Pistacchio

vedi anche: Il pistacchio

Caratteristiche

Il pistacchio è una pianta estremamente suggestiva, che vanta le propri origini in tempi antichissimi. Di sviluppo naturale nelle terre del Medio Oriente, alcuni reperti archeologici ne attestano l'esistenza già nel settimo millennio a.C. Dalla Turchia, la pianta si è poi diffusa in tutto il bacino mediterraneo, complice il clima caldo e umido che caratterizza queste zone e, naturalmente, gli scambi commerciali che hanno favorito la sua diffusione. Ai frutti del pistacchio sono infatti state riconosciute sin dai tempi antichi delle particolari proprietà benefiche che fanno rientrare questa particolare pianta tra le coltivazioni a scopo non solo nutrizionale, ma anche fitoterapico. Nonostante le difficoltà di coltivazione nelle aree d'Italia non propriamente a clima mediterraneo, si trovano sempre più diffuse coltivazioni di pistacchio anche in piccola scala, mentre su larga scala la maggior produzione italiana si concentra in Sicilia, poiché col clima più favorevole. Tra le principali proprietà del pistacchio emergono gli effetti antinfiammatori ed antiossidanti, che rendono il consumo del pistacchio utile in svariate occasioni e situazioni. Oltre alla cura di sintomi e disturbi specifici, il consumo di pistacchi è sempre più diffuso nella normale alimentazione, in quanto frutta saporita e dall'alto potere nutritivo, spesso consumato anche per la sostituzione di meno salutari snack, o utilizzato in ricette culinarie di maggiore complessità.
Pistacchi

EDA plastiche – Sottovaso Toscana quadrato 32 cm, Toscane, pistacchio, 26,7 x 26,7 x 3,8 cm,, 13644 V. PI SX6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,47€


Principi attivi e benefici

PistacchiI piccoli frutti di pistacchio, proprio a causa delle dimensioni, vengono consumati in quantità variabili anche a seconda delle necessità del consumatore stesso. Recenti studi hanno rivelato come i pistacchi siano effettivamente calorici e ricchi di grassi, ma anche come questi grassi siano insaturi, e dunque utili per combattere disturbi legati all'età come il colesterolo e difficoltà cardiache. I pistacchi possono inoltre essere efficaci nella prevenzione del cancro e lenire i disturbi legati agli attacchi asmatici. Anche infezioni batteriche e fungine possono essere ridotte dal consumo di pistacchi o di prodotti realizzati con i principi attivi di questi utili, nonché gustosi, frutti. Il consumo di pistacchi risulta particolarmente indicato, proprio per le elevate proprietà nutritive, anche per quanto riguarda bambini o sportivi, che conducono una vita dinamica e dunque che presentano un alto fabbisogno energetico.

  • foto pistacchio Il pistacchio è un albero conosciuto per il suo gustosissimo frutto usato per tantissimi scopi . Il frutto del pistacchio infatti è utilizzabile per un numero enorme di usi culinari . Ma il pistacchi...
  • Pistacchio Questa magnifica pianta trae origine quasi esclusivamente dal continente asiatico e fa parte dell'ampio raggruppamento familiare delle Anacardiaceae. Solamente nell'estremo meridione d'Italia, in part...
  • serenoarepens1 La Serenoa repens, conosciuta comunemente come Palmetto della Florida, è una palma nana che cresce prevalentemente nel Sud Est degli Stati Uniti. Appartiene alla famiglia delle Palmaceae e raggiunge a...
  • spinaci2 Lo spinacio, nome completo Spinacia Oleracea, è un ortaggio conosciuto fin dall’antichità ed introdotto in Europa a partire dall’anno mille per opera degli Arabi. Appartiene al genere delle piccole pi...

Eda Plastiques V.PI SX3 Toscane 13628 vaso di fiori Piazza centrale superiore pistacchio polipropilene verde 39 x 39 x 53 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,74€


Coltivazione

PistacchiDifficilmente il pistacchio può venire coltivato in modalità privata, poiché la coltivazione richiede non soltanto un clima adatto che difficilmente si riscontra in Italia (le coltivazioni su larga scala, non a caso, avvengono principalmente in Sicilia), ma anche perchè i processi sono lunghi e la pianta richiede notevole cura ed attenzione per crescere ed arrivare alla produzione dei tanto agognati frutti. Per la produzione di frutti, infatti, non è sufficiente una sola pianta, dal momento che solo la femmina produce i pistacchi e necessita di una pianta maschia per fruttificare. L'innesto viene solitamente effettuato nel mese di maggio, con una operazione a scudetto simile a quella utilizzata anche per gli aranci, provvedendo a staccare da una pianta già cresciuta una gemma con parte di corteccia per poi applicarla sul legno del selvatico tramite incisione della sua corteccia. A questo punto si stringe con del salice, che verrà poi rimosso dopo qualche giorno. Si vede dunque perchè la diffusione del pistacchio è decisamente limitata, soprattutto per quanto riguarda la coltivazione ad uso privato, nonostante le piante, nodose e dall'ampio sviluppo a raggio, siano di affascinante aspetto ed altamente decorative. Anche le fasi di raccolta sono particolarmente impegnative: una volta giunti a maturazione, i pistacchi devono essere raccolti a mano, anche perchè le piante crescono solitamente su terreni aridi e pietrosi che renderebbero comunque difficile il passaggio con apposite macchine o strumenti. La pianta di pistacchio fruttifica ogni due anni; ciò, unitamente al duro lavoro richiesto dalla coltivazione e raccolta, contribuisce a rendere i frutti particolarmente pregiati e talvolta anche costosi.


Pistacchio: Prodotti in commercio

PistacchiI pistacchi vengono solitamente consumati sotto forma di prodotti culinari, come alimento a sé stante, oppure come base per più elaborate ricette, arrivando fino al diffusissimo gelato. Ma prima che i pistacchi possano arrivare nelle tavole sono necessari particolari processi lavorativi che richiedono tempi e dedizione. Dopo la raccolta del frutto, si può passare alla lavorazione meccanica per sfregamento, in seguito alla quale i pistacchi vengono lasciati a riposare al sole per circa cinque o sei giorni. Anche la pelatura è un'operazione delicata, che avviene tramite una breve esposizione del frutto al vapore o ad alta pressione. Il passaggio successivo è ancora una volta meccanico e permette di eliminare la pellicola non più aderente. A questo punto i pistacchi vengono inseriti in un circuito di essicazione, terminato il quale si può finalmente provvedere al loro confezionamento e alla messa in vendita sul mercato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO