Hydnum repandum

Hydnum repandum

E’ un fungo abbastanza comune, ma molto ricercato e consumato. Stiamo parlando naturalmente di un fungo commestibile, il cui nome scientifico è hydnum repandum. L’aspetto e la forma del fungo non hanno niente di particolare e lo rendono facilmente confondibile con altri funghi comuni e non. Tuttavia, non è possibile scambiarlo con altri per via di una caratteristica che scopriremo meglio nei prossimi paragrafi.

hydnumrepandum

Boletus Edulis – micelio – funghi funghi foresta – Grow Your Own.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,72€


Caratteristiche

L’ hydnum repandum si presenta con un cappello asciutto,liscio, convesso e lievemente cavo al centro, con lobi irregolari. Il gambo è tozzo, basso, cilindrico, sottile, eccentrico, dello stesso colore del cappello, ovvero giallo. Nella parte interna del cappello sono presenti degli aculei color rosa – salmone. Questa caratteristica differenzia il fungo da altre specie simili. In molti mercati, specie in Italia e in Francia, l’ hydnum repandum viene venduto con funghi del genere chatntarellum, ovvero i gallinacci o giallini. L’assimilazione delle due specie avviene proprio per via del colore, il giallo, anche se i due funghi sono completamente differenti tra loro. Le spore dell’hydnum repandum sono massive e di colore bianco.

    Hangstoelset Rocker Lounger ecru / bruin met bamboe standaard

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 490€


    Habitat

    L’ hydnum repandum è un fungo molto comune e abbastanza conosciuto. E’ diffuso e venduto in America, Canada, Europa e Messico. La specie si sviluppa in estate e continua a essere presente anche nel tardo autunno. In occasione di alcune annate, il fungo si può ritrovare anche in pieno inverno. Spesso lo si ritrova in piccoli gruppi ammassati o in grandi cerchi nei boschi di latifoglie e aghifoglie.


    Commestibilità

    L’ hydnum repandum presenta una carne bianca, soda e friabile, l’odore è gradevole, tipicamente fungino. Questo fungo va però consumato da giovane, perché da adulto presenta una carne dallo sgradevole sapore amaro. Questa caratteristica può causare anche problemi gastrointestinali, per fortuna non gravi e non mortali. In ogni caso, per apprezzarne il sapore e non accusare coliche, vomito e gastriti, è necessario preparare solo gli esemplari freschi e giovani.


    Nomi e somiglianze

    L’ hydnum repandum viene anche chiamato stecchino dorato. Il suo nome scientifico deriva sempre dal latino e dalla parola “repandum”, che significa “ripiegato all’insù”. Il termine prende spunto dalla forma dell’orlo del cappello, che si presenta proprio con una piega verso l’alto. Lo stecchino d’oro si può confondere con altre specie commestibili, ma anche non commestibili. Evidente la sua somiglianza anche con funghi appartenenti sempre al genere Hydinum, dove le differenze si evincono per i differenti colori del carpoforo, a volte tendenti all’arancio, e per le dimensioni, più grandi o più piccole rispetto all’ hydnum repandum.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO