Orti e giardini

I giardini

Che differenza c'è tra orti e giardini? Il giardino è un luogo dedicato alla coltivazione di piante ornamentali o piante da frutto, quasi sempre al solo scopo di goderne della bellezza. I giardini così concepiti sono tutt'altro che un'invenzione recente, poiché esistono testimonianze di luoghi adibiti a questo scopo già dagli antichi Egizi, molti secoli prima di Cristo. Anche se si dà per scontato, non è detto che un giardino debba essere necessariamente a cielo aperto. I giardini più belli, solitamente appartenenti a ville e costruzioni storiche, sono visitabili al pari di un monumento o di un'opera, d'arte, in quanto sono davvero delle opere d'arte, dove si fondono le meraviglie della natura con la maestria dell'uomo nell'armonizzare le piante tra di loro e nell'ambiente in cui si trovano. Giardinaggio, architettura, forme geometriche, fantasia e creatività sono gli elementi che caratterizzano i bei giardini al mondo.Orti e giardini sono accomunati dalla passione che spinge chi si occupa di loro.
I giardini di Ravello

Xcellent Global Lampada triangolare da parete a LED con sensore di movimento PIR, solare, resistente all¡¯acqua per esterni, scale, ponti, cortili, sentieri, corridoi, orti, giardini, terrazze LD091

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Gli orti

OrtoL'orto è inteso come un posto dove coltivare ortaggi e verdura, di solito a livello familiare, visto che distese più grandi utilizzate a questo scopo sono i campi o i grandi terreni. C'è stato un tempo in cui l'orto a disposizione della famiglia era qualcosa di scontato: piccolo o grande, ogni abitazione disponeva del suo spazio di terreno da usare almeno per i bisogni primari di erbe aromatiche, ortaggi, verdura e qualche frutto. Adesso non è più così normale, anzi è diventata una vera ricchezza possedere un orto, tanto che in molti, e sempre più spesso, se non dispongono di questa utilità, cercano di inventarla creando l'orto nei vasi in balcone o sul terrazzo, o costruendo un piccolo orto verticale, quando lo spazio è davvero poco. L'orto sul balcone è una realtà che appassiona sempre più ed è possibile ricavarne non sono soddisfazione, ma anche dei buoni prodotti genuini. Con un po' di impegno, gli orti, sia quello normale formato da un piccolo appezzamento di terreno, sia quello improvvisato alla meglio, possono fornire frutti in tutte le stagioni.

  • Campo coltivato a fave La coltivazione delle fave non è un'operazione difficilissima. E', infatti, adattissima anche a coloro che si avvicinano per la primissima volta all'esperienza con l'orto e con tutto ciò che di bello ...
  • L Per orto verticale si intende uno spazio ricavato in altezza, poggiato alla parete. L'idea è sempre più presa in considerazione, non solo per i piccoli spazi, ma anche nelle grandi città dove, ricopre...
  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...

Jago Serra da giardino serra piante per esterno serra orto trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 153,95€


Orti e giardini

I giardini della Reggia di Caserta Coltivare i giardini per renderli sempre più belli e particolari, veri capolavori in cui si uniscono la maestria della natura e quella dell'uomo, è un'arte che ha sempre appassionato i popoli ad ogni latitudine. Sono così nati i giardini all'inglese, all'italiana, alla francese, i giardini giapponesi zen, i giardini rocciosi, i giardini pensili, i moghul e i giardini botanici. Ci sono inoltre i giardini flottanti o quelli naturali, o ecologici. Ciascuno di questi tipi di giardino segue dei principi, delle linearità o delle filosofie specifiche, ma i risultati sono tutti decisamente interessanti. I giardini, in genere, raccolgono ed uniscono piante con determinate esigenze, adattandole al desiderio dell'uomo di vedere e creare forme, colori ed abbinamenti. Ma la maestosità dei grandi giardini non deve sminuire il valore di un giardino casalingo, dove le leggi dettate dal clima e dalla latitudine si coniugano con i desideri e le preferenze di chi fa giardinaggio e riesce ad ottenere risultati spesso davvero interessanti e piacevoli da vedere.


Orti e giardini senza differenze

Un orto e un giardino Spesso, se si possiede uno spazio di terreno non eccessivamente grande, la differenza finora valutata tra orti e giardini non è così netta. Una siepe di lavanda, una spalliera di rose o i cespugli di ortensie possono convivere benissimo con le insalate e i solchi che ospitano piante di pomodori. Non solo l'occhio non se ne dispiace, ma anzi, tutto questo può avere uno scopo utile, poiché molti fiori sono amici delle coltivazioni di ortaggi e verdure. Basti pensare alle aiuole che attirano le coccinelle ed altri insetti cosiddetti "buoni" che si nutrono dei parassiti degli ortaggi, o basti riflettere sulle piante, come il tagete che, assumendo o rilasciando sostanze nel terreno, contribuiscono a far crescere meglio alcuni ortaggi. Le erbe aromatiche poi, entrano a pieno titolo nei giardini perché sono spesso oltremodo decorative e belle da vedere, con infiorescenze uniche e di grande effetto, ma altrettanto bene stanno nell'orto, essendo indispensabili in ogni cucina sana e genuina. Orti e giardini fanno parte parte di una realtà molto bella da vivere, che rilassa e riporta ad una dimensione umana utile sia al fisico che alla mente.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO