Fiore della passione

vedi anche: passiflora

Fiore della passione: un po’ di storia

Il fiore della passione o passiflora, appartiene alla famiglia delle passifloraceae, un genere di piante rampicanti che contano più di 530 specie. E’ originario delle regioni tropicali dell’America del Sud, dell’Asia, dell’Australia e della Polinesia. In Europa venne importato dopo la scoperta dell’America. Alcuni missionari gesuiti se ne servirono per rappresentare la Passione di Cristo presso le popolazioni indigene sudamericane: i pistilli, i disegni della corolla e diverse parti del fiore, ricordano la corona di spine, il martello e i chiodi della Crocifissione. Questo spiega l’origine del suo nome. Le parti aeree della passiflora officinale sono usate nella fitoterapia per le loro proprietà ansiolitiche e calmanti. La passiflora edulis produce un frutto commestibile (il frutto della passione), dal sapore acidulo, utilizzato per la preparazione di sorbetti e succhi di frutta. La passiflora caerulea è invece la specie più coltivata fra i fiori della passione ornamentali.
Passiflora: fiore e frutti

3 pack / 150Pcs Blooming bouganville Seend Willd bonsai piantare i semi casa della decorazione del giardino bonsai Sementes miniascape

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Il fiore della passione in appartamento

passiflora caeruleaLa specie che più si adatta alla vita d’appartamento è la passiflora caerulea. La pianta del fiore della passione va posta in un punto molto luminoso della casa, esposto alla piena luce solare per almeno 3 o 4 ore al giorno. La luce è importante: altrimenti la pianta non fiorirà. In interno sarebbe preferibile tenere la passiflora in una stanza con temperatura inferiore ai 21° centigradi, perché a temperature più alte necessita di un’umidità atmosferica piuttosto elevata. Per conservare la pianta del fiore della passione anno dopo anno, d’inverno occorre metterla a riposo in un luogo con basse temperature; costringerla a fermare la sua crescita nella brutta stagione, la rafforzerà, facendola vivere più a lungo. D’estate annaffiate abbondantemente ma senza creare ristagni d’acqua; a ottobre diminuite le annaffiature e durante il periodo di riposo bagnate solo di tanto in tanto per impedire che il terreno si secchi. In primavera ed estate concimate una volta a settimana se il fiore della passione è in un vaso piccolo, ogni 15 giorni se è in un vaso di grandi dimensioni.

  • Passiflora Questa particolare specie proviene da tutte quelle aree tropicali che si trovano all'interno della parte meridionale del continente americano.Il Fiore della passione rientra all'interno dell'ampia f...
  • La forma del fiore della passione che ha ispirato i gesuiti nel '600. La Passiflora o Fiore della Passione esiste in centinaia di specie originarie delle grandi foreste pluviali dell'America meridionale o dell'Asia e dell'Australia. Il suo nome deriva dal latino passio...
  • Fiore della Passiflora La Passiflora, o anche fiore della passione, è una pianta orginaria del Sud America e dunque, abituata ad un clima caldo e tropicale. Per questa ragione, la modalità di innaffiatura della pianta richi...

40 (bostoniano Ivy / parete Ivy) Parthenocissus tricuspidata Veitchii vite rampicanti fogliame semi di fiori semina stagioni Yi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Il fiore della passione in giardino

pianta del fiore della passione Il fiore della passione è fra i rampicanti preferiti per adornare un muro o un pergolato in giardino. È importante però rispettare uno spazio di circa 10 cm tra il muro e il traliccio, per garantire una buona circolazione dell’aria. In piena terra necessita di un terreno ricco, argilloso e ben drenato. In vaso è preferibile un miscuglio di terra di brughiera, terriccio e composto. Se vivete in una zona a clima temperato, potete mettere a dimora il fiore della passione a primavera, verso marzo-aprile, altrove conviene aspettare maggio. Ogni anno, alla ripresa della bella stagione, gli steli anneriti dal freddo vanno eliminati e gli altri potati. In estate: zappatura del terreno e acqua abbondante, almeno una volta a settimana. A seconda della specie, il fiore della passione resiste a temperature più o meno basse (anche fino a -10° centigradi), ma non sopravvive alle gelate; se vivete in un luogo con inverni rigidi proteggete la pianta con una copertura di tessuto non tessuto.


fiore della passione: significato

fiore della passione I fiori hanno un significato preciso. Il fiore della passione esprime un sentimento profondo che sta per nascere, un amore appassionato e assoluta fedeltà. Regalare un fiore della passione significa dire a chi lo riceve che è amato di un amore intenso e ricco di passione. Ma si può regalarlo anche per esprimere la propria amicizia sincera, leale, fedele. L'origine del nome del fiore della passione è legato alla Passione di Cristo, di cui la passiflora ricorda alcuni elementi; per i semplici mortali però, questo fiore, con i suoi pistilli esposti quasi senza pudore e il profumo intenso che emana, evoca soprattutto la passionalità terrena, quasi carnale. Il fiore della passione ha la particolarità di aprirsi al mattino, verso le dieci e di richiudersi a fine pomeriggio. Dura un solo giorno: ha vita breve, come spesso è di breve durata la passione amorosa; ma la pianta è ricca di boccioli che si rinnovano per tutta la bella stagione, esattamente come si rinnovano i sentimenti in un rapporto d’amore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO