anice stellato

Caratteristiche

L’anice stellato fa parte della famiglia delle Magnoliacee e viene chiamato comunemente anche con il nome di “anice cinese o badiana”.

L’anice stellato, nonostante il nome, non fa parte della famiglia delle Ombrellifere, ma fa parte di un’altra particolare specie esotica.

Si tratta di una pianta che produce un particolare frutto dalla forma stellata (da qui ha avuto origine il nome di anice stellato) che può contare su un numero di punte compreso tra sei ed otto.

Questa pianta viene coltivata, in modo particolare, in Asia orientale.

Ogni parte dell’anice stellato, un albero piccolo di carattere sempreverde, ha la caratteristica aromatica: la corteccia presenta una particolare colorazione grigia-bianca, mentre le foglie hanno un colore grigio-lucente, mentre i fiori hanno una colorazione gialla e crescono solitari.

Le foglie dell’anice stellato presentano una forma ovale e lanceolata: all’ascella possiamo trovare dei fiori con perianzio caratterizzato da una colorazione bianco-giallastra e, in alcuni casi, anche rosata.

In seguito alla fecondazione il frutto si sviluppa partendo dall’ovario; il seme dell’anice stellato, inoltre, presenta al suo interno una delicata mandorla bianca e piuttosto oleosa.

anice stellato

Anice Stellato selezionate a mano naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,7€


Curiosità

anice stellato 2Correva l’anno 1558 e l’esploratore di origini inglesi, Sir Thomas Cavendish, decise di portare in Europa i frutti della pianta di anice stellato, che aveva raccolto nel corso di uno dei suoi innumerevoli viaggi.

Per la prima volta , quindi, i frutti di anice stellato sbarcarono anche sul vecchio continente: più precisamente, vennero portati a Londra.

In poco tempo fecero capolinea fino nelle mani di un famoso e rispettato farmacista di corte, tale Hugo Morgan, e di Jacob Garot, da cui poi Clusius riuscì ad ottenere un campione che descrisse in modo approfondito ed analitico nel 1601.


  • anice Anice è un termine che viene impiegato, di solito, per descrivere quelle tre piante che fanno parte di differenti famiglie, ma che hanno caratteristiche del tutto similari, sopratutto per quanto rigua...
  • Liquore all'anice verde Per preparare il liquore all'anice verde occorrono 50 grammi di semi di anice, 500 millilitri di alcol, 500 grammi di zucchero, 250 millilitri di acqua, 1 limone e 1 stecca di cannella. La prima opera...
  • anice L’anice, il cui nome scientifico è “Pimpinella anisum”, fa parte della famiglia delle Ombrellifere ed è una pianta erbacea annuale, coltivata ormai da tanti secoli per via delle sue importanti proprie...

UVA FRAGOLA NERA (1 PIANTA)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Principi attivi e proprietà

L’anice stellato è una pianta che presenta diverse proprietà officinali, tra cui quella espettorante, carminativa, tonica dello stomaco, della digestioni, nonché è in grado di svolgere una funzione regolatrice del ciclo mestruale e permette di favorire l’allattamento.

L’anice stellato presenta le medesime proprietà e composizione che caratterizzano l’anice verde, al punto che può essere utilizzato nelle sofisticazioni e la differenza, in realtà, è rappresentata solamente dalla presenza nel fitocomplesso di un tannino catechico e di acidi organici.

L’anice stellato si caratterizza per essere, in modo particolare, un ottimo eupeptico, stomachico e carminativo e viene spesso utilizzato anche nelle flogosi delle vie aeree per svolgere un’azione secretolitica e balsamica.

Tra i più importanti principi attivi contenuti all’interno delle diverse parti della pianta di anice stellato troviamo l’olio essenziale, il trans-anetolo, il tannino catechico ed acidi organici.

Inoltre l’anice stellato riesce a svolgere un’azione benefica permettendo di eliminare i gas intestinale e per essere un ottimo antispastico.


Utilizzo

L’impiego di preparati a base di anice stellato è consigliato soprattutto per combattere l’astenia, insieme a cefalea e affaticamento a livello cerebrale.

All’interno del settore cosmetico l’anice stellato viene impiegato piuttosto frequentemente, soprattutto l’olio essenziale, che si può trovare facilmente in tutte le erboristerie, che viene miscelato con diversi composti che sono in grado di svolgere un’azione tonica e stimolante, in modo particolare per la realizzazione di bagni aromatici o per aromatizzare delle paste dentifricie.

L’olio essenziale di anice stellato viene sfruttato anche per combattere le infestazioni di pidocchi e di numerosi altri parassiti del corpo.

Nel caso in cui venga utilizzato come decotto svolge un’efficace ed interessante azione sedativa e si dimostra estremamente utile anche nelle diarree che hanno natura ansiosa e nervosa.

Per uso esterno si può utilizzare l’anice stellato per diversi trattamenti per la cute e per i capelli grassi.

Deve essere acquistato intero e non tritato, semplicemente per via del fatto che il sapore, le proprietà e l’odore dell’olio essenziale svaniscono piuttosto in fretta.


anice stellato: Controindicazioni

Prima di tutto bisogna sottolineare come i prodotti a base di anice stellato non si devono assumere in concomitanza di gravidanza e hyperestrogenism. Inoltre, il consiglio è quello di non sfruttare i prodotti a base di anice stellato con contenuto alcolico per tutti i bambini che hanno un’età sotto i due anni o con tutte quelle persone che stanno attraversando una fase di disintossicazione dall’alcol.

Nel caso in cui vengano assunte

Una volta che viene assunto in dosi eccessive c’è il rischio che diventi tossico per il sistema nervoso centrale: ecco spiegato il motivo per cui è necessario utilizzare con grande prudenza l’olio essenziale di anice stellato.

L’impiego esagerato di questo particolare olio essenziale può causare uno stato di ebbrezza piuttosto pericoloso, che spesso è integrato da tremori.

Nel caso in cui venga utilizzato in modo eccessivo e cronico, potrebbe portare confusione a livello mentale e frequenti convulsioni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO