Dalia - Dahlia

La dalia

La dalia, fiore appartenente alla famiglia delle composite, è originaria del Messico ma ha avuto una grandissima diffusione in tutta Europa. Questo bulbo da vita a fiori magnifici, ritenuti tra i migliori per adornare giardini e terrazze per la loro incomparabile bellezza. La dalia è caratterizzata da fiori cosiddetti “capolini”, sostenuti da gambi piuttosto lunghi e dritti, questi ultimi sono simmetrici ed esplodono in tantissimi colori diversi. La dalia è una erbacea e produce delle foglie grandi e dal colore verde molto intenso, con i bordi interi oppure seghettati. Questo bulbo è destinato ad un uso ornamentale in aiuole e giardini, va molto bene anche per i terrazzi ma non è assolutamente adatto per gli appartamenti.
Dalia Pompon

Emsa 514128 - Annaffiatoio "Dalia" da giardino in polistirene, da 1,5 L, colore: Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,43€


Ambiente ed esposizione

daliaCome si diceva la dalia non è una pianta da appartamento, essendo infatti originaria dell'America Centrale è abituata al sole ed al caldo, sopporta dunque perfettamente le alte temperature, anche quando la colonnina di mercurio in estate sale oltre i trenta gradi, ma non ha assolutamente resistenza al freddo. Per questo motivo durante la bella stagione le piantine vanno messe al sole, anche esposte alla luce solare diretta, in un luogo insomma caldo ed assolato, dove magari spira anche una leggera brezza. Diversamente in inverno la dalia va tenuta al riparo, gelate e basse temperature possono minare la successiva fioritura durante la bella stagione, pertanto se possedete delle belle dalie in vaso sul vostro terrazzo è una idea assolutamente sensata metterle in una posizione molto riparata durante i mesi invernali.

    Emsa Dalia 514132 - Annaffiatoio da giardino, in polistirene, da 1,5 L, colore: Lilla

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,2€


    Terreno

    Dalia Questo bulbo è molto esigente per quel che riguarda il terreno, generalmente va bene qualsiasi terreno standard ben concimato e drenato con della sabbia, tuttavia per ottenere dei risultati migliori è consigliabile utilizzare del terriccio speciale. In ogni negozio specializzato si trova del terriccio sciolto studiato appositamente per piante più esigenti, terriccio al quale viene aggiunto concime organico e che darà forza e sostanza alla vostra dalia nella fase iniziale di crescita; se state coltivando la dalia in vaso aggiungete a questo terriccio un substrato di sabbia sul fondo, questo piccolo accorgimento lo renderà maggiormente drenante e la cosa sarà particolarmente apprezzata dal bulbo.


    Messa a dimora e rinvaso

    Dalia Una volta scelto con cura il luogo dove interrare il bulbo, ricordiamo ancora una volta che deve essere molto soleggiato ma se è in una posizione moderatamente ventilata è ancor meglio, la messa a dimora avverrà all'inizio della primavera, ma assicuratevi che il periodo più freddo sia passato. Solitamente infatti il periodo ottimale è marzo-aprile, ma anche alla fine di marzo c'è pericolo di freddo intenso dunque non siate frettolosi ed attendete che l'inverno sia veramente andato via prima di mettere a dimora le vostre dalie. Ovviamente con questo non intendo dire di aspettare l'arrivo del caldo intenso, va bene anche una temperatura leggermente più mite di quella invernale, l'importante è che non ci sia timore di gelate, ricordate che queste piante sono assolutamente amanti del sole e nemiche giurate delle gelate. La pianta non necessita di rinvaso.


    Annaffiatura

    La dalia è sempre molto assetata, vi sembrerà una strana frase ma è proprio così, queste piante amano il sole e pertanto hanno sempre bisogno di acqua in abbondanza. Per il motivo sopra elencato durante l'estate provvedete ad innaffiare con grande cura il terreno con acqua a temperatura ambiente, stando bene attenti ad inumidire a sufficienza il terreno seguendo la linea generale del non esagerare, perché la troppa umidità è sempre causa di marciume nei bulbi. Quando cominciano le piogge autunnali sospendete l'irrigazione e limitatevi a dare un po d'acqua solo in caso di periodi prolungati senza pioggia. Una buona idea è quella di aggiungere all'acqua del concime liquido durante il periodo vegetativo.


    Concimazione

    Questi bulbi utilizzano per fiorire tutte le sostanze nutritive che riescono ad immagazzinare in precedenza, per questo motivo il terriccio ideale per far ben fiorire una dalia è quello ricco di materiale organico che vi abbiamo consigliato, ma oltre a questo è di sicuro aiuto per il bulbo continuare a concimare con cadenza regolare almeno ogni due settimane, il nostro consiglio è quello di utilizzare del fertilizzante a lenta cessione, oppure organico, almeno sino a quando non stanno spuntando le prime foglie, dopo di che durante la fase della fioritura non sarà necessario intervenire con altro concime poiché il bulbo avrà immagazzinato energie a sufficienza per garantire al vostro giardino oppure al vostro terrazzo la decorazione richiesta.


    Riproduzione

    dalia La dalia si riproduce per seme oppure tramite la divisione delle radici tuberizzate. Per ottenere delle nuove piante dalle radici sarà necessario conservare queste ultime in delle cassette con torba e sabbia ad una temperatura che va dai tre ai cinque gradi centigradi sino in primavera, quando verranno messe in un'altra cassetta con terriccio umido e non troppo ricco, a questo punto sarà sufficiente attendere che le piccole dalie diventino forti abbastanza da essere trapiantate in un vaso oppure essere messe in dimora in una bella aiuola.


    Potatura

    Per avere un buon risultato in termini decorativi è di estrema importanza anche la potatura. Controllate con estrema cura la pianta durante il periodo della fioritura almeno una volta a settimana, durante questa operazione provvedete ad eliminare tutte le parti secche ed i fiori appassiti. In questo modo riuscirete a salvaguardare parte delle energie immagazzinate dalla dalia che verranno utilizzate meglio per nuovi fiori.


    Fioritura

    Uno dei più grandi pregi della dalia è il suo lungo periodo di fioritura, da luglio sino all'inizio dell'autunno la vostra pianta vi regalerà tantissimi fiori colorati. Il fiore della dalia, a seconda della varietà, sarà semplice, a palla, doppio, a forma di margherita, a pompon oppure globoso; i colori dominanti sono solitamente il giallo ed il rosso ma non mancano varietà diverse oppure colori con varie sfumature, petali screziati oppure bicolore.


    Malattie e parassiti

    La dalia è soggetta a diverse problematiche, è facilmente attaccata da afidi e lepidotteri di varia natura che ne rovinano le piante ed i fusti, è poi soggetta ad alcune malattie quali il mal bianco ed è scelta da alcuni parassiti per depositare le larve. Anche in questo caso il nostro consiglio non può che essere uno, prevenzione. Quando mettete le piantine nel terreno distanziatele un po' le une dalle altre, questo garantirà una vegetazione meno fitta e dunque più luce e più aria, evitate i ristagni d'acqua, i parassiti amano le zone umide le piante no, ed inoltre si crea marciume nelle radici. Al momento della fioritura trattate la pianta con antiparassitari ed agenti che combattono funghi e muffe, se riscontrate vostro malgrado una malattia rivolgetevi al vostro garden center per curare al meglio la vostra piantina ed evitare soluzioni fai da te.


    Consigli per l'acquisto

    Quando andate ad acquistare un bulbo di dalia andate sul sicuro, la loro facile coltivazione farà si che con poche cure fioriranno come si deve, ed in ogni caso si deve tenere sempre molto bene a mente che in linea di massima questa pianta vuole solamente molto sole, un terreno ricco di sostanze organiche e dell'acqua quando serve. Se invece comprate delle piantine già formate i consigli difficilmente cambiano da quelli già dati. Per capire di quale varietà si tratta e di che colore è il fiore è bene prendere una pianta fiorita, tuttavia ricordate che se ci sono dei boccioli ancora non sbocciati è molto meglio, questo starà a significare che la pianta ha ancora molto da dare. Controllate sempre il terreno della pianta, se è secco significa che in negozio hanno trascurato la pianta, dunque vi consigliamo di scegliere una pianta con il terreno un po' umido, il che starà a significare che, perlomeno, la pianta è stata irrigata.


    Specie

    Le diverse varietà di dalia vengono generalmente suddivise in base alla forma del fiore, poiché come abbiamo già specificato ne esistono di diverse forme e colori; in questa sede prenderemo visione di alcune tra le varietà di dalia più conosciute e vendute in tutti i negozi di giardinaggio, quelle, per intenderci, più facili da trovare qui nel nostro paese. Le dalie a fiore di anemone sono caratteristiche perché il fiore è piatto con due o tre file di petali colorati di diversa lunghezza; le dalie a fiore di ninfea sono così chiamate per un motivo molto ovvio, ricordano infatti tantissimo il fiore delle ninfee; le dalie a fiore singolo sono le più comuni, caratterizzate da petali lunghi e dal colore rosso o giallo molto brillante. Le dalie a collaretto sono simili a quelle a fiore singolo, ma hanno una specie di collare di petali, da cui deriva il nome; le dalie a palla hanno forma sferica e si differiscono dalle dalie a pompon, sferiche anche queste ultime ma che che ricordano ovviamente un pompon; le dalie a fiori di cactus sono le più caratteristiche, con i loro petali appuntiti e che vanno verso l'altro; l'ultima varietà di cui parliamo è quella delle dalie decorative, che hanno petali ricurvi verso i margini, e formano una sorta di cilindro.


    Curiosità

    La dalia deve il suo nome ad un botanico svedese, Anders Dahl, allievo di Linneo, che riuscì a riprodurre queste piante mediante seme. La pianta in ogni caso ha un origine più antica, essendo originaria dell'America era già conosciuta dagli Atzechi, che la conoscevano molto bene e la utilizzavano in molti modi. Costoro utilizzavano i fusti della pianta per creare delle piccole condutture d'acqua, e ne mangiavano il tubero. Il succo delle sue radici è utilizzato nella medicina tradizionale per via dei costituenti naturali, quali fosforo e potassio, che possiede in abbondanza. Popolarmente si crede che le dalie siano piuttosto complicate da coltivare, come speriamo di aver spiegato in questo breve vadenecum ciò non è vero, le dalie hanno come unica necessità la luce del sole e per il resto sono così forti che possono crescere anche in condizioni ostili, d'altra parte però se ben curate fioriranno con maggior frequenza e con colori più vivaci e brillanti.


    Il fiore delle donne

    Fiore di Dalia Se volete fare un regalo speciale ad una donna, la Dalia potrebbe essere la soluzione vincente.

    Questo bellissimo fiore dai petali ricchi di sfumature colorate e particolari, sembra essere molto apprezzato dal genere femminile. Infatti, si dice che sia simbolo di riconoscenza verso la persona a cui è destinato, ma non solo. La Dalia simboleggia anche altri valori positivi quali la femminilità, l'ammirazione e la gentilezza, ottimo quindi da regalare a chi stimiamo e apprezziamo per questi particolari caratteri. Un regalo di questo genere, a differenza dei soliti regali che vengono acquistati per ricorrenze come anniversari o compleanni è molto più apprezzato perché porta con se un valore simbolico importante e può essere anche l'occasione giusta per dimostrare i propri sentimenti o le proprie emozioni verso la persona a cui doniamo il fiore.


    Dalia: Nuove varietà

    White Star Come abbiamo già detto, esistono davvero tantissime varietà di Dalie! Oggi gli appassionati di questo fiore hanno a disposizione quasi 20.000 varietà tra cui scegliere, diverse a seconda della forma e delle dimensioni dei capolini. Esistono anche delle varietà nuovissime, davvero molto originali ma soprattutto belle. Tra di esse possiamo ricordare la varietà "Alabama". Ideale per essere coltivata in vaso, è una pianta molto decorativa con fiori doppi dai petali piatti e larghi dalle punte arrotondate e di colore giallo acceso. Oppure la varietà "Seattle" (da giardino), con i suoi fiori bicolori di grande bellezza, bianchi e gialli talvolta sfumati verso il pesca. E ancora, la varietà "Karma Irene", perfetta per creare dei bouquet. I suoi fiori sono alti 90 cm e di un colore rosso aranciato davvero incantevole. Infine, una varietà davvero preziosa: la "White Star". Una vera stella di colore bianco avorio che renderà più elegante ogni giardino.


    Guarda il Video




    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento:


    22:36:19 -
    emilia - commento su Dalia
    Cara Rosalba secondo me le tue dalie hanno una particolare malattie, cambiale il terreno e innaffiae il giusto ogni giorno, concimale ed esponile bene al sole, questo dovrebbe curare ogni malattia
    12:47:19 -
    cristina - commento su Dalia
    ottima presentazione,da anni sono appassionata di queste piante che coltivo senza alcun problema godendo dei bellissimi colori e forme dei suoi fiori ,finalmente sono riuscita ad adornare il mio giardino assolato dove nessun altra pianta fiorisce così generosamente per tutta l£estATE ed anche nei primi mesi freddi
    18:05:37 -
    rosalba - commento su Dalia
    grazie per i vs consigli.Io ho una dalia lilla e il problema è che le foglie sono bruciate quasi tutte per metà.Da cosa dipende? che posso fare? Grazie
    15:37:44 -
    ALDO - commento su Dalia
    Vorrei sapere che tipo di trattamento devo fare alle mie dalie quando le foglie diventano di color ruggine e di conseguenza la pianta a poco a poco muore.Grazie
    10:32:50 -
    salvatorina - commento su Dalia
    le mie dalie sono tutte con foglie secche forse il troppo caldo le ho volute mettere all£ombra sembrano da buttare. forse sono da buttare.aiutami presto sosa devo fare?