Hypholoma fasciculare

Hypholoma fasciculare

Il fungo di cui parliamo in questa scheda è non commestibile, anzi: tossico. Per il suo aspetto può venire facilmente scambiato con una gustosa specie edule. Stiamo parlando dell’ hypholoma fasciculare, così chiamato perché l’orlo del cappello è costellato da frange. Nei prossimi paragrafi scopriremo le altre caratteristiche di questo fungo.

falsochiodino

VW Collection by Brisa Coperta da Picnic, colore: blu classico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,9€


Caratteristiche

L’ hypholoma fasciculare ha un aspetto simile e quasi identico al chiodino. Si presenta con un cappello perfettamente sferico, di colore giallo, con bordo sfrangiato, e lamelle sempre gialle, a volte olivastre, a raggio, molto fitte e annesse al gambo. Quest’ultimo è molto sottile, lungo, stretto, sempre giallo, più scuro alla base, con assenza di anello sostituito da una cortina o filamento non molto visibile. La carne del fungo è sempre gialla, di colore simile allo zolfo, dal sapore molto amaro. Anche l’odore è sgradevole e simile a qualcosa di amaro.

  • falsochiodino Viene facilmente scambiato per il noto chiodino, ma in realtà è solo il suo sosia velenoso. Stiamo parlando del falso chiodino, appunto, nome volgare dell 'Hypholoma fasciculare, specie velenosa e in ...

LE Catena luminosa 10m, 100 LEDs in Rame Impermeabile Pieghevole Luce Bianca Calda Per decorazione matrimonio feste cerimonia compleanno giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 12€)


Habitat

L’ hypholoma fasciculare si sviluppa nelle ceppaie, ovvero sul legno degli alberi. In genere predilige sia le conifere che le latifoglie. Il suo comportamento è tipico sia del fungo saprofita che del parassita. Da saprofita matura sul legno delle piante morte; da parassita, su quello delle piante vive. In quest’ultimo caso è anche in grado di causare gravi fitopatologie, come la carie bianca sulle radici e sui tronchi degli alberi. La maturazione del fungo avviene durante tutto l’anno, con un picco tra novembre ed aprile. Le spore sono massive e color grigio, bruno o porpora.


Commestibilità

L’ hypholoma fasciculare è un fungo tossico, quindi non commestibile. Se viene scambiato con il chiodino, si rischia di mangiare una specie in grado di causare gravi intossicazioni gastrointestinali. Per fortuna, l’odore sgradevole rende quasi impossibile il consumo di questo fungo. La colorazione dell’ hypholoma fasciculare, come già detto, è gialla, di un colore simile a quello dello zolfo. Per questa caratteristica, il fungo viene volgarmente chiamato “ zolfino”. Ricordiamo di non assaggiarlo in nessun caso, né da crudo e nemmeno da cotto. In caso di difficoltà a riconoscerlo dal chiodino commestibile, si consiglia di farlo esaminare dagli esperti micologi della Asl. La raccolta dei funghi, inoltre, va effettuata solo in caso di accertata e comprovata esperienza. Mangiare l’hypholoma fasciculare è quindi molto pericoloso: le intossicazioni causate da questo fungo sono simili a quelle delle altre specie velenose, con iniziali sintomi gastrointestinali che peggiorano fino a raggiungere un’intensità grave che può compromettere anche la vita.




COMMENTI SULL' ARTICOLO