agrimonia

Caratteristiche

L’agrimonia è una pianta che presenta il nome scientifico di “Agrimonia eupatoria L.” e fa parte della grande famiglia delle Rosacee e si tratta di un arbusto che cresce soprattutto nelle regioni caratterizzate da un clima tipicamente temperato, sviluppandosi in modo particolare lungo le strade e in campagna.

L’agrimonia è una pianta erbacea perenne che presenta un fusto di forma cilindrica che può raggiungere anche i settanta centimetri di altezza, mentre le foglie sono caratterizzate da un tipico colore verde e sono dentellate; infine, i fiori presentano dimensioni piuttosto ridotte, di colore giallo e si sviluppano nel periodo compreso tra il mese di giugno e quello di settembre.

Si tratta di una pianta che era già utilizzata al tempo degli antichi Romani e dei Greci, dato che la sfruttavano come ottimo sistema per combattere tutte le malattie epatiche, soprattutto con un’azione antiveleno e vulneraria.

Le foglie della agrimonia vengono raccolte prima della fioritura (ovvero prima del mese di giugno) e vengono poi sottoposte ad una procedura di essiccamento all’interno di un luogo abbastanza ventilato e anche buio.

agrimonia

Bayer - Piretro actigreen x 100 ml Bio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,77€


Principi attivi e proprietà

agrimonia 2I più importanti principi attivi che si trovano all’interno dell’agrimonia sono l’olio etereo, l’acido ursolico, tannini, fitosteroli, acido salicilico, acido nicotinico, triterpeni, quercitrina, acido citrico, acido malico, acido ascorbico, vitamine B, C e K, olio essenziale e polifenoli.

In modo particolare il tannino, i glucosidi, i flavonoidi, la vitamina B e K, il ferro e l’olio essenziale sono in grado di apportare a questa pianta una specifica proprietà antinfiammatoria, astringente, cicatrizzante, diuretica, emostatica ed analgesica.

Tanto tempo fa, la pianta dell’agrimonia veniva sfruttata come utile sistema per affrontare le malattie del fegato, ma anche della vista e in tutti quei casi in cui una persona aveva problemi con la perdita di memoria, senza dimenticare che si trattava anche di un ottimo sistema per combattere il veleno dei serpenti.

Tra le principali proprietà benefiche dell’agrimonia troviamo un’importante azione antinfiammatoria, coleretica, colagoga, ipoglicemizzante, antiallergica, decongestionante, cicatrizzante ed antisettica.


  • bistorta La bistorta è una pianta erbacea, perenne e glabra, che può raggiungere un’altezza compresa tra venti e cinquanta centimetri.Si tratta di una pianta che fa parte delle Poligonacee e il cui nome scie...

aforte® 1000 g di fiori di lavanda naturale azzurrognolo duftintensiv di fiori di lavanda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,15€


Utilizzo

L’infuso e il decotto di Agrimonia vengono sfruttati, in particolar modo, per combattere la diarrea, i disturbi di natura epatica, le emorragie, problemi alle vie urinarie, reumatismi, infiammazioni alla gola (viene utilizzata in molti casi dagli attori e dai cantanti come ottimo sistema per fare in modo di avere una voce più limpida), l’artrite e il diabete.

L’impiego dell’agrimonia può avvenire anche a livello di congiuntiviti e dermopatie (soprattutto per via del fatto di svolgere un’azione lenitiva e rinfrescante contro il prurito).

Le compresse, accompagnate con il decotto di agrimonia sono particolarmente efficaci in tutti quei casi di lussazioni e distorsioni.

In cucina, inoltre, l’agrimonia viene utilizzata per la preparazione del thè, che presenta un gusto piuttosto amarognolo.


Prodotti

In commercio possiamo trovare delle tisane di agrimonia, che permettono soprattutto di evitar la raucedine, profilassi e che consentono anche di fare dei gargarismi.

In alcuni casi ci sono prodotti specifici per fare il bagno, quindi nel settore della cosmesi, dato che questa erba medicinale svolge un’importante azione astringente e contro i reumatismi.

Per quanto riguarda l’azione benefica sugli occhi, dobbiamo ricordare che esistono prodotti a base di agrimonia come gocce per gli occhi, che permettono di combattere i fenomeni allergici e le manifestazioni ad essi relative, ma anche di dare un ottimo supporto nei confronto di tutte quelle persone che hanno delle fastidiose difficoltà a livello respiratorio e, inoltre, permette di rafforzare le difese immunitarie.

Spesso, la tradizione popolare ci insegna come gli impacchi oculari di agrimonia siano estremamente utili per la cura della congiuntivite.

In ogni caso, l’uso cosmetico degli estratti di Agrimonia non è, almeno per il momento, particolarmente diffuso.

Comunque, per quanto riguarda la preparazione di certi cosmetici (come ad esempio delle lozioni, creme e altri prodotti per l’igiene) viene utilizzata l’agrimonia proprio per via del fatto che permette di ricavare un prodotto che sia in grado di trattare le pelli sensibili o irritate e che abbia un effetto lenitivo, balsamico e leggermente astringente.

Certamente possiamo trovare diversi estratti di agrimonia all’interno di numerose formulazioni di prodotti che vengono realizzati per il trattamento di pelli grasse e seborroiche, così come di prodotti che permettono di curare e trattare i capelli grassi.


agrimonia: Controindicazioni

Per via della forte concentrazione e presenza di tannini al suo interno, è meglio evitare l’utilizzo di agrimonia ad elevate dosi e per un tempo eccessivamente prolungato, inoltre potrebbe interferire soprattutto con l’azione dei farmaci coagulanti ed è sconsigliato l’uso dell’agrimonia s chi ha subito da poco tempo l’asportazione della cistifellea o si sta curando con farmaci anti-diabete.



COMMENTI SULL' ARTICOLO