I chiodi di garofano

Caratteristiche principali

I chiodi di garofano vengono prodotti dalla pianta di eugenia caryophyllata. Si tratta di un albero sempreverde che cresce spontaneamente nelle isole Molucche. Attualmente queste piante vengono coltivate in molti paesi africani e dell'America del sud proprio per raccogliere i boccioli. La pianta raggiunge al massimo i quindici metri d'altezza e il fusto presenta una corteccia estremamente liscia color grigio. I chiodi di garofano sono formati da un calice di forma allungata creato da quattro distinti sepali e quattro petali non ancora aperti. Vengono raccolti prima che fioriscano e poi fatti essiccare al sole, confezionati e spediti ovunque. Nonostante il suo nome, questa spezia non ha niente a che fare con i fiori dei garofani se non un vago ricordo del loro odore.
Chiodi di garofano ancora attaccati alla pianta madre

Plantui Capsule Basilico - Confezione da 3 pezzi per Plantui Smart Garden

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Proprietà aromatiche

Chiodi di garofano appena raccolti I chiodi di garofano hanno un profumo molto deciso caratterizzato da note calde che rimandano col pensiero alle terre dell'oriente. Il sapore dell'olio essenziale che se ne ricava invece è molto più pungente e speziato. Ci sono diverse metodologie di estrazione dell'olio: può essere ottenuto mediante la distillazione in acqua pura delle foglie della pianta oppure adoperando la tecnica della distillazione con vapore sfruttando i rami abbastanza giovani e teneri. Tuttavia l'olio essenziale che viene ricavato dai boccioli è di qualità nettamente superiore e la sua fragranza è più piacevole. Questo liquido pregiato ha un colore giallastro e un odore leggermente fruttato e speziato mentre quello che si ricava dai rami è marrone e presenta anche note di legno bruciato.

  • chiodi di garofano L'Eugenia caryophyllata (che viene chiamata anche con il nome di Syzygium aromaticum) è un albero di modeste dimensioni, sempreverde, che proviene dalle isole Molucche e viene coltivato prevalentement...
  • chiodi di garofano3 L'Eugenia caryophyllata è un albero dalle dimensioni medie, sempreverde, che fa parte della famiglia delle Myrtacee e proviene dalle isole Molucche.L'albero dei famosi chiodi di garofano viene colti...
  • Mazzolino di foglie di prezzemolo Le erbe aromatiche si possono utilizzare per diversi motivi. Piante come il prezzemolo e il basilico, oltre ad essere profumate, donano sapidità alle pietanze. Ciò significa che impiegandole potremo r...
  • Piante di curcuma La curcuma pianta è una specie arbustiva rizomatosa originaria dell'estremo oriente. Il rizoma può essere più o meno ramificato a seconda della varietà in questione. Le foglie hanno una forma allungat...

ZHZAZO Biancheria Da Letto Di Cotone Ricamato Cuscino Del Divano La Testa Dello Schienale Automotive ,50X50Cm, Chiodi Di Garofano Wong

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29€


Proprietà medicinali

Chiodi di garofano I chiodi di garofano venivano già adoperati in tempi antichi per le loro proprietà terapeutiche. In Cina così come in India questa spezia viene impiegata da sempre nella medicina tradizionale per curare ferite o per alleviare dolori di varia origine. La farmaceutica contemporanea invece sfrutta i principi attivi dei chiodi di garofano per elaborare farmaci più complessi e molto più efficaci da utilizzare come antinfiammatori ma anche come antisettici. L'eugenolo, una sostanza presente in elevata concentrazione in questa spezia, ha un potere antimicrobico molto spiccato, utile per risolvere patologie infiammatorie anche di grave entità. L'eugenolo è una delle sostanze più usate in odontoiatria perché è un eccellente disinfettante del cavo orale ma la sua efficacia è ottima anche nel curare problemi di ordine infettivo alle vie urinarie.


I chiodi di garofano: Gli usi più frequenti

Chiodi di garofano visto a distanza ravvicinata I chiodi di garofano sono adoperati in molte cucine di tutto il mondo per arricchire di gusto pietanze dolci o salate ma anche per creare gustosi panpepati. Una delle ricette tradizionali italiane che ne prevede l'utilizzo sono i mostaccioli salentini. In altri paesi invece si adoperano per arricchire di gusto liquori e tisane ma anche tè e infusi speziati dal sapore insolito. Macinati finemente vengono impiegati per realizzare il garam masala: un condimento che raggruppa diversi aromi dell'India e del Paksitan. I chiodi di garofano sono ottimi antiparassitari. Si possono infilare nella buccia delle arance e sistemarle negli armadi per allontanare tarme in maniera efficace e inoltre i panni risulteranno piacevolmente aromatizzati. L'olio essenziale è ottimo per aromatizzare saponi a anche per creare profumi insoliti. Fonte: http://joshcurbe.files.wordpress.com/



COMMENTI SULL' ARTICOLO