Presepe vivente

Il presepe vivente

Sino ad ora abbiamo parlato di diverse tipologie di presepe, tutte in ogni caso di chiara matrice statica, ma quando si parla di presepi, dobbiamo dirlo, non si può trascurare per nessun motivo la grande tradizione dei presepi viventi. I presepi viventi sono delle rappresentazioni della natività identiche ai presepi, ma con la fondamentale differenza che al posto delle classiche statuine vi sono degli attori in carne ed ossa, ognuno a rappresentare un particolare personaggio. In Italia la tradizione dei del presepe vivente è molto antica e nel corso dei secoli molti paesi hanno dato il via alla tradizione di questi presepi e la mantengono gelosamente anche al giorno d'oggi; per questo motivo durante il periodo di Natale non è per nulla strano imbattersi, su tutto il territorio della penisola, in tantissimo presepi viventi.
Presepe vivente 1

Angelo Custode legno d'ulivo altezza 11 cm. Angelo in legno con bella venatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€


Un poco di storia

Presepe vivente con fiaccolataIl primo presente vivente venne inscenato da San Francesco D'Assisi nel 1223 nei boschi della Selva di Greccio, nei pressi di Rieti, vicino al luogo dove il Santo fondò l'Ordine dei Frati Minori. San Francesco scelse, per la prima rappresentazione, vivente e non, della storia, il nome Presepe, traendo la parola dai Vangeli di San Luca e San Matteo, dove viene nominato il Praesepe, ossia la mangiatoia nella quale la Madonna pose Gesù Bambino appena nato. Da questo primo presepe vivente nacque la tradizione, che vuole che esso sia costruito, o inscenato, a partire dal giorno di San Nicola o di Santa Lucia e che la mangiatoia, fulcro del presepe, venga lasciata vuota sino alla notte di Natale, con l'arrivo dei Re Magi previsto rigorosamente per il 6 di gennaio. Da questo primo presepe sulle colline boscose di Greccio nasce la tradizione che si è diffusa in maniera capillare in tutta Italia, dove si conservano antichi presepi, ma anche nei paesi del Nord Europa, in particolar modo in Germania.

    Angelo in legno d'ulivo. Stile moderno. Suona l'arpa. Altezza 13 cm. Intagliato a mano da legno d'ulivo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,9€


    Come nasce un presepe vivente

    Fornaio nel presepe viventeIl presepe vivente, come abbiamo detto, viene solitamente inscenato dagli abitanti di una paese o di un quartiere di una grande città, spesso nei piccoli paesi medioevali la tradizione è antichissima e viene conservata gelosamente di generazione in generazione e la natività viene inscenata con passione ogni singolo anno. Il presepe vivente non ha nulla di troppo diverse da un comune presepe, a parte, come detto, gli attori in carne ed ossa, ma mette in evidenza alcune cose piuttosto che altre. Ogni presepe vivente è infatti profondamente collegato con il territorio nel quale viene rappresentato ed ognuno di questi presepi ha delle particolarità, ovviamente non si tratta di nulla di troppo particolare, solitamente l'anomalia rispetto la presepe tradizionale è un qualcosa che rappresenta il territorio. Così spesso nelle tavole delle osterie e delle case vengono poste delle specialità tradizionali del luogo, oppure nelle botteghe invece dei normali mestieri rappresentati nel presepe sono inscenati mestieri tipici del luogo che magari sono in via di scomparsa nei tempi moderni. Insomma il presepe vivente, oltre che una rappresentazione puramente cristiana, diventa anche una vera e propria vetrina del territorio, ed è per questo che i più antichi presepi viventi sono organizzati dagli enti locali e territoriali, come ad esempio la Pro Loco.


    Presepi viventi famosi

    Specialità tipiche in un presepe viventeIl più antico in Italia, manco a dirlo, si tiene a Greccio, luogo del primo presepe vivente della storia, ed ogni anno viene organizzata una rappresentazione per commemorare non solo la natività ma anche la nascita del presepe. Il Lombardia c'è invece una città che durante il periodo natalizio si trasforma in una vera e propria fiera del presepe, questo paese è Talamona, e viene chiamato anche Paese dei Presepi; pensate infatti che durante le festività vi si possono trovare più di dieci presepi viventi! Nella lista non può mancare Napoli, nei cui dintorni, per la precisione nel Borgo Antico di Pietralcina ed a Morcone, vengono organizzati ogni anno dei presepi viventi molto suggestivi con delle bellissime fiaccolate notturne nei giorni di festa. In Sicilia, ad Aci Sant'Antonio, Provincia di Catania, viene organizzato il presepe dei mestieri di Sicilia, dove vengono rappresentati, intorno alla capanna con la mangiatoia, tutti gli antichi mestieri della regione, tra i quali molti scomparsi. Sempre in Sicilia, a Cianciana, in Provincia di Agrigento, viene organizzato un presepe vivente che vede la partecipazione di tutto il paese e prende vita nello stesso centro storico del piccolo borgo.


    Presepe vivente: Conclusioni

    A dir la verità vi sarebbero tanti altri presepi viventi di cui parlare, quelli descritti sono infatti solamente i più famosi e rinomati, almeno secondo il nostro modesto parere. Una visita ad un presepe vivente è sempre una bella esperienza, considerando anche che come detto tutte le persone coinvolte mettono una grande passione in questa attività.



    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento: