Pianta sempreverde

La pianta sempreverde da esterno: conifere, latifoglie e arbusti

La pianta sempreverde da esterno è ideale quando non si vuole dedicare molto tempo alle opere di manutenzione, come il distacco manuale delle foglie secche o marcescenti, frequenti quando si possiede una pianta a foglia decidua. In giardino, in terrazzo o nel vostro angolo verde all'aperto, la pianta sempreverde è sicuramente più utilizzata rispetto a quella a foglia decidua, sia per una resistenza in genere maggiore agli agenti atmosferici, sia per l'indubbia bellezza di questi vegetali, con fiori e foglie molto evidenti e dai colori brillanti. Decorare il giardino con una pianta sempreverde da esterno permette di avere in ogni stagione dell'anno una vegetazione vivace e rigogliosa. Tra le piante sempreverdi da esterno troviamo le conifere, rese celebri dalla letteratura per le loro foglie aghiformi e per la chioma dalla tipica forma a cono. Tuttavia esiste una grande varietà di arbusti sempreverdi, con splendidi fiori e dal fogliame denso e compatto, ideale sia per decorare l'ambiente che come barriera antismog.
Pinus pinaster, particolare di foglie e frutto

1 PIANTA DI PICEA CONICA VASO 18CM CONIFERA SEMPREVERDE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Gli alberi sempreverdi hanno bisogno di grandi spazi

magnolia grandiflora Partiamo dalla pianta sempreverde per eccellenza, la conifera, chiamata così perché possiede una parte vegetativa chiamata "strobilo" dalla forma a cono. Le conifere, alberi con foglie aghiformi e di dimensioni importanti, sono tipiche del clima freddo, ma molte specie, come ad esempio il Pinus pinaster, crescono spontaneamente in zone mediterranee. Il pino è una pianta sempreverde da esterno piuttosto impegnativa, come del resto tutte le conifere, dall'abete al peccio. Le dimensioni di questi vegetali sono imponenti e spesso superano i 30 metri di altezza, sono piante longeve e hanno bisogno di terreni profondi e biologicamente ricchi. Per chi avesse spazio a sufficienza (un giardino di almeno 100– 200 mq sarebbe l'ideale) per godere appieno della straordinaria presenza di queste piante, le conifere sono tra gli alberi più consigliati per impreziosire un giardino. Tra i sempreverdi latifoglie ci sono invece l'eucalipto, la Magnolia grandifolia e l'olivo, alberi più piccoli, con ramificazioni e chiome suggestive .


  • Berberidopsis corallina Questo arbusto tipicamente rampicante è una di quelle piante di natura sempreverde che provengono da un paese dell'America Meridionale, ovvero il Cile.Nel momento in cui si sviluppa con tutte le con...
  • Primula veris fiorita La primula veris fa parte della famiglia delle primulaceae ed è una specie che cresce bene solamente all’aperto. Si tratta di una pianta erbacea di tipo rizomatoso e sempreverde. Cresce spontaneamente...
  • La strelitzia reginae La pianta, il cui nome scientifico è strelitzia, può avere, a seconda della specie, la forma di cespuglio, il quale può anche raggiungere al massimo più di un metro di altezza, o di albero. La strelit...
  • Phormium pianta L'arbusto sempreverde proviene dallo stato neozelandese e fa parte del fitto raggruppamento tassonomico delle Asphodeloideae. Questa pianta risulta assai apprezzata per il suo fogliame policromatico, ...

1 PIANTA DI HELLEBORUS GOLD NIGER PREMIUM VASO 9CM SEMPREVERDE PERENNE NATALE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,5€


Piante sempreverdi da esterno: gli arbusti

lavandula Le specie di arbusti sempreverdi da esterno sono molte, e a seconda della loro grandezza possono ricoprire una funzione specifica: quelli di altezza minima (inferiore ai 25 cm) sono ideali per riempire lo spazio vuoto fra un arbusto più grande e l'altro, quelli nani (fino ai 100 cm) sono adatti sia per funzione decorativa che come gradevole "intermezzo" tra una specie con una ricchezza estetica maggiore e l'altra. Infine gli arbusti sempreverdi medi (fino a 3 metri di altezza) e grandi (fino a 6 metri) possono esseri disposti in maniera isolata o a gruppi, per formare composizioni verdi d'effetto, oppure essere usati come siepi o vere e proprie barriere vegetali. La Lavandula è un tipico arbusto sempreverde nano a foglia espansa: dal colore viola vibrante e molto odorosa, non passa di certo inosservata, mentre la Aucuba Japonica ha fiori scarlatti e gialli e non supera i 3 metri di altezza, può essere quindi adatta anche come siepe. L'Hedera helix è un sempreverde nano, ad attecchimento strisciante o rampicante, con foglie lobate verde scuro o giallo crema e frutti globosi da giallo a nero.


Pianta sempreverde: Le piante sempreverdi da siepe e la Pervinca

ligustro Molto utilizzato per siepi o bordure, il Pittosporo ha una chioma tondeggiante, con altezza che arriva fino ai 5 metri. Questa pianta sempreverde da esterno ha foglie ovali o lanceolate di un verde pistacchio acceso e fiori dai diversi colori: crema, giallo, rosso o nero. Particolare è il profumo che emanano alcune specie di Pittosporo, che ricorda quello degli agrumi. Pittosporo predilige temperature miti, ma alcune specie sono adatte anche a climi più rigidi. Tra le piante da siepe ricordiamo il Ligustro, dalla chioma fitta e con foglie ovali verde brillante, e il Lauroceraso, con fiori bianchi e amante delle zone a pieno sole. Si consiglia di acquistare le piante arbustive sempreverdi in vaso, in modo da far attecchire bene le radici prima dell'interramento. Per concludere citiamo una pianta erbacea sempreverde molto amata, la Pervinca, dalle foglie lanceolate verdi lucide e i fiori tubolari che sbocciano in diversi colori, dal viola, al bianco, al lilla, fino ad arrivare al classico blu "pervinca". Questa piantina predilige i climi miti, infatti non sopporta le temperature al di sotto dei 15°, e ama i terreni ricchi di azoto e molto umidi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO