Siepe alloro

vedi anche: alloro

Siepe alloro

Le siepi sempreverdi sono le più usate in giardino, ma anche in campagna. Non è difficile trovarle anche nei giardini e negli spazi pubblici o intorno ai parcheggi di ristoranti e negozi. Tra le siepi sempreverdi più gettonate vi è sicuramente quella di alloro. Il perché di questo successo è presto detto: l’alloro è una pianta resistente e tipicamente mediterranea. Per queste caratteristiche è anche la pianta più usata per le siepi. L’alloro non richiede, infatti, eccessive cure e attenzioni e si adatta bene anche a lunghi periodi di siccità. Essendo un sempreverde, inoltre, tende a non perdere le foglie in inverno, regalando una siepe verde anche durante i mesi invernali. Nella bella stagione la pianta produce anche piccoli fiori bianchi che possono avere un discreto effetto ornamentale. Tutti questi “requisiti” depongono a favore della scelta di una siepe di alloro. Prima di metterla a dimora bisogna però individuare gli obiettivi della stessa e l’area dove sarà collocata. Per la sua rusticità e semplicità, la siepe di alloro viene prevalentemente usata per recintare, schermare e proteggere piccoli giardini privati o di campagna. Questa siepe è ideale quando si vuole separare dalla vista un’ara confinante con lo spazio dei vicini o quando si vuole delimitare, in assenza di box o garage, un’area da destinare a posto auto.
siepe alloro

Vivai Le Georgiche Lauro Nobilis (Alloro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,3€


Caratteristiche

siepe alloro La siepe di alloro è costituita da filari della pianta omonima. Arbusto sempreverde tipicamente mediterraneo, l’alloro è uno stretto parente del lauroceraso, con cui si contende il primato della costruzione di siepi pubbliche, private e di campagna. Il nome scientifico della pianta è “laurus nobilis”, comunemente abbreviato in lauro. L’alloro è il lauro sono dunque la stessa cosa e non vanno confusi con il lauroceraso, specie sempreverde da siepe con un ritmo di crescita leggermente superiore a quello dell’alloro. La siepe di alloro è semplice da realizzare e non richiede eccessive cure o attenzioni. Calibrando le potature e le irrigazioni, una siepe di alloro può durare anni senza mostrare segni di “cedimento” o malattie. La messa a dimora avviene lavorando il terreno e scavando delle buche a una certa distanza l’una dall’altra. Per creare una siepe di altezza regolare , magari media e non più alta di un metro e venti, si possono impostare dei paletti di legno all’inizio o alla fine della siepe. Questi paletti, alti secondo l’altezza che si desidera per la siepe, fungeranno da guida e consentiranno di tagliare tutte le foglie e i rami che superano l’altezza prestabilita. La siepe di alloro può anche raggiungere un’altezza di due metri e se lasciata al naturale, anche di tre. Ma senza controllo, la pianta tende a crescere eccessivamente e disordinatamente rendendo impossibili le potature. Durante la creazione della siepe bisogna tener conto delle distanze da rispettare con la proprietà dei vicini. La legge stabilisce, infatti, che per le siepi alte fino a due metri e mezzo si debba rispettare una distanza minima di mezzo metro. Se la siepe dovesse sporgere troppo verso il confine del vicino, potrebbero sorgere controversie e fastidi di natura legale.


  • lauro nobilis La siepe di alloro è una delle più semplici da coltivare. Composta da una pianta sempreverde, questa siepe resiste a condizioni ambientali avverse e non ha eccessive esigenze colturali. L’alloro, inf...
  • Pianta di alloro L’alloro, noto in botanica col nome di "laurus nobilis", è una pianta aromatica sempreverde, dall’aspetto cespuglioso, che cresce spontanea nell’area mediterranea. Se non viene sottoposta a potatura, ...
  • Foglia di alloro. Le foglie di alloro, detto anche lauro, il cui nome scientifico è Laurus nobilis, provengono dall'omonima pianta, un albero sempreverde, dalla corteccia di color verde scuro, originario delle zone del...

Siepe Verde Artificiale Panelgreen Con Alloro Su Traliccio In Legno bamboo estensibile a 1x2mt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Irrigazione

La siepe di alloro non richiede eccessive irrigazioni, ma solo la giusta quantità di acqua necessaria a sopportare siccità o carenza idrica. Al contrario, un eccesso di acqua potrebbe appesantire le radici e causare malattie fungine gravi come il mal bianco. In genere la siepe di alloro va irrigata distribuendo l’acqua ogni due o tre settimane. Superata questa fase, la siepe va lasciata libera di drenare e assorbire l’acqua nelle radici. L’irrigazione calibrata consente alla siepe di resistere bene a qualsiasi avversità. Se il clima dovesse essere particolarmente arido e poco piovoso (specie in estate), le irrigazioni si possono aumentare. Di solito è semplice capire quando la siepe di alloro va irrigata: in caso di carenza idrica le foglie diventano marroni e il terreno assume una consistenza pietrosa.


Potatura

alloro La siepe di alloro non cresce come quella di lauroceraso. Tuttavia, per mantenerla sempre sana, curata e in buone condizioni, conviene potarla regolarmente. Questa siepe va potata due volte l’anno: a giugno e ad ottobre. La potatura consiste solo nella rimozione delle foglie e dei rami secchi o danneggiati e nell’asportazione delle parti che superano l’altezza prestabilita o che scavalcano il confine dei vicini. La potatura non deve essere eccessiva e nemmeno troppo aggressiva. La siepe di alloro va potata per contenerne la forma e la crescita. In assenza di questo intervento, tende a crescere troppo e a diventare enorme nel giro di pochi anni. Una siepe di alloro non potata da anni sarà poi più difficile o addirittura impossibile da potare. Con le giuste cure e attenzioni, dunque, la siepe di alloro saprà fare al meglio il suo dovere: proteggerà, schermerà e recinterà qualsiasi spazio desideriate. Una siepe di alloro sana permette anche di usare alcune foglie della pianta per aromatizzare arrosti e grigliate di carne o pesce. L’alloro è infatti una pianta aromatica dalle foglie strette e verdi usate anche per preparare tisane digestive.



  • lauro pianta Lauro deriva dal latino "laurus", che a sua volta era la traduzione greca della parola "dafne", usata dagli antichi Grec
    visita : lauro pianta
  • alloro pianta L’alloro, Laurus nobilis, è una pianta aromatica diffusa in natura in tutta l’ara mediterranea, dove anticamente si esp
    visita : alloro pianta
  • pianta alloro La pianta dell’alloro è un arbusto che può arrivare a raggiungere la ragguardevole altezza massima di 15 metri. È caratt
    visita : pianta alloro
  • siepe alloro L’alloro, noto in botanica col nome di "laurus nobilis", è una pianta aromatica sempreverde, dall’aspetto cespuglioso, c
    visita : siepe alloro

COMMENTI SULL' ARTICOLO