Rose antiche

Le rose antiche

Le rose antiche si differenziano da quelle moderne in quanto già esistenti prima del 1867; ce ne sono di vari tipi e si possono dividere in rose antiche che fioriscono una sola volta e rose antiche che presentano più fioriture. Sono piante molto forti e robuste, non necessitano di particolari cure e sono facili da coltivare, sono in grado di resistere sia a temperature molto fredde sia molto calde fino a quaranta gradi. Durante il periodo estivo le rose antiche producono fiori bellissimi, molto profumati e in gran quantità.
rose antiche

Arco romantico Lenz ferro 147x37x264cm ~ bianco antico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 182,98€


Ambiente ed esposizione

Come abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, le rose antiche hanno la capacità di resistere a temperature molto fredde ma anche a temperatura molto calde fino ai quaranta gradi. Necessitano di almeno sei ore di luce al giorno e quindi di una posizione soleggiata.

  • rosa gialla Le rose, fiori per eccellenza, regine indiscusse di parchi, prati, giardini, bella, profumate e non difficilissime da coltivare, con i loro fiori decorano e colorano i giardini delle nostre case donan...
  • rosa malata La rosa è una delle piante maggiormente colpite da malattie più o meno gravi. In questo articolo vi parleremo delle più frequenti causate da funghi, parassiti, virus o comportamenti di manutenzione ...
  • come potare una rosa La potatura è un’operazione molto importante per avere rose sane, belle e rigogliose; di rose ce ne sono di tanti tipi e portamenti e ognuna di loro necessita di una potatura precisa e specifica. Anch...
  • rose rampicanti Le rose rampicanti sono piante arbustive perenni originarie delle zone dell’emisfero boreale che producono bellissimi fiori e proprio per questo vengono perlopiù coltivate a scopo ornamentale sia in v...

Arco romantico Sofia ferro 123x228cm ~ bianco antico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 182,98€


Terreno

Il terreno preferito dalle rose antiche è di tipo argilloso, da evitare quello fortemente acido; nel caso non si avesse a disposizione un terreno molto sabbioso è consigliabile integrarlo con dell’argilla.


Messa a dimora e rinvaso

Il periodo migliore per la messa a dimora delle rose antiche va dal mese di novembre a quello di marzo. La buca che scaverete per piantare le vostre rose dovrà essere molto grande, ad esempio se avete acquistato una rosa antica in un vaso di venti centimetri di diametro, la buca dovrà avere profondità e diametro di circa quaranta-quarantacinque centimetri; su fondo andrà messo del materiale che favorisca un buon drenaggio ed eviti i ristagni idrici (cocci, ghiaia ecc.), del terriccio e un po’ di concime, successivamente si interreranno le rose e si copriranno con ancora del terriccio e concime; conclusa la fase di trapianto, si innaffierà.


Annaffiature

Come tutte le rose anche quelle antiche richiedono acqua in abbondanza, soprattutto durante la stagione calda e nei periodi particolarmente siccitosi; bisogna fare attenzione però a come si apporta questa acqua. Nel momento dell’innaffiatura, foglie e fiori non vanno assolutamente bagnati perché potrebbero essere vittime dell’attacco di funghi; sarebbe opportuno dare l’acqua alle rose dalla base della pianta.


Concimazione

Le rose antiche non hanno particolarmente bisogno di essere concimate, basterà ogni due anni, durante il periodo primaverile, apportare del terriccio unito a del letame.


Riproduzione

La tecnica di moltiplicazione più usata per le rose antiche è quella per talea, essa si esegue, in genere, durante il periodo invernale-primaverile; in questo caso si dovranno prelevare talee lunghe circa venti centimetri dalla pianta madre, interrarle per i due terzi della lunghezza in un terreno composto da terra, sabbia a torba; si posizioneranno in una zona ricca di ombra e il terreno dovrà essere sempre umido. In modo particolare i vivaisti, praticano la tecnica dell’innesto a gemma vegetante, grazie alla quale ottengono piante nuove più forti e un numero maggiore di fiori (vedi rubrica “giardinaggio” sezione “innesto” oppure rubrica “giardino” sezione “rose”).


Potatura

La potatura delle rose antiche consiste nell’eliminare i rami secchi, danneggiati, malati o infestati da parassiti; sarà poi opportuno effettuare una potatura per dare alla rosa una forma armoniosa.


Fiori

I fiori delle rose antiche sono meravigliosi, abbondanti e molto profumati; sbocciano nel periodo primaverile-estivo e possono essere di vari colori: rosa, rosa tenue, bianco, fucsia ecc.


Malattie e parassiti

Anche se le rose antiche, essendo un tipo di rosa molto forte e rustico, sono meno soggette all’attacco di malattie e parassiti, vengono ugualmente colpite da funghi ed altri nemici che possono provocare loro danni anche molto seri. Per citare alcuni funghi o malattie provocare da essi: la peronospora che crea macchie sulle foglie; il cancro dei rami, causato soprattutto dall’utilizzo di utensili non disinfettati durante le operazioni di cura della pianta; la ruggine che crea macchie di color arancio nella parte inferiore delle foglie. Altre possono essere la muffa bianca, l’antracnosi ecc. Riguardo ai parassiti possiamo citare gli afidi, il ragnetto rosso, le tentredini ecc. (vedi rubrica “giardino” sezione “rose”).


Vendita

Oggi in commercio, nei vivai, potete trovare rose antiche a fioritura primaverile-estiva oppure continua; se piantate alcune varietà di queste rose vicino a divisorie oppure cancellate, esse creeranno dei bellissimi intrecci e fantastiche siepi che abbelliranno i vostri giardini.


Varietà più diffuse

Rose galliche: raggiungono un’altezza di due metri, la loro fioritura avviene una volta sola e i fiori possono avere colore bianco, scuro, alcuni sono bicolori. E’ un tipo di rosa antica che non presenta spine.

Rose damascene: i fiori hanno un colore bianco, rosa o rosso, sono molto profumati e forniscono un olio che viene utilizzato in erboristeria.

Rose alba: come si intuisce dal nome stesso, queste rose hanno fiori con colori molto chiari che sbocciato nel mese di giugno. Possono arrivare ad un’altezza di due metri.

Rose Portland: sono nate dall’incrocio tra la rosa damascena e la rosa gallica, i fiori sono di colore rosso oppure rosa con un gradevole profumo.

Rose cinesi: provengono dalla Cina, sono prive di spine e hanno una fioritura che si ripete durante l’anno. Preferiscono un clima mite.

Rose bourbon: queste rose possono arrivare ad un’altezza di quattro metri, non hanno spine, i fiori possono avere un colore rosa, rosso o bianco.

Rose muscosa: hanno fiori molto grandi che sono ricoperti da una specie di muschio che presenta un odore fruttato.

Rose multiflora: hanno uno sviluppo a cespuglio, presentano molte spine, i fiori hanno piccole dimensioni e un profumo intenso.


Rose antiche: Curiosità

Con le rose antiche si può produrre un’ottima e molto profumata marmellata, mentre dai fiori di alcune varietà si ricava un olio molto profumato e usato in erboristeria e cosmetica.


Guarda il Video
  • nomi di rose In rose trovi un'ampissima varietà di rose, dalle tappezzanti, alle rampicanti alle poliante, alle rose grandi fiori. Pe
    visita : nomi di rose

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


17:00:50 -
Sabrina - commento su Rose antiche
Ciao a tutti! Ho un "dilemma" da risolvere... Mi hanno regalato una pianta, dicendomi che si trattava di una rosa antica... Qualche caratteristica della rosa ce l£ha, come per esempio le spine irte... molto piú simili peró a quelle presenti sulla pianta del limone... e fa dei fiorellini tendenti al rosso di aspetto semplice (corolla e petali disposti a cerchio... come in alcune rose antiche). Certo é che tra le caratteristiche intrinseche, non mi aspettavo di poter vedere un frutto del tutto uguale ad una piccola mela gialla! Questo, é integrato ad un ramo, quindi é sprovvisto di picciolo. Qualcuno sa dirmi di che pianta si tratta? Grazie per l£attenzione.