Cipolla - Allium cepa

La Cipolla

La cipolla fa parte della famiglia delle liliaceae, trae la propria origine dall’Asia occidentale ma attualmente viene coltivata in tutto il mondo. La pianta della cipolla presenta radici piuttosto superficiali che arrivano ad una profondità massima di circa quaranta centimetri. Il fusto della cipolla è cortissimo ed ha una larghezza massima di circa due centimetri. Le foglie sono disposte in modo alterno, quelle più interne si presentano carnose, mentre quelle poste più esternamente sono sottili e possono avere colore giallo, arancio oppure violetto. La pianta della cipolla emette fiori che possono essere di diversi colori: bianco, giallo-verde o rosa. I frutti della cipolla si presentano sottoforma di capsule composte da tre lobi contenenti ognuno due o tre semi di colore scuro. Il bulbo, cioè l’ingrossamento della base delle foglie, è la parte che noi mangiamo sia cruda che cotta.
cipolle

FRANCHI SEMENTI SPA Cipolla Tropea Rossa Tonda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Ambiente ed esposizione

La cipolla si adatta a diversi tipi di ambiente anche se preferisce un clima temperato con temperature intorno a venti-venticinque gradi. Alcune varietà di cipolla necessitano di alcune ore di sole al giorno. In caso di temperatura basse, la crescita della cipolla viene rallentata.


  • azalea L’azalea è una pianta che appartiene al genere Rhododendron, cresce in modo spontaneo in alta montagna in presenza di umidità, vicino a corsi d’acqua e possiamo trovarla anche ad altitudini superiori ...
  • asparago L’asparago è una pianta perenne. In tempi antichi veniva coltivato nel Medio Oriente, in Egitto e in Grecia, pare che in Europa la coltivazione sia iniziata verso il 1400 dove i maggiori produttori so...
  • rosa marie louise Come molte altre piante descritte in altri articoli, anche la rosa presenta numerosissime specie e varietà che traggono la loro origine in Europa ed Asia e sono particolarmente diffuse nelle zone dell...
  • allium caeruleum L’aglio è una pianta erbacea bulbosa perenne che trae la propria origine dalle zone desertiche asiatiche. Oggi questa pianta è coltivata un po’ in tutto il mondo; i maggiori produttori mondiali di agl...

Zeal Speedy Dice - Trita verdure manuale, taglia a dadi cipolle, aglio, scalogno, ecc.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,61€


Terreno

Il terreno adatto per la coltivazione della cipolla è leggero, sabbioso, non troppo ricco di sale né eccessivamente argilloso, molto ben drenato e con moderata presenza di sostanza organica. Non dovrà essere molto profondo in quanto, come detto in precedenza, la cipolla presenta radici superficiali.


Messa a dimora

Per quanto riguarda la messa a dimora dei bulbi, essa dovrà essere effettuata all’inizio della stagione autunnale; il terreno dovrà essere di tipo leggero, ben drenato e ricco di elementi nutritivi. I bulbi andranno piantati ad una distanza di circa quaranta centimetri tra una fila e l’altra.


Annaffiature

La cipolla richiede periodiche irrigazioni soprattutto localizzate nella zona delle radici, in modo particolare dopo l’operazione di semina o trapianto; è consigliabile somministrare l’acqua durante il mattino. Le annaffiature andranno interrotte circa quindici giorni prima di procedere alla raccolta.


Concimazione

La cipolla necessita di ricche concimazioni. L’azoto andrà somministrato in tre volte: nel momento della semina, quando la pianta svilupperà la terza o quarta foglia e quando i bulbi cominceranno ad espandersi in grandezza.; fosforo e potassio andranno apportati nella fase di semina.


Riproduzione

La cipolla si riproduce per seme oppure per bulbi. Per quanto riguarda la semina in pieno campo, essa va effettuata nel periodo primaverile e, nel momento in cui le piante avranno raggiunto una grandezza sufficiente, andranno trapiantate. La semina in semenzaio durante il periodo estivo o invernale va effettuata se si vogliono ottenere delle cipolle da consumare fresche. Di solito si seminano circa cinquanta-cento piantine per metro quadrato per le coltivazioni non industriali e per consumo fresco. La riproduzione per bulbi permette di ottenere cipolle di forma più regolare in minor tempo, è molto adatta per coltivazioni ristrette.


Fiori

I fiori della cipolla sono composti da tante infiorescenze disposte ad ombrella, possono avere colore bianco, rosa oppure giallo-verde. La fecondazione avviene tramite insetti, in particolar modo le api.


Malattie e parassiti

La cipolla è particolarmente soggetta all’attacco di funghi che possono provocare malattie anche molto pericolose; di seguito vi spiegheremo i principali sintomi e i possibili rimedi.

La peronospora attacca le foglie della cipolla formando su di essere delle macchie più o meno grandi di colore grigio-bianco e provocandone il marciume. Un rimedio di tipo preventivo sarà quello di evitare la formazione di ristagni idrici; in caso d’infestazione già avvenuta, procedere con la somministrazione di prodotti specifici.

La ruggine è un’altra malattia provocata da un fungo, essa si presenta con la comparsa di macchie di colore giallo sulle foglie durante il periodo primaverile. In caso di infestazione, eliminare immediatamente le parti infette e procedere con la somministrazione di prodotti adeguati.

La muffa bianca può colpire la pianta durante tutto il suo periodo di sviluppo, ma può prendere di mira anche i bulbi appena raccolti. Per evitare la comparsa di questa malattia si effettueranno dei trattamenti preventivi con prodotti specifici.

Esistono altre malattie che possono attaccare la pianta della cipolla, ma anche insetti come la mosca e pidocchi come gli afidi.


Specie e varietà

Le due principali specie di cipolla sono l’Allium Cepa (la cipolla vera e propria) e l’Allium Ascalonicum (o scalogno). Esistono poi molte varietà di cipolla derivanti da queste due specie: la cipolla rossa di Tropea, la cipolla di Suasa, la cipolla Borettana, la cipolla dolce, la cipolla di Brunate molto indicata per la preparazione di sottaceti ecc.


Curiosità

Come tutti sappiano, in cucina, la cipolla, viene utilizzata, sia cruda che cotta, per la preparazione di molti piatti. Questo ortaggio però presenta anche varie proprietà molto utili per la nostra salute, ad esempio essa può favorire la diuresi, controllare il tasso glicemico, il colesterolo, i trigliceridi. Inoltre può essere molto importante per la prevenzione di problemi cardiaci.



Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: