altea

Caratteristiche

L’altea è una pianta erbacea di ottimo valoro ornamentale che fa parte della famiglia delle Malvacee e che può vantare un buon numero di virtù benefiche ed, in più, è molto semplice da coltivare.

L’altea è una di quelle piante che appartengono alla flora spontanea della penisola italiana. In base alla specie, questa pianta viene suddivisa in annuale, biennale o perenne.

Presenta un fusto che raggiunge e supera abbondantemente il metro e mezzo di altezza, mentre le foglie sono caratterizzate da una forma tipicamente palmata , ruvide, con dei margini dentati e con una colorazione che può cambiare in relazione alla specie: si va da un verde deciso a delle tonalità di verde chiaro.

I fiori dell’altea presentano una dimensione che può arrivare anche fino a dieci centimetri e la loro colorazione più diffusa è quella bianca o rosa, nonostante in relazione alla specie di altea considerata possiamo notare un gran numero di colorazioni, come ad esempio il rosso, il porpora, il violetto e il giallo.

La pianta dell’altea fiorisce soprattutto nel corso della stagione estiva, in particolar modo durante i mesi di luglio ed agosto, ma qualche volta possono apparire anche nel corso dell’autunno o nella parte finale della stagione primaverile successiva alla semina.

altea

ALTEA BONSAI CONCIME ORGANICO LIQUIDO DA 300 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Coltivazione

altea 2Le zone in cui l’altea si sviluppa più facilmente sono quelle caratterizzate da un clima tipicamente temperato, con dei terreni incolti ed umidi.

L’altea predilige l’esposizione in una zona soleggiata, con un’umidità costante del terriccio e non deve essere inserita all’interno di una vegetazione troppo fitta.

La riproduzione dell’altea può verificarsi per divisione dei cespi, per semina o anche per talea; è necessario ricordare come il terreno delle talee deve conservare un corretto grado di umidità e deve risultare in ombra nelle ore più calde della giornata.

L’altea è una pianta rustica particolarmente vigorosa, che si sviluppa senza troppe difficoltà: in ogni caso, è sempre meglio lasciare almeno mezzo metro di terreno tra una pianta e l’altra.

La raccolta delle foglie di altea, di solito, avviene in qualsiasi momento del periodo vegetativo in base alla necessità: una volta prelevate, le foglie vanno essiccate.


  • compresse dimagranti Tra la grande vastità di prodotti e di preparati farmaceutici che sono presenti sul mercato, possiamo indubbiamente trovare anche le compresse dimagranti: non sono le uniche soluzioni, certamente, per...
  • acerola L’acerola è una pianta estremamente diffusa nel continente americano, in particolare in Sudamerica.Si tratta di un arbusto che può arrivare ad un’altezza pari a quattro metri e le principali coltiv...
  • alchemilla L’alchemilla, che viene spesso chiamata con il nome scientifico di “Alchemilla vulgaris”, è una pianta perenne erbacea, che fa parte delle grande famiglia delle Rosacee e si diffonde soprattutto nella...
  • anice verde L’anice verde è una pianta erbacea annuale che cresce spontaneamente nel bacino del Mediterraneo e, nel momento, in cui fiorisce, si caratterizza per avere dei fiori color porpora.Si tratta di una s...

ALTEA CYCAS CONCIME MICROGRANULARE IN CONFEZIONE DA 750 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Principi attivi e proprietà

All’interno della radice troviamo mucillagini, flavonoidi, fenoli, amidi e scopoletolo, mentre nei fiori e nelle foglie c’è una buona quantità di mucillagine e tracce d’olio essenziale.

La pianta di altea presenta al suo interno delle mucillagini e ciò permette di tipicizzare l’attività emolliente ed antinfiammatoria: per questo motivo, l’altea viene sfruttata soprattutto all’interno degli stati flogistici delle mucose, in particolar modo per le vie respiratorie, in cui riesce a svolgere un’ottima azione lenitiva per combattere le mucose infiammate ed irritate.

L’altea, invece, se assunta per via orale, permette di dare un ottimo supporto nel trattamento sintomatico della tosse e, con un’azione tipicamente coadiuvante, anche per combattere le forme più dolorose e fastidiose di colon irritabile.

L’altea, a livello gastrointestinale, soprattutto per via dell’enorme concentrazione di mucillagini, riesce a svolgere un’azione gastroprotettrice all’interno della mucosa gastrica, mentre a livello intestinale, permette di svolgere un’attività assorbente delle tossine, ma anche antinfiammatoria, lenitiva ed antispasmodica.

La macerazione a freddo della radice di altea viene, in alcuni casi, utilizzata in clisteri in tutte quelle situazioni di infiammazione della mucosa intestinale.

Per quanto riguarda l’uso esterno, l’altea viene impiegata come collutorio, in diversi casi di infiammazioni della bocca, mentre il decotto (compreso tra 10 e 30 grammi per litro) svolge un’importante ed efficace azione lenitiva nei confronti degli ascessi e dei foruncoli, stimolando la loro maturazione.

E’ bene ricordare anche l’uso della pianta di altea come masticatorio, dato che è in grado di svolgere una funzione lenitiva nei casi di infiammazione gengivale che susseguono la dentizione dei bambini.

Nel settore dermatologico, l’altea viene impiegata come addolcente e con una funzione antipruriginosa, mentre nella foruncolosi può tornare utile come maturativo ed emolliente.

Infine, per quanto riguarda l’azione protettiva e trofica, viene sfruttata nei composti contro le bruciature, screpolature e punture di insetto.


altea: Prodotti

Le parti della pianta di altea che vengono utilizzate a scopi medicinali sono essenzialmente le radici (in pochi casi anche le foglie), che subiscono una procedura di scorticazione ed essiccazione.

Nelle erboristerie si possono comprare sia prodotti con la radice intera che a base delle foglie di altea essiccate; l’estratto di radice di altea si può trovare in moltissimi casi all’interno di diversi farmaci, in cui viene utilizzato principalmente per via delle sue notevoli proprietà emollienti.

L’assunzione di composti erboristici a base di altea può avere come effetto collaterale l’alterazione dell’assorbimento di altre sostanze o farmaci: per tale ragione è sempre meglio chiedere consiglio o un parare al medico prima di utilizzare tali prodotti.


  • altea pianta Il fiore dell’altea si presenta o di colore rosa o rosso porpora ed ha una corolla di forma regolare formata da cinque p
    visita : altea pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO