carota

Caratteristiche

La carota è una pianta che ha avuto origine nelle regioni temperate del vecchio continente e viene coltivata per via delle sue radici fittonanti, che vengono impiegata sia a scopo alimentare che officinale.

Le varietà di carota che vengono coltivate presentano delle radici carnose, con una forma variabile, mentre la colorazione può essere bianca, arancio o rossa.

La varietà che viene coltivata attualmente è la “Daucus carota” ed è un ortaggio estremamente ricco di sostanze benefiche per il corpo umano.

La carota è una specie che si adatta sopratutto alle zone caratterizzate da climi temperati e, quindi, si coltiva con buoni risultati un po' su tutto il territorio italiano.

carota

Carota parigino organico - 2,5 gm - circa 2700 semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,47€
(Risparmi 0,12€)


Principi attivi

carota2All'interno della carota non troviamo solamente beta carotene, carotenoidi e alfa carotene, dato che ci sono tanti altri componenti importanti, come ad esempio il levulosio, il destrosio, il potassio, il ferro, il magnesio, il fosforo, il calcio, la vitamina B6, ovvero tutte sostanze che permettono di considerare le carote come degli alimenti imprescindibili per una corretta alimentazione.

  • cuore di carciofo Si tratta di una delle parti più tenere dell'intero ortaggio ed è sicuramente una delle parti più gustose da cucinare e mangiare.All'interno del cuore di carciofo possiamo trovare un acido clorogeni...
  • semi di finocchio Il finocchio è una pianta mediterranea, fa parte della famiglia delle Ombrellifere. I suoi fusti sono verdi, spessi e rigidi con foglie finemente divise, che sprigionano un gradevole profumo. I fiori ...

Dailyart Peeler / Pelapatate girevole a forma di T, resistente, deluxe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Proprietà

La carota è uno di quegli alimenti che presentano un minimo quantitativo di calorie e pochissimi grassi, mentre sono estremamente ricchi di sostanze utili al corpo e, in modo particolare, di fibra, alfa e beta-carotene.

Il beta-carotene, in compagnia dell'alfa carotene e della luteina, svolge un ruolo fondamentale nell'assegnare il colore arancio alle carote e più elevate è l'intensità di tale colorazione, maggiore sarà la presenza di tali elementi appena descritti.

Il beta-carotene è una delle fonti più importanti di vitamina A per il corpo umano, ma un consumo eccessivo può portare ad un pericoloso effetto collaterale, come l'incremento di pigmentazione giallastra della pelle.

Ad ogni modo, nella maggior parte dei casi, è sufficiente ridurre i consumi di tale sostanza per riportare la pelle al suo colore naturale.

Il beta-carotene risulta estremamente utile per lo sviluppo e la riparazione dei tessuti e per dare un importante supporto a conservare la pelle morbida e sana, ma anche nella prevenzione contro infezioni che vanno a colpire l'apparato respiratorio e come protezione nei confronti dell'inquinamento atmosferico.

Le carote si caratterizzano per essere degli ottimi alleati per l'intestino, dato che il succo di carota si dimostra davvero efficace per il riequilibrio della flora intestinale e nelle convalescenze.

I carotenoidi rappresentano delle sostanze solubili nei grassi e , per incrementare la biodisponibilità e l'assorbimento nel corso del pasto, il consiglio è quello di mangiare carote insieme all'olio extravergine.

La carota viene utilizzata anche contro l'afonia, per i problemi di vista, ma anche come estrogeno per la promozione dello sviluppo delle ghiandole mammarie e con un'azione stimolante nei confronti del latte materno.

La carota è in grado di svolgere anche un'ottima azione galattogena, dato che è in grado di semplificare la secrezione lattea nelle puerpere, ma anche emmenagoga, visto che riesce a stimolare il flusso mestruale, nel caso in cui sia scarso.

Tra le principali proprietà della carota troviamo anche quella epatica, dato che riesce a tonificare il fegato e a rigenerare le cellule: per tale ragione viene impiegata spesso per il trattamento delle indigestioni, coliche, congestioni epatiche e cirrosi.

Riesce a svolgere anche una funzione diuretica, visto che agisce direttamente sul fegato e sui sistemi di disintossicazione per merito della sua azione stimolante sulla produzione di urina e la rimozione di tossine e scorie mediante la stessa urina.

Non dobbiamo dimenticare come la carota sia in grado di purificare il sangue, dato che permette di aumentare il livello di emoglobina, oltre ad essere un ottimo regolatore intestinale, sopratutto quando viene cotta, visto che svolge una funzione lenitiva sull'apparato digerente e sull'intestino.

Infine, la proprietà idratante permette di supportare la riparazione del tessuto cutaneo e dà una grande mano nel trattamento di pelli secche e screpolate.


carota: Uso

Il succo di carota è un ottimo equilibratore della flora intestinale e riesce ad essere molto efficace nelle infezioni e nelle tossinfezioni di tale organo, ma anche nelle convalescenze, dopo un lungo periodo di assunzione di antibiotici o di farmaci chimici.

Inoltre, riesce a svolgere una potente funzione rimineralizzante.

Per questi due motivi, il succo di carote ha avuto un larghissimo impiego per contrastare le diarree, in cui sono presenti spesso anche intolleranze alimentari.

In qualche caso, inoltre, si caratterizza per essere davvero utile insieme con un digiuno di almeno un giorno, in maniera tale da portare in equilibrio le varie funzionalità intestinali.

Il succo di carota è davvero molto ricco di vitamina A e riesce a curare e a prevenire le malattie della pelle, specialmente quelle che si caratterizzano per estendersi su base allergica, come ad esempio gli eczemi o con forte modifica della flora intestinale, come succede nell'acne.

La carota si può consumare sia allo stato naturale, oppure può essere impiegata per la realizzazione di succhi, minestre, zuppe, dolci e molto altro ancora.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO