Liquore di alloro

vedi anche: alloro

liquore all'alloro

Il liquore all'alloro si caratterizza per essere una delle più diffuse bevande in tutto il Sud Italia.

Ancora oggi, dopo decenni di produzione e di tradizioni, viene realizzato seguendo delle rigorose regole a livello locale e sfruttando delle materie prime tipiche dei luoghi in cui viene prodotto.

Il liquore all'alloro è una bevanda che si può ricavare dopo aver provveduto ad un'infusione delle foglie della pianta di alloro, che dovranno poi essere mescolate con uno sciroppo di zucchero.

Il composto deve essere lasciato a riposo per qualche giorno, all'interno di bottiglie con chiusura ermetica.

Il liquore di alloro presenta una conformazione particolarmente densa, oltre al fatto che si caratterizza per avere un'intensa colorazione verde acqua: tra le principali peculiarità troviamo anche un ottimo profumo ed un aroma tipico della pianta di alloro, che si mischia anche con delle notevoli proprietà terapeutiche.

Infatti, non dobbiamo dimenticare come l'olio di alloro è largamente diffuso sopratutto per via della sua azione benefica nei confronti dell'apparato digerente.

Per poterlo ottenere, la procedura è piuttosto complessa., dato che si dovrà provvedere prima all'infusione delle foglie secche, per poi eseguire il filtraggio e lasciare riposare il liquido che, in seguito, dovrà subire un ulteriore filtraggio e periodo di riposo.

Ovviamente, il passo successivo consisterà nel filtraggio del liquido ottenuto in precedenza, per poi imbottigliarlo: in seguito, si consiglia di aspettare almeno un mese, in cui il liquore di alloro si potrà riposare in modo adeguato, per poi essere pronto per la degustazione e per essere servito in tavola.

liquore di alloro


come preparare il liquore all'alloro

liquore di alloro 2 Il liquore all'alloro, come già avuto modo di dire in precedenza, è una di quelle bevande che sono in grado di svolgere un'ottima ed utile azione a livello dell'apparato digerente.

La prima operazione da fare è indubbiamente quella di portare a macerazione, dentro una semplice pentola, almeno 250 grammi di alcool etilico più almeno trentacinque foglie di pianta di alloro.

Ovviamente, in precedenza, le foglie di alloro dovranno essere pulite con grande cura, dopo essere state accuratamente scelte tra le più giovani.

La macerazione dovrà proseguire per almeno una settimana: in questo modo, il composto a base di alloro potrà rapprendersi interamente dell'alcool etilico con cui è stato mischiato.

Una volta che è passata la tradizionale settimana di macerazione, l'operazione successiva sarà quella di provvedere alla realizzazione dello sciroppo.

In primo luogo, dobbiamo far bollire almeno 250 grammi di zucchero all'interno di 200 centilitri di acqua.

A questo punto, riprendiamo il nostro composto a base di alcool etilico e di foglie di alloro e si provvede a scolarlo: man mano, tale estratto dovrà essere aggiunto allo sciroppo, senza ovviamente dimenticare di lasciar riposare per qualche ora lo sciroppo preparato in precedenza (almeno fino a quando non si è raffreddato completamente).

  • alloro

    proprietà alloro L'alloro è una pianta rustica che era largamente impiegata anche tanti secoli fa ed ha la peculiarità di avere delle foglie caratterizzate da un tipico profumo ed un sapore unico, che le rende non esa...
  • proprietà alloro

    proprietà alloro L'alloro viene impiegato, in particolar modo, in campo culinario, dal momento che si può efficacemente aggiungere a diverse pietanze, con uno scopo essenzialmente aromatizzante.Ad esempio, l'alloro ...
  • prodotti con alloro

    prodotti con alloro Tra i principali prodotti che vengono realizzati sfruttando l'olio essenziale di alloro, troviamo indubbiamente anche quelli che rientrano nel campo della cosmesi.In particolar, si sono estremamente...
  • Infuso di alloro

    infuso di alloro La pianta di alloro si caratterizza per avere diverse proprietà curative e medicinali, che possono essere estremamente utili per la cura di diversi disturbi e malanni.Ecco spiegato il motivo per cui...


ricetta liquore alloro

Sopratutto per le feste, è sempre importante poter contare su un ottimo digestivo, che aiuti a smaltire i pranzi o le grandi cene che si è soliti preparare in questi periodi.

Ad esempio, tutti sappiamo come a Natale si ricorre spesso alla realizzazione di cenoni o di pranzi con i parenti, in cui vi sono davvero tantissime pietanze sulla tavola, ma non può mai mancare anche una bevanda che funga da digestivo.

Ecco alcuni consigli per realizzare un rimedio che contrasti adeguatamente lo stato di prostrazione in cui frequentemente si finisce dopo i pranzi natalizi.

La prima cosa da fare è quella di inserire le foglie della pianta di alloro in infusione all'interno dell'alcool, lasciando che il composto riposi almeno una settimana all'interno di un ambiente chiuso e buio.

Dopo sette giorni, quindi, si potrà provvedere a realizzare il liquore, bollendo in una pentola da 700 ml di acqua ben 350 grammi di zucchero: nel momento in cui il liquido avrà raggiungo un buon livello di raffreddamento, si potrà provvedere all'aggiunto dell'alcool filtrato.

Il filtraggio dell'alcool rappresenta una delle operazioni fondamentali, visto che si deve eseguire almeno due volte, a distanza di due settimane.

Ecco che, dopo almeno altri trenta giorni di riposo, il liquore all'alloro sarà pronto per poter essere servito come ottimo digestivo a pranzo o a cena.


Liquore di alloro: la tossicità dell'alloro

In base a diversi autori, l'olio essenziale di alloro può essere considerato alla stregua di un vero e proprio narcotico e, per tale motivo, può causare rilassatezza e sonnolenza ed è meglio evitarne l'assunzione prima di lunghi viaggi in macchina.

Tra le principali controindicazioni, troviamo anche il fatto di evitare il consumo di olio essenziale nel corso della gestazione.

Inoltre, l'olio essenziale di alloro può anche provocare delle particolari forme di dermatiti.

Più in generale, possiamo evidenziare come è sempre meglio, prima di procedere all'assunzione di olio essenziale, sopratutto accertare che il profumo caratteristico dell'alloro sia ben sopportato e non causi reazioni allergiche o voltastomaco.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


12:32:58 -
Agostino - commento su Liquore di alloro
Provo ad inviare la pagina originale. Ciao
14:29:59 -
- commento su Liquore di alloro
leggi cosa ho trovato eccezzionale...