Personaggi presepe

Personaggi presepe

I personaggi del presepe possono essere moltissimi in base al tipo di presepe che uno vuole fare; in genere variano a seconda della regione in cui ci troviamo, ne esistono di materiali e colori diversi, statici ed in movimento, di piccole e grandi dimensioni. Anche se ognuno di noi può fare il presepe mettendo i personaggi che desidera, ne esistono alcuni che proprio non possono mancare, essi sono il simbolo di quei tempi e di quelle ambientazioni: la Sacra Famiglia, composta da Gesù, Maria e San Giuseppe, i Re Magi che portano in dono oro, incenso e mirra, i pastori, simbolo di semplicità e umiltà, i vari artigiani con le loro botteghe e i loro mestieri, gli animali ecc. Di seguito vi descriveremo i personaggi che più spesso troviamo nei vari presepi allestiti nelle varie regioni.
personaggi


La Sacra Famiglia

sacra famiglia Alcuni dei personaggi che proprio devono essere presenti all’interno di tutti i presepi sono ovviamente quelli che compongono la Sacra Famiglia e cioè Gesù, Giuseppe e Maria; alcuni presepi molto semplici e di piccole dimensioni addirittura sono formati solo da questi personaggi. Nella maggior parte dei casi Maria e Giuseppe sono raffigurati inginocchiati accanto al bambino, Giuseppe ha tra le mani un bastone ed è vestito come un pastore mentre Maria indossa abiti dai colori chiari. Figure indispensabili al tempo perché unica fonte di riscaldamento ma non sempre presenti in tutti i presepi, sono il bue e l’asino, in caso, posti alle spalle della Sacra Famiglia.


Re magi

re magi I Re magi vengono posti nel presepe la sera del cinque dicembre davanti alla grotta dove giace la Sacra Famiglia. Essi sono quasi sempre rappresentati con abiti regali molto belli e con i tre doni: oro, incenso e mirra. I loro nomi sono Gaspare, il personaggio più giovane che porta l’oro, Melchiorre, quello più vecchio che porta l’incenso e Baldassarre che porta la mirra. Molte volte sono rappresentanti in groppa a cammelli. In alcuni presepi in movimento, essi vengono accompagnati dalla proiezione di una stella cometa, la stella che li ha condotti alla grotta di Gesù.


Pastori

pastore

In un presepe classico non possono sicuramente mancare i pastori, essi sono le figure principali e più umili, dopo la Sacra Famiglia, che compongono un presepe. Sono sempre rappresentati in abiti semplici, contornati dalle loro pecore che portano al pascolo. In un presepe, in genere, sono posizionati un po’ dappertutto e sono sempre numerosi, sia loro che le loro pecore. I pastori sono molto importanti in quanto molto vicini a Gesù perché semplici, poveri ed umili. Ci sono delle statuine che li rappresentano intenti a suonare zampogne, flauti ecc. per lodare la nascita di Gesù.


Lavoratori

Altre figure importantissime all’interno di un presepe sono i lavoratori artigiani che rappresentano tutte le professioni e la vera vita di allora. Possiamo trovare il calzolaio che suola le scarpe, il fabbro che batte il ferro incandescente, la massaia che lava i panni alla fonte oppure prepara il pane, il venditore di frutta con la sua bancarella, il pescivendolo, il falegname che lavora il legno e tanti altri personaggi che fanno rivivere i lavori di un tempo. Molto belli e caratteristici sono quei presepi che posseggono statuine in movimento che svolgono questi antichi mestieri, osservandoli sembra proprio di vivere quei momenti e di far parte di quel villaggio.


Animali

Oltre al bue e l’asinello, animali simbolo della grotta di Betlemme, nel classico presepe sono sempre presenti numerosi animali. Come abbiamo detto in precedenza, le pecore sono sempre molto numerose e sono situate in varie zone insieme ai loro pastori, ci sono poi i cammelli, spesso rappresentati insieme ai Re magi. Nei presepi più semplici ed artigianali poi quasi sempre troviamo galline, oche, anatre, capre ecc.; un tempo si viveva soprattutto dei prodotti della propria terra e degli animali allevati nelle cascine.


Angeli

In genere si usa porre sulla grotta un angelo simbolo dell’annunciazione della nascita di Gesù che l’angelo Gabriele fece a Maria.


Ad ogni regione...

I personaggi descritti in questi paragrafi sono quelli classici che, in genere, compongono un presepe e che non dovrebbero mai mancare. Come detto in precedenza però, ogni regione ha le proprie tradizioni riguardo al presepe.

A volte possiamo trovare anche soldati antichi romani, il castello di Re Erode, persone che chiedono la carità ecc. Personaggio tipico del presepe napoletano è il benino, un pastore molto giovane che si riposa beato e che non sa della nascita di Gesù; a Bologna invece abbiamo Meraviglia, un personaggio femminile rappresentato con le braccia in alto in segno di, appunto, meraviglia; c’è poi Zio Gennaro, tipico personaggio del presepe siciliano, un anziano che, secondo la tradizione, riscalda sé stesso e Gesù con il fuoco acceso.

A seconda della propria fantasia poi possiamo trovare altri personaggi, anche inventati, che completano e rendono più ricco questo già meraviglioso simbolo del Natale.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: