Diserbante

Cos'è e perchè usarlo

Il diserbante è un prodotto in grado di far seccare completamente determinati tipi di piante: è essenziale se desiderate un prato curato e dall'aspetto ordinato, altrimenti le piante infestanti (le cosiddette "erbacce") prenderanno ben presto il sopravvento. Infatti queste piante rilasciano i loro semi anno dopo anno, aumentando in numero e soffocando le altre erbe. Divenuto di uso comune alla fine degli anni '50, inizialmente era costituito da prodotti chimici altamente inquinanti. Al giorno d'oggi sono presenti in commercio molti tipi di diserbanti ed erbicidi chimici che utilizzano sostanze a basso impatto ambientale e a bassa persistenza, ossia che vengono rapidamente metabolizzate dall'ecosistema, minimizzando le eventuali scorie chimiche residue. Esistono in commercio anche molti diserbanti biologici. Andiamo ad analizzare i principali tipi, così potrete scegliere il più adatto alle vostre esigenze.
Pianta infestante

Doff - Glifosato, diserbante concentrato Super Forte, Multicolore, Dimensioni: 6,5 x 15 x 24 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Diserbanti chimici

Erbicida I diserbanti pre-emergenza agiscono sui semi delle piante infestanti, impedendone il germogliamento enecessitano delle seguenti attenzioni: tutto il prato va trattato, se ne scorderete una parte, infatti le piante infestanti germoglieranno e infesteranno di nuovo con i loro semi l'anno seguente. Ricordate poi di innaffiare il prato dopo la somministrazione del prodotto per favorirne l'assorbimento da parte dei semi. Ultima attenzione da avere è quella di leggere attentamente e rispettare le indicazioni riguardanti il tempo che deve intercorrere fra la somministrazione del diserbante e la semina di nuove piante. Come dice il nome, i diserbanti post-emergenza agiscono invece sulle piante infestanti che già sono germogliate: questo tipo di prodotto è adatto anche al trattamento di aree isolate. In questo caso bisogna fare attenzione allo stadio di sviluppo delle piante infestanti: quelle appena germogliate saranno più deboli e quindi più sensibili al diserbante, mentre per quelle adulte potrebbero essere necessari più trattamenti. Controllate frequentemente il prato per notare tempestivamente lo spuntare di erbe infestanti e procedere al trattamento.

  • Prato erboso La realizzazione di un manto erboso deve obbligatoriamente prevedere la destinazione d'uso. Infatti, la varietà di specie erbacee che compongono un prato può essere molto variabile in funzione che ess...
  • posacenere Gli accessori per esterni riguardano principalmente tutto ciò che serve a completare l’arredamento per esterni, ovviamente poi ciascuno deciderà di acquistare dei complementi anche secondo le proprie ...
  • Piretro Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le piante officinali non sono sfruttate in ambito fitoterapico solamente per la cura di disturbi del corpo, ma anche per malattie di alcuni animali o per c...
  • fiori di piretro colorati Al primo sguardo il piretro potrebbe apparire solo come una pianta dai bellissimi fiori colorati (utili per abbellire il giardino e arredare la casa dando un tocco di femminilità al salotto) invece è ...

Perel Diserbante Elettrico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,88€


Tipologie di diserbante

Diserbante I diserbanti ad azione totale agiscono indifferentemente su tutte le piante presenti nel prato, anche su quelle non infestanti! Prestate quindi particolare attenzione durante il loro utilizzo. I diserbanti ad azione totale più comune contengono il glifosato, una sostanza chimica a basso impatto ambientale che dovrebbe avere una persistenza di 10 giorni circa e che si neutralizza a contatto col terreno. Per tale ragione si consiglia di prestare attenzione a non diluire questo tipo di diserbante in acqua sporca di terra, in modo tale da non ridurne l'efficacia. I diserbanti selettivi contengono sostanze chimiche che vengono assorbite prevalentemente da un tipo di pianta piuttosto che dall'altro. Solitamente le piante erbacee si dividono in piante a foglia larga e in piante a foglia stretta, per cui dovrete scegliere il diserbante adatto in base al tipo di infestazione. Tenete conto che se utilizzate un diserbante per piante a foglia stretta esso sarà assorbito anche dalle piante a foglia larga, che però nel giro di una decina di giorni lo metabolizzeranno ed elimineranno.


Diserbante: Diserbanti biologici

Diserbante biologico Se l'idea di utilizzare sostanze chimiche potenzialmente inquinanti sul vostro prato vi lascia perplessi c'è sempre la possibilità di ricorrere a diserbanti biologici. Fate bene attenzione, però: il fatto che siano biologici non vuol dire che non siano dannosi per le piante "buone" del vostro prato. Per evitare quindi di danneggiare le piante che invece vorreste preservare prestate attenzione ad irrorare solamente le erbe infestanti, esattamente come fareste utilizzando un diserbante chimico. L'azione erbicida di questi diserbanti è basata sulla presenza di funghi parassiti. Un rimedio casalingo contro le erbacce, meno efficace della sua controparte chimica, è quello di realizzare una miscela di aceto (10%), sale (10%) e acqua (80%). Scaldate la miscela diserbante e poi usatela per innaffiare il vostro prato: in questo caso sarete sicuri di non avere sgradevoli residui chimici che potrebbero causare danni alla salute di eventuali animali o bambini che potrebbero casualmente ingerirli. Una pratica alternativa al trattamento con diserbante è quella del pirodiserbo, che utilizza il calore di una fiamma a gpl per uccidere le piante.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO