enula

Cos’è

L’enula, detta anche inula, è una pianta erbacea perenne originaria dell’Europa e dell’Asia. Appartiene alla famiglia delle Compositae. Il suo nome botanico completo è Inula helenium L, ma viene conosciuta anche con nomi più comuni come Elenio, Erba dello stomaco, Campana e Antiveleno. Si presenta con un fusto alto tra uno e due metri, foglie dentellate e in parte vellutate e fiori a capolino gialli, femminili nella parte perferica e ermafroditi nella parte centrale. L’enula cresce anche in America settentrionale e Giappone in boschi, luoghi sassosi e lungo i margini stradali. In Italia è presente anche nelle zone montane, mentre scarseggia nelle aree meridionali. L’enula è conosciuta come pianta officinale con proprietà fitoterapiche anche se non esistono ancora studi specifici che ne attestino gli effetti così come sono conosciuti. La parte della pianta usata è il rizoma o radice, marrone all’esterno e biancastro all’interno, dal sapore fortemente aromatico. L’enula fiorisce in primavera e in autunno. Per scopi erboristici il rizoma va raccolto al secondo o terzo anno.
enula1

Sys Enula Campana Gocce 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,37€


Proprietà

enula2 Le proprietà dell’enula sono digestive, diuretiche, antisettiche delle vie respiratorie e toniche. Le principali proprietà riguardano i benefici alle vie respiratorie che si infiammano in caso di raffreddori e influenze producendo muco e catarro. Per la loro azione stimolante delle mucose, gli estratti di enula vengono usati in caso di tosse e bronchiti, per lenire la forza della tosse stessa e favorire l’espettorazione. L’enula risulta anche utile per favorire la digestione, grazie alla sua azione coleretica, cioè di stimolazione delle secrezioni biliari. Gli estratti di questa pianta si sono rivelati benefici anche in caso di diarrea e cistite per le sue proprietà antibatteriche. Gli effetti indicati non sono il risultato di studi sul campo, ma di osservazioni empiriche registrate dai consumatori degli estratti di questa pianta e dalle indicazioni degli erboristi. Il rizoma di enula esplica le sue benefiche proprietà grazie all’inulina, presente nel 40% della pianta, e ad altre sostanze simili, come l’enelina. Se non esistono studi certi sugli effetti di questa pianta, ne esistono però per quanto riguarda proprio l’inulina, fibra vegetale contenuta in diverse piante che ha dimostrato di poter controllare il livello di colesterolo e trigliceridi(utile in caso di ipertensione), di favorire la digestione e ridurre fastidi gastrointestinali, come diarrea e meteorismo. Altri studi hanno anche evidenziato l’azione battericida dell’inulina su batteri responsabili di molte infezioni comuni come i gram positivi presenti in caso di mal di gola, bronchiti e cistiti. L’enula si rivela utile anche in caso di amenorrea, leucorrea ed herpes.

  • malva La malva, il cui nome scientifico è Malva sylvestris, è una pianta erbacea cespugliosa appartenente alla famiglia delle Malvacee. E’ coltivata come pianta ornamentale e per le sue straordinarie propri...
  • serenoarepens1 La Serenoa repens, conosciuta comunemente come Palmetto della Florida, è una palma nana che cresce prevalentemente nel Sud Est degli Stati Uniti. Appartiene alla famiglia delle Palmaceae e raggiunge a...
  • sorbo1 Il sorbo, detto anche sorbo domestico o Sorbus domestica è un albero da frutto che cresce in Asia Minore, Spagna ed Europa Meridionale. Appartiene alla famiglia delle Rosacee ed in Italia cresce su t...
  • timo1 Il timo è un piccolo arbusto aromatico che cresce praticamente in tutto il mondo. In Italia lo si può trovare ovunque, sia coltivato che come pianta spontanea. Dalla pianura e fino ad altitudini di 80...

Milk Thistle semi medicina tradizionale Herb Piante Cardo Silybum Marianum Bonsai Santa Cardo Sementes all'aperto Beato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Come si usa

L’enula si può usare sia per via sistemica o per applicazioni esterne in caso di problemi della pelle come ulcere o eczemi. Per uso interno il rizoma di enula si usa sotto forma di tisana, decotto, tintura e polvere. Per il decotto si usano 10, 20 grammi di radice tagliata da far bollire in un quarto di litro d’acqua. La dose consigliata è di tre tazzine da caffè al giorno. Il decotto può anche avere un uso esterno, da applicare sulla pelle in caso di eczema. La dose consigliata per preparare il decotto da applicare sulla cute, è di 6 grammi di radice essiccata al sole e tagliata a pezzi, da far bollire in 100 ml di acqua. Per l’infuso, invece, servono almeno 15 grammi di radice, massimo 30, da lasciare in infusione per due giorni in acqua o vino. La dose consigliata è di 2, 4 tazzine al giorno. Per preparare la tintura servono 20 grammi di estratto di rizoma con cui si otterranno circa 2 grammi di prodotto. L’estratto si fa macerare in 80 grammi di alcol a 20 gradi. La dose consigliata è di 2, 3 cucchiaini al giorno o 20, 50 gocce per due, tre volte al giorno. La polvere di enula si trova anche miscelata con altri estratti di erbe medicinali, come il timo utile nel caso di tosse convulsa e con il berberis per la disintossicazione dalla morfina. Per le sue spiccare proprietà antibiotiche la dose consigliata per gli adulti è di 5 grammi di polvere, mentre per i ragazzi è di un grammo. In assenza di studi sugli effetti collaterali della pianta ne è sconsigliato l’uso in gravidanza.


enula: Costi dei prodotti

L’enula si compra in erboristeria, farmacia, parafarmacia e siti di e-commerce. Tutti canali dove si potrà conoscere il costo esatto dei prodotti a base di estratti di questa pianta. Una confezione da 100 ml di tintura madre costa circa 15 euro. Molto più basso il costo per 100 grammi di radice essiccata e tagliata di enula, utile per preparare tisane e decotti, costo che si attesta intorno ai 3 euro o poco più. I siti di e-commerce, inoltre, annunciano sconti sui rimedi a base di erbe, ma sconsigliamo di lasciarsi attirare dalle facili promozioni, perché in caso di erbe medicinali deve sempre prevalere la logica del miglior rapporto qualità prezzo. Anche gli estratti di enula , a dosi elevate, possono essere tossici. Per cui si suggerisce di attenersi alle indicazioni di medici seri e affidabili, acquistando i vari prodotti dopo aver individuato i canali con marchi noti che possono garantire la qualità del rimedio officinale acquistato.


  • enula L’Enula, il cui nome botanico è Inula Helenium, è un’erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle Asteracae. La pi
    visita : enula

COMMENTI SULL' ARTICOLO