Dipladenia sundaville

vedi anche: Dipladenia

Dipladenia magnifico fiore

Questo meraviglioso rampicante ama molto le zone luminose e soleggiate, cresce bene anche a mezz'ombra. Mentre, se viene posto in una zona completamente all'ombra produce pochi fiori e al contrario molte foglie. Durante l'inverno la Dipladenia va coperta o posta a dimora, in quanto, teme molto il gelo e non va esposta a temperature al di sotto dei 6-9°. Durante la stagione estiva si può tenere in giardino o sul balcone, ma con l'arrivo della stagione fredda bisogna subito provvedere a ritirarla. Nelle zone in cui gli inverni sono miti si può coltivare anche in piena terra. In questo caso con l'arrivo del freddo perderà le sue lucenti e verdi foglie, ma non ci sono problemi per la sua salute, infatti, con l'arrivo della primavera rispunteranno in un batter d'occhio. In piena terra questo affascinante rampicante può raggiungere i tre metri di altezza.
Dipladenia durante la fioritura

Rincospermum Falso Gelsomino Pianta in vaso di Rincospermum Falso Gelsomino - 10 Piante in vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€


Cure e coltivazione della Dipladenia

dipladenia La Dipladenia non necessita di frequenti innaffiature, anzi al contrario sopporta senza problemi brevi periodi di siccità. Bisogna innaffiarla regolarmente, lasciando asciugare lo starato superiore della terra tra un'irrigazione e l'altra. Durante la stagione invernale innaffiarla sporadicamente. Per una rigogliosa fioritura si consiglia di utilizzare ogni 10 giorni circa (nel periodo vegetativo) del concime liquido per piante da fiore. Siccome il suo portamento è rampicante o decombente, questa pianta va coltivata in vaso se ha la possibilità di potersi aggrappare ad un sostegno, che può essere una ringhiera ottimo anche un 'arco, un graticcio o semplicemente una rete. Altrimenti si possono mettere in un grande vaso e fatte scendere a modi cascata o in piena terra come una normalissimo fiore.

  • Un esempio di pianta di Dipladenia da appartamento tenuta in un vaso La Dipladenia è una pianta sempreverde che viene principalmente dall’America centrale e meridionale. Siccome i fusti della pianta crescono in grande quantità, essa viene coltivata o in vasi appesi, op...
  • Dipladenia Stiamo parlando di un genere che include un foltissimo numero di piante tipicamente rampicanti e appartenenti alla categoria delle sempreverdi.Il genere Dipladenia si caratterizza per comprendere tu...
  • Sundevilla La Sundevilla rappresenta una pianta dallo sviluppo tipicamente rampicante e si caratterizza per essere estremamente decorativa: nella maggior parte dei casi, infatti, questa pianta viene coltivata pr...
  • dipladenia Salve! La mia dipladenia che e' stata bellissima fino a un mese fa, col primo freddo l'ho ritirata in casa, ma ahimè!!!, da qualche giorno sta perdendo tutte le foglie. Premetto che dapprima ingialli...

100pcs esotici Passione semi di frutta Viola Passiflora edulis Passion Semi di fiori impianto all'aperto Novel Seed

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Come avviene la moltipliacazione della Dipladenia

Dipladenia Bianca, pronta per prelevare le nostre talee La moltiplicazione della Dipladenia avviene tramite talea, in primavera o durante la stagione estiva, si utilizzano rametti di 8-10 c. La radicazione dei rametti o talee è veloce, ci impiegano circa 4 settimane, una volta radicate le piantine si trattano immediatamente come vere e proprie piante adulte. Per creare delle talee bisogna tagliare con un taglio netto (senza sfilacciamenti e con una forbice precedentemente disinfettata) un ramo lungo circa 8-10 cm, all'altezza di un nodo se possibile. Una volta tagliato il rametto bisogna eliminare tutte le foglie e cospargere lo stesso con una polvere radicante. Una volta eliminate le foglie, bisogna depositare il rametto in una piccola bottiglia di plastica(meglio se tagliata a metà) con all'interno un substrato di sabbia e torba da tenere costantemente umido. Dopo circa un mesetto (se tenuta a temperatura corretta ovvero intorno ai 25° all'ombra) la talea inizierà il suo ciclo vegetativo. Una volta spuntate le prime foglioline possiamo togliere la piantina dalla bottiglia.


Dipladenia sundaville: Parassiti e malattie che possono colpire la Dipladenia

dipladenia Talvolta questi bellissimi rampicanti, possono essere attaccati da fastidiosi acari, afidi e pericolosa cocciniglia. La Dipladenia è una pianta molto resistente e molto raramente è vittima di insetti o parassiti. Alcune volte può capitare che venga attaccata da acari, soprattutto se è esposta al sole diretto e in una zona troppo secca. in questo caso basta spostare la pianta in una zona a mezz'ombra e con un tasso di umidità leggermente più elevato. Se non si risolve il problema in modo naturale, bisogna ricorrere ad acaricidi specifici. Fate molta attenzione a non posizionare la pianta all'ombra, in questo caso, può essere attaccata dalla cocciniglia. Se la pianta viene infestata da questi animaletti (in modo leggero), si può cercare di rimuoverli con cotone imbevuto di alcool. Al contrario se se infestato in modo pesante bisogna ricorrere a insetticidi sistemici specifici e con olii minerali.


  • sundaville La pianta sundaville è in realtà un ibrido della specie rampicante conosciuta con il nome di dipladenia o mandevilla. Qu
    visita : sundaville

COMMENTI SULL' ARTICOLO