fitoterapia contro i problemi gastrointestinali

I disturbi legati all’apparato gastrointestinali hanno origine varia e rappresentano oggi un problema molto diffuso. Bruciore di stomaco, dissenteria, dolore addominale, vomito, aerofagia e stipsi sono alcuni dei sintomi riconducibili al problema. La fitoterapia cerca di risolvere questi disturbi mediante l’utilizzo di alcune particolari erbe officinali: scoprile insieme a noi!

Articoli su : Sambuco


  • Aneto

    aneto Pianta aromatica dalle proprietà benefiche, l'aneto presenta un aroma fresco molto simile a quello del finocchio.
  • Artiglio del diavolo

    artiglio del diavolo Scopri le caratteristiche dell'artiglio del diavolo, come utilizzarlo e le proprietà che contiene. Entra e scoprilo con noi!
  • Assenzio

    assenzio L'assenzio è conosciutissimo per essere la bevanda alcolica preferita dai poeti maledetti ma prima di essere un alcolico è soprattutto una pianta, molto conosciuta ed apprezzata in erboristeria..vedia
  • Equiseto

    equiseto1 L’equiseto è una pianta erbacea perenne molto antica e diffusa in quasi tutto il globo ad eccezione di Australia e Antartide. Le sue origini sono antichissime.
  • Fumaria

    fumaria2 Scopri con noi le proprietà della fumaria, una annuale che cresce spontanea in molte zone e che racchiude in se stessa molte proprietà benefiche per l'uomo
  • Lupino

    lupino1 Il lupino è una leguminosa che combatte il colesterolo e la glicemia. In questa pagina, scoprirai come si usa e quali sono le sue controindicazioni
  • Melissa

    melissa2 Nel campo dell'erboristeria tutti conoscono la melissa e le sue innumerevoli proprietà benefiche...ecco un articolo per approfondire le vostre conoscenze su questa pianta speciale
  • Pepe

    Pepe Oggi il pepe viene considerato solo per il suo uso in cucina ma, in passato, veniva largamente utilizzato anche in campo medico per la cura di numerose patologie.
  • Raperonzolo

    Raperonzolo Il raperonzolo è una pianta dalle origini molto antiche ma tuttora impiegata per molteplici utilizzi. Impara ad utilizzarla anche tu come fonte di vitamine
  • Santoreggia

    santoreggia1 La santoreggia è una pianta erbacea con fusti alti circa 30 centimetri. Appartiene alla famiglia del
  • Sambuco

    sambuco1 Il termine sambuco identifica una particolare specie di pianta appartenente alla famiglia delle Capr
  • acetosa

    acetosa L’acetosa è una pianta erbacea, perenne e rustica, che si caratterizza per presentare una radice dal
  • achillea

    achillea Il nome scientifico di questa pianta è “Achillea Millefolium” e appartiene alla famiglia delle Compo
  • aglio

    aglio L’aglio è una pianta diffusa fin dall’antichità, dato che veniva già abilmente sfruttata dal popolo
  • agrimonia

    agrimonia L’agrimonia è una pianta che presenta il nome scientifico di “Agrimonia eupatoria L.” e fa parte del
  • ananas

    ananas L’ananas è una pianta che fa parte della famiglia delle Bromeliacee e si è sviluppata soprattutto ne
  • anice

    anice L’anice, il cui nome scientifico è “Pimpinella anisum”, fa parte della famiglia delle Ombrellifere e
  • anice stellato

    anice stellato L’anice stellato fa parte della famiglia delle Magnoliacee e viene chiamato comunemente anche con il
  • Anice verde

    anice verde L'anice verde è utilizzato soprattutto per combattere aerofagie e coliche intestinali, scopriamo come utilizzarlo.
  • Artemisia

    artemisia L'artemisia è una pianta utilizzata fin dall'antichità per le sue proprietà curative, scopriamo quali.
  • asperula

    asperula L’asperula, il cui nome scientifico è Asperula odorata, fa parte della famiglia delle Rubiacee ed è
  • balsamita

    balsamita La Balmasita viene chiamata anche con il nome comune di Erba di San Pietro o “erba amara” e fa parte
  • bardana

    bardana La Bardana, il cui nome scientifico è Arctium lappa, è una pianta erbacea biennale che fa parte del
  • bietola

    bietola La bietola è una pianta originaria del bacino del Mediterraneo e presenta un ciclo vegetativo bienna