fiore si dipartono i tipici filamenti della specie.
Fiore della passiflora rampicante

Passiflora (Pianta mezzo sempreverde) - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,95€


Coltivazione della passiflora

Pianta della passiflora La passiflora rampicante è una pianta vigorosa e, in una stagione vegetativa, sviluppa rami lunghi diversi metri. Produce numerosi organi di sostegno chiamati viticci che si ancorano saldamente a tutto ciò che incontrano sul loro cammino.La pianta, per crescere bene, deve essere posizionata in una zona esposta al sole per diverse ore al giorno ma prospera anche in luoghi più ombreggiati. Non ha bisogno di particolari attenzioni né di cure specifiche contro i parassiti perché difficilmente viene infestata da insetti dannosi per la sua salute. Per evitare che la passiflora propaghi senza nessun controllo, è meglio cimare di tanto in tanto i rami più lunghi. In questo modo il corpo centrale della pianta tenderà a divenire più fitto, compatto e bello da guardare.

  • leucojum aestivum gravetye La campanella è una graziosa pianta erbacea appartenente al genere Leucojum. Questo genere non presenta molte specie, infatti ne conta circa 10-20 , tra cui le più note sono Leucojum aestivum, Leucoj...
  • I fiori di mandorlo sono i primi a sbocciare in primavera, talvolta nel tardo inverno, e per questo simboleggiano la speranza, oltre che il ritorno in vita della natura ma, sfiorendo nell’arco di un b...
  • fiore di ciliegio Regalare un ramo di ciliegio fiorito indicava un ammirevole comportamento educato, secondo il significato ottocentesco anglosassone dell’epoca vittoriana mentre, in Cina, si riferisce ancora alla bell...
  • agavi in fiore L’Agave appartiene alla famiglia delle Agavaceae ed è originaria delle zone tropicali come il Sud America e l’India. E' un tipo di pianta che ben si adatta al nostro clima mediterraneo. Le Agavi sono...

Blu (clematidi Combinazioni) - 4 Vasi 1,5 litro (Pianta rampicante - 4 Clematidi - Pianta adulta - Resistenza al freddo: Ottima) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,5€


Messa a dimora

Fiore e foglie della passiflora rampicante La passiflora rampicante viene coltivata sia in vaso che a terra. Quella coltivata in vaso deve essere annaffiata regolarmente durante tutto l’anno per evitare che i prolungati periodi di siccità possano interferire con il suo sviluppo. Invece, le piante messe a terra, sono di più facile gestione anche se devono essere riparate nel caso in cui gli inverni siano troppo rigidi. In tal caso è consigliabile aspettare il termine della sua fruttificazione per potarla drasticamente. Tagliate tutti i rami lasciando monconi che non superino un’altezza di quaranta centimetri dal terreno per ridurre al massimo l’esposizione della pianta al freddo. A primavera concimatela con dello stallatico maturo per incrementare la sua ripresa vegetativa e vedrete che in poco tempo la pianta recupererà vigore.


Passiflora rampicante: I frutti

La passiflora è apprezzata anche per i suoi gustosi frutti. Hanno una forma ovoidale con un colore che può essere arancio, verde o bruno. A maturazione completata possono essere aperti con una leggera pressione delle dita. Contengono una sorta di polpa mucillaginosa costellata di semi molto piccoli e neri, ottimi da gustare così o per preparare succhi, confetture e altre specialità dolciarie. Tuttavia non tutti i frutti prodotti dalle diverse varietà sono buoni da mangiare. Alcune ne producono di particolarmente disgustosi e con un odore decisamente nauseabondo. Se desiderate piantare nel vostro giardino una passiflora con frutti gustosi, è meglio che chiediate consiglio al vivaista per evitare di coltivare una pianta solamente bella da guardare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO