Compresse arnica

Caratteristiche

La pianta di arnica viene utilizzata in campo omeopatico sopratutto per merito delle sue notevoli proprietà antinfiammatorie, ma anche analgesiche e antiecchimotiche.

L'arnica viene impiegata per la cura di ematomi, stiramenti di natura muscolare, ma anche per trattare efficacemente le ferite e i gonfiori.

Le compresse di arnica montana hanno la particolarità di presentare al loro interno la soluzione di arnica annacquata per centinaia di volte, fino a costituire un preparato omeopatico “ultra-diluito”.

Molte persone sostengono che le compresse di arnica hanno il principale pregio di svolgere un'azione di riduzione dei gonfiori, così come di prevenzione nei confronti delle noie a livello muscolare e permettono di alleviare il trauma che deriva dalle operazioni chirurgiche.

Le compresse di arnica sarebbero in grado di svolgere un'azione stimolante nei confronti del lavoro dei globuli bianchi così come per quanto riguarda la dispersione di tutto quel liquido che si forma vicino alle articolazioni gonfie.

Le compresse di arnica si possono trovare nelle potenze di 6 ch e 30 ch.

compresse arnica

Ainsworths Arnica 30 C Rimedio Omeopatico - 120 Compresse

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,97€


Funzionamento

arnica montana I componenti attivi della pianta di arnica sono rappresentati da lattoni sesquiterpenici e flavonoidi in elevate quantità e che sono tradizionalmente famosi per poter svolgere un'azione di contrasto alle infiammazioni e al dolore che ne deriva.

La presenza del timolo, ovvero un olio essenziale che si dimostra estremamente efficace per la cura delle infezioni, nonché il buon quantitativo di carotenoidi presente, permette all'arnica di essere anche un ottimo antiossidante.

Le compresse di arnica riescono ad essere particolarmente efficaci per la cura di diversi disturbi.

Ad ogni modo, la scelta ad esempio tra una potenza di 6 ch e di 30 ch deve essere ben ponderata.

Nel primo caso, si tratta di una compressa in grado di svolgere un'azione preventiva più che altro, da considerarsi quasi alla stregua di un “primo aiuto” e devono essere utilizzate per la cura di tosse, raffreddori e, più in generale, rappresentano la soluzione ideale per un gran numero di picholi disturbi.

La potenza invece di 30 ch si può sfruttare soprattutto per combattere quelle condizioni che hanno già colpito il nostro organismo, come gli stati influenzali oppure si dimostra particolarmente efficace per la cura di tutti quei disturbi che hanno un'origine emozionale o nervosa.

  • arnica montana Questa pianta medicinale fa parte della grande famiglia delle Asteracee si caratterizza per avere un fusto tipicamente eretto e dei tipici fiori gialli, con un tradizionale odore aromatico.Si tratta...

Artiglio Fermaglio Per Capelli Forma Cuore Cristallo Rhinestone Strass Donna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,46€


Quando utilizzare compresse di arnica

arnica Nella maggior parte dei casi, le compresse a base di arnica possono essere utilmente impiegate ed utilizzate in seguito al verificarsi di infortuni, shock di natura mentale o fisica, ma anche prima di tutti gli interventi chirurgici, o anche prima di particolari visite dal dentista (in cui magari si deve procedere all'estrazione di un dente).

Le compresse di arnica si possono utilizzare anche per combattere efficacemente contusioni e distorsioni, così come per dare un minimo sollievo ai disturbi di origine reumatica.

Le compresse a base di arnica possono rappresentare un valido aiuto anche nel momento in cui si tratta di contrastare gli edemi post-traumatici e che seguono un'operazione chirurgica.

La posologia delle compresse di arnica si può differenziare in relazione alla dinamizzazione, da scegliere in base alla parte del corpo che si deve trattare.

Per questo motivo, possiamo trovare l'arnica 5 CH(uso per disturbi a livello addominale), 7 CH (per disturbi al torace), 9 CH (disturbi alla regione cervicale e collo), 30 CH (disturbi e traumi che colpiscono il viso), 200 CH (disturbi o traumi che colpiscono la volta cranica).


Controindicazioni compresse arnica

L'uso interno dell'arnica montana può senza dubbio causare alcuni effetti collaterali: ad esempio, l'impiego si deve evitare nel momento in cui la sua somministrazione ha l'effetto di causare cefalea, algie che si esprimono a livello addominale, turbe vasomotorie (che vengono più comunemente chiamate con il nome di palpitazioni) e anche a livello respiratorio.

Si tratta, tuttavia, di disturbi che sono provocati dagli effetti tossici che si verificano sul cuore a causa della presenza degli elenanolidi.

In alcuni casi, inoltre, si potrebbero verifiche anche dei disturbi che culminano con idiosincrasia individuale.

In realtà è la dose di arnica che può essere considerata tossica: per questa ragione si consiglia sempre di impiegare dei preparati che siano stati precedentemente standardizzati.


Compresse arnica: Prezzi compresse arnica

arnica per artriti Uno dei farmaci certamente più diffusi in commercio è l'Arnica Compositum Heel, che fa parte di tutta una categoria di prodotti farmaceutici che hanno il principale obiettivo di curare i processi infiammatori.

Questo prodotto farmaceutico permette di svolgere un'azione stimolante che favorisce la guarigione delle ferite e di tutti i tessuti connettivi, ma permette anche di garantire un effetto benefico sulle contusioni e sulle nevralgie.

Nella maggior parte questo prodotto a base di compresse di arnica e tanti altri suoi “simili” hanno un prezzo che varia in relazione al quantitativo di compresse che è presente all'interno della confezione.

Ecco spiegato il motivo per cui all'interno di una confezione da cinquanta compresse il prezzo sarà compreso tra un minimo di dieci euro ed un tetto massimo di quindici-sedici euro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO