estratto secco

L'estratto secco è quel preparato concentrato che si può ricavare dalle piante, da cui, mediante un particolare ed adeguato solvente, si ottengono i principi attivi.

Nella maggior parte dei casi, un estratto secco si ricava concentrando e facendo essiccare gli estratti fluidi.

L'estratto secco si caratterizza per essere uno dei preparati farmaceutici maggiormente diffusi, sopratutto per via del fatto che possono contare su una concentrazione estremamente pura delle componenti della pianta.

Ecco spiegato il motivo per cui l'estratto secco riesce ad essere, spesso, più efficace per quanto riguarda sia la prevenzione che la cura dei disturbi rispetto ad altre soluzioni farmacologiche.L'estratto secco si realizza sfruttando l'estratto fluido: da quest'ultimo, impiegando dei sistemi particolarmente avanzati e contando su temperature non troppo alte, ... continua


Articoli su : estratto secco


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Compresse dimagranti

      compresse dimagranti Esistono moltissime tipologie e marche di compresse dimagranti, talmente tante che è difficile giostrarsi all'interno di questo mare di prodotti...cerchiamo di vederci più chiaro con questo approfondi
    • Capsule dimagranti

      capsule dimagranti Non sono pillole miracolose in grado di farci perdere peso, ma possono aiutare, con il loro effetto drenante e depurativo, se assunte all'interno di un più generale trattamento dimagrante.
    • Capsule

      capsule1 Le capsule sono spesso una soluzione ideale per assumere dei principi attivi singoli senza cibarsi dell'alimento che li contiene..vediamo insieme come vengono prodotte e quali caratteristiche hanno le
    • Compresse

      compresse Le compresse sono spesso la soluzione più pratica per assumere degli integratori, siano essi principi attivi, oligoelementi o altro...vediamo come si producono e che caratteristiche hanno queste compr
    • Compresse arnica

      compresse arnica Le compresse d'arnica stimolano i globuli bianchi e favoriscono l'assorbimento del liquido che si forma vicino alle articolazioni.
    • The verde compresse

      the verde compresse Le compresse di tè verde sono un valido aiuto per le diete dimagranti o depurative, ecco perché
    • Compresse effervescenti

      compresse effervescenti Le compresse effervescenti si caratterizzano per sciogliersi a contatto con l'acqua, scopriamo il perché
    • Compresse miglio

      compresse miglio Le compresse a absa dei miglio aiutano a rinforzare i capelli, scopriamo come
    • Maca estratto secco

      maca estratto secco L'estratto di maca utilizzato per le sue molteplici proprietà dal punto di vista nutrizionali, toniche e rivitalizzanti, scopriamone di più.
    • Compresse anticellulite

      compresse anticellulite Le compresse anticellulite possono essere composte da molte erbe naturali, scopriamo quali e a cosa servono.
    • Estratto secco di carciofo

      carciofo L'estratto secco di carciofo è la forma farmaceutica più ricca di principi attivi rispetto alle altre lavorazioni di questa pianta, alcuni consigli su come utilizzarlo
    • Capsule per dimagrire

      capsule per dimagrire Le capsule per dimagrire aiutano a combattere la ritenzione idrica e favoriscono la perdita di peso, scopriamo come
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , si porta a termine la fase di evaporazione del solvente.

      In questo modo, si potrà ricavare una polvere estremamente fine, che presenta un'altissima concentrazione di fitocomplesso.

      Inoltre, per mezzo di una procedura che viene chiamata titolazione, si ha la possibilità anche di stabilire con maggiore precisione il quantitativo e le caratteristiche di uno o più principi attivi che si trovano all'interno del fitocomplesso.

      Per fare in modo che il prodotto garantisca l'efficacia della propria azione terapeutica, il quantitativo di principi attivi ivi presente non deve essere inferiore a quanto stabilito dalle Farmacopee Ufficiali (che fissano dei livelli minimi) oppure da eminenti studi scientifici.

      L'estratto secco, quindi, va a comprendere tutti quei componenti attivi che si trovano all'interno di determinate parti della pianta, ma non contiene tutti quelle sostanze di supporto che, dal punto di vista farmacologico, non hanno alcun effetto.

      In questo modo, l'estratto secco si caratterizza dal fatto di avere un elevato grado di assorbimento da parte dell'apparato digerente.Gli estratti secchi si caratterizzano per denotare un buon grado di sicurezza, dal momento che la loro struttura chimica è standardizzata, oltre che riescono a risultare più efficaci in confronto alla pianta polverizzata.

      Inoltre, gli estratti secchi presentano dei principi attivi che sono sottoposti a titolazione e sono, quindi, riconoscibili e noti, mentre comportano anche un minor rischio per lo stomaco, dal momento che si caratterizzano per un elevato livello di idro solubilità.

      Allo stesso modo, gli estratti secchi possono vantare una maggiore stabilità rispetto a tanti altri preparati farmaceutici.L'assunzione dell'estratto secco avviene per via orale, secondo le regole ed i modi stabiliti dall'erborista o dal medico curante.

      Ovviamente, al primo segno di reazione allergica o di disturbo, andrà sospeso il trattamento e chiedere subito consiglio al proprio medico.