siepi miste

Cosa sono

Le siepi miste sono composte da diverse specie di piante. Si presentano come delle barriere piuttosto frastagliate e a volte disomogenee, ma anche come delle strutture lineari dove le piante fiorite si alternano a quelle sempreverdi. Per la loro particolare conformazione, le siepi miste vengono anche dette “informali”. Queste siepi si possono usare come frangivista, cioè per schermare spazi esterni privati che danno sulla strada o per decorare piccoli giardini spogli o con una disposizione di piante troppo irregolare. Le siepi miste regalano un notevole effetto decorativo e consentono di avere zone coperte anche durante i mesi invernali. Queste siepi sono particolarmente adatte nelle zone con inverni particolarmente rigidi e con temperature inferiori ai 15 gradi sotto zero. In queste aree, le siepi lineari e uniformi difficilmente sopravvivrebbero e ci si ritroverebbe con spazi vuoti o delimitati da foglie e rami secchi.
siepimiste

Neill Tools T / A Spear Jackson - Tool Set, colore multicolore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,05€
(Risparmi 0,04€)


siepi miste: Come crearle

Le siepi miste vanno create alternando tra loro piante con caratteristiche diverse: sempreverdi, arbustive, fiorite e a foglia caduca. E’ meglio scegliere piante con diversi periodi di fioritura, in modo da evitare il fenomeno degli spazi vuoti e dei rami secchi. Le piante per siepi miste si possono trovare facilmente nei vivai. Meglio scegliere piante adulte, ma con radici omogenee e non troppo grosse. Da evitare, i vasi con radici che sporgono all’esterno. Le piante con radici debordanti sono, infatti, più difficili da piantumare, perché l’estrazione dal vaso provoca in genere la lesione dell’apparato radicale. Le piante vanno messe in buche sul terreno e a una distanza di circa mezzo metro l’una dall’altra. Nella parte posteriore si piantano le piante a foglia verde, mentre in quella anteriore, le specie fiorite. Questa disposizione è “strategica” e consente di avere una barriera schermante in inverno e fiorita e profumata dalla primavera all’estate. Dopo aver piantato le specie per siepe mista, bisogna lasciarle crescere liberamente. Per evitare che la siepe cresca troppo disordinatamente, conviene procedere con delle lievi e delicate potature annuali. Le migliori piante per siepi miste cono la photina red robin, sempreverde con fogliame rosso, la buddleja, le piante acidofile, il viburno e il ligustro. La photinia si può usare anche per le siepi singole, ma è ottima anche per quelle miste. La buddleja presenta delle fioriture stupende, abbondanti e molto durature. Per un maggiore effetto decorativo e schermante, conviene disporre gruppi di almeno tre o quattro piante. In base alle piante scelte, le siepi miste possono superare anche i tre metri di altezza.


  • siepeprofumata Le siepi sono delle barriere naturali usate per delimitare e decorare gli spazi esterni, sia pubblici che privati. In queste strutture, si assiste allo sviluppo di diverse specie vegetali con caratter...
  • eleagnus multiflora L'olivagno o Eleagnus è una pianta arbustiva o arborea sempreverde o caducifoglie, resistente e ampiamente usata da sola o a fianco ad altre specie arbustive o erbacee per creare siepi miste. L'Eleagn...
  • Siepe mista costituita da due varietà di piante Quando si parla di siepe, in genere si intende uno schermo compatto, costituito da una singola specie di piante, tutte uguali, poste vicine. Per ottenere un effetto più mosso e decorativo è anche poss...

Closer to Nature Artificiale 3 piedi 4 "Red Rose Bush - seta artificiale Impianti e Albero Gamma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,39€


  • siepe mista Per creare delle siepi miste e informali innanzitutto bisogna preparare il terreno. Come prima cosa bisogna tracciare, l
    visita : siepe mista

COMMENTI SULL' ARTICOLO