Argilla verde ventilata

Le proprietà

La principale caratteristica dell'argilla verde è la sua proprietà antisettica ed alcalinizzante (la sua composizione basica permette all'organismo di ristabilire un ambiente alcalino), contrasta batteri ed infezioni parassitarie. Molto utilizzata anche come antinfiammatorio ed antidolorifico avendo capacità termoassorbenti. Assorbe i liquidi e riequilibra i tessuti, oltre a rimineralizzarli, per questo motivo è vivamente consigliata nel trattamento della cellulite. Può servire da cicatrizzante, quindi impiegata sulle ferite ed escoriazioni aiuta e velocizza la guarigione dell'epidermide. E', infine, un prodotto altamente energizzante, in virtù della ricchezza di minerali che la compongono: il calcio fortifica i tessuti mentre il magnesio costituisce un elemento indispensabile per lo sviluppo muscolare.
Argilla verde ventilata

Argilla verde ventilata 500 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,7€


Uso esterno

Impasto argilla acqua L'argilla verde ventilata viene applicata localmente sulle parti del corpo malate o doloranti seguendo diversi procedimenti. E' bene ricordare di non miscelare mai l'argilla in contenitori o con utensili di metallo per non farle perdere la propria efficacia. La polvere può essere cosparsa direttamente sul corpo, dove si necessita, per curare gli eczemi per esempio. Si utilizza il cataplasma(o impacco), servendosi di una garza in cui avvolgere il composto di acqua e argilla, per problemi circolatori o per spasmi, coliche intestinali e crampi. Si ricorre, invece, all'impiastro(applicazione diretta sulla pelle) per il trattamento della cellulite, acne, dermatiti, scottature o contusioni. E' possibile effettuare anche veri e propri bagni di argilla in cui ci si immerge parzialmente o del tutto, per curare i sintomi dei reumatismi.

  • Prima di intraprendere qualunque iniziativa nell’orto, è fondamentale conoscere l’insieme di elementi compositivi (fisico-meccanici, chimici, biologici) che vanno a determinarne qualità e caratterist...
  • argilla espansa L'argilla espansa è un materiale ottenuto dalla cottura delle argille, effettuata con forni specializzati, posizionati orizzontalmente e rotanti. Questo tipo di argilla viene utilizzata in genere nell...
  • Pilosella La pilosella è una pianta erbacea perenne che cresce in modo spontaneo nelle aree dell'Africa del Nord, in Asia occidentale e anche in Europa, soprattutto nelle zone montane. Essa è nota anche con alt...
  • Pungitopo Il pungitopo è una pianta arbustiva che costituisce una germogliazione spontanea sul territorio del Mediterraneo, Africa nordorientale compresa, e che si spinge attualmente anche nel centro dell'Europ...

Cattier - Argilla verde finissima, 3 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,03€


Uso interno

Argilla usi Ebbene sì, l'argilla può anche essere ingerita e c'è chi sostiene che sia addirittura più efficace rispetto alle applicazioni esterne perché andrebbe ad agire a livello interno e, quindi, più profondo. Tuttavia è bene fare attenzione poiché un utilizzo smodato e al di sopra delle dosi consigliate può causare stitichezza e problemi intestinali. Esistono in commercio compresse di argilla da assumere in caso d'indigestione, gonfiore di stomaco o diarrea. Se si ha a disposizione la polvere di argilla è possibile aggiungerne qualche cucchiaino ad un bicchiere d'acqua(senza utilizzare utensili di metallo)miscelando e lasciando riposare per 12 ore. L'assunzione in questa forma può favorire i processi di purificazione ed eliminazione di tossine, contrastare l'acidità di stomaco e processi infiammatori interni.


Argilla verde ventilata: Trattamenti contro la cellulite

Argilla cellulite Le applicazioni di argilla verde ventilata possono essere di grande aiuto per combattere gli inestetismi della cellulite come per esempio la pelle a buccia di arancia. La sua efficacia è data dalla capacità di assorbire i liquidi e di riequilibrare la composizione dei tessuti dando loro nuova energia. Per preparare il composto da applicare sono necessari:una tazza piena di argilla verde ventilataun cucchiaino di olio di olivaun cucchiaio di legno per mescolare il tuttoacqua quanto basta. Miscelare il tutto aggiungendo acqua fino ad ottenere un composto compatto e liscio, non troppo liquido che aderisca alla pelle (la consistenza del fango per intenderci). Applicare sulla parte interessata e lasciare agire per 25-30 minuti, dopodiché risciacquare con fredda che favorisce la circolazione. Ripetere per 2 o 3 volte alla settimana.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO