infuso di melissa

vedi anche: melissa

come si prepara

La pianta di melissa viene frequentemente utilizzata per la realizzazione di diversi preparati, tra cui tisane, decotti e infusi.

Proprio per quanto riguarda l'infuso, vengono utilizzati essenzialmente (o comunque si consiglia di agire in tal senso) i fiori e le foglie essiccate di melissa, che si possono tranquillamente acquistare presso ogni erboristeria.

Sarà compito poi dell'erborista specificare quali siano i dosaggi da utilizzare e quali siano i quantitativi che è meglio non eccedere.

Ad ogni modo, per realizzare un ottimo infuso di melissa, dobbiamo disporre di dieci grammi di foglie e fiori essiccati di melissa: versiamo tale composto in 100 cl di acqua e poi lasciamo almeno dieci minuti il preparato in infusione.

Per quanto riguarda le donne, i dosaggi consigliati corrispondono a circa quattro tazze nel corso dell'intera giornata, in maniera tale da poter combattere in modo adeguato i disturbi connessi al ciclo mestruale.

In generale., invece si consigli di bere una o, al massimo, due tazze di infuso di melissa, che potranno svolgere un'azione calmante nei confronti di stati ansiosi e nervosi.

infuso di melissa

Melissa Sandali fiocco Glitter armonica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70,36€


effetti benefici

infuso di melissa21 La pianta di melissa viene anche chiamata più comunemente con il nome di limoncina, sopratutto per via dell'odore che sprigionano le sue foglie una volta che si sfregano tra loro.

Ad ogni modo, la melissa rientra all'interno di quella categoria di piante che presentano notevoli proprietà ed effetti benefici per il corpo umano.

In particolar modo, le principali proprietà che denota la pianta di melissa sono essenzialmente quelle antispasmodiche e lenitive, sopratutto nei confronti di tutti quei disturbi che possono accompagnare il ciclo mestruale.

Proprio per via del fatto che le proprietà benefiche della melissa vanno ad agire direttamente sul sistema nervoso, questa pianta risulta estremamente utile per tutte quelle donne mestruate: lo scopo non è solamente quello di rimuovere quei disturbi connessi alla manifestazione del ciclo, quanto anche combattere gli stati ansiosi e tutti quegli sbalzi d'umore che caratterizzano tipicamente tale fase.

La melissa è una pianta che può vantare un'ottima azione spasmolitica, dal momento che può agire con efficacia sulla muscolatura liscia dell'apparato intestinale: in special modo, questa proprietà benefica deriva dalla presenza dell'olio essenziale, così come (seppur parzialmente) anche dai flavonoidi, sopratutto quelli che contengono l'apigenina.

Ad ogni modo, l'azione spasmolitica non è l'unica in grado di essere svolta dalla pianta di melissa, visto che tale erba si caratterizza anche per avere notevoli proprietà antiradicali.

Sono gli acidi fenolici, in questo caso, che vanno a dare un'adeguata protezione nei confronti dei rischi apportati dai radicali liberi, sopratutto evitando che possano danneggiare le cellule.

La melissa si caratterizza per essere utilizzata frequentemente per la preparazione di infusi e tisane che hanno essenzialmente degli scopi sedativi, ansiolitici e calmanti, che vanno a migliorare e favorire il sonno.

In alcuni casi, la pianta di melissa riesce anche a svolgere una blanda attività antidolorifica.

  • melissa2 La melissa è una pianta erbacea perenne che cresce spontaneamente lungo le siepi, alla base dei muri e nei pressi di macerie. Viene anche coltivata in giardino. E’ diffusa in Europa meridionale e nel...
  • tisane depurative Esistono diversi periodi dell'anno in cui può esserci un'esigenza superiore di depurazione e di benessere: ecco spiegato il motivo per cui si cominciano ad effettuare le classiche diete fai-da-te, anc...
  • tisane melissa La Melissa è una pianta particolarmente diffusa ed apprezzata in ambito terapeutico, dal momento che presenta notevoli proprietà benefiche e viene impiegata sopratutto per il fatto di essere un ottimo...
  • tintura madre melissa Si tratta di una pianta che era già particolarmente diffusa ai tempi degli antichi greci e degli antichi romani e si caratterizza per essere stata impiegata piuttosto frequentemente nel Medioevo all'i...

Goldmännchen The alle 9 Erbe della Turingia, Infuso, Tisana, 25 Bustine Sigillate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,23€


ricette

Spesso possiamo utilizzare gli infusi a base di melissa non solamente per uso diretto, quindi bevendoli, ma anche per realizzare altri rimedi.

Ad esempio, esiste un sistema estremamente più semplice per poter impiegare le proprietà benefiche della melissa: stiamo parlando di realizzare un bagno rilassante proprio utilizzando l'infuso di melissa.

Per tutte quelle persone che soffrono di stress e ansia continua, si consiglia di fare un bel bagno aggiungendo un ottimo infuso di melissa, in maniera tale da poter sfruttare interamente le proprietà rilassanti e sedative di questa particolare pianta.

Versiamo 100 grammi di melissa all'interno di un contenitore, riempito con tre litri di acqua bollente e lasciamo che il preparato possa diffondersi per circa trenta minuti.

A questo punto, filtriamo il composto e poi versiamo l'infuso all'interno dell'acqua del bagno caldo presente nella vasca: saranno sufficienti circa venti minuti di immersione per poter godere di un'ottima azione calmante e distensiva.

Nel caso in cui volessimo invece utilizzare delle foglie di melissa da agricoltura biologica, esistono diverse erboristerie che fanno al caso nostro: il procedimento di preparazione dell'infuso sarà sempre lo stesso, con un tempo di infusione che varia da cinque a sette minuti.


infuso di melissa: avvertenze

L'utilizzo di qualsiasi prodotto a base di melissa è vivamente sconsigliato a tutte quelle persone che hanno un glaucoma.

Ad ogni modo, bisogna sottolineare l'azione sedativa che viene svolta da questa pianta medicinale va ad incidere sul sistema nervoso, ma produce anche un effetto inibente sulla ghiandola tiroidea.

Infine, la melissa è una pianta che può provocare stati di ipersensibilità e si sconsiglia il suo utilizzo durante la fase di gravidanza e di allattamento, mentre va prestata notevole attenzione in tutti quei soggetti che soffrono di ipotiroidismo.

Raramente la melissa può essere la causa di alcune reazioni allergiche, che si manifestano sopratutto a livello cutaneo.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


14:29:14 -
Luisa Piana - commento su infuso di melissa
Non ero a conosceneza del fatto che la melissa fosse controindicata in caso di glaucoma, malatti di cui soffro e curo con colliri appositi. Ultimamente ho avuto gravi reazioni allergiche che sia io che il mio medico abbiamo attribuito ai cilliri assunti, ma poi facendo delle rierche ho letto che la tisana di melissa può provocare aumento della pressione dell£occhio e problemi respiratori che io ho manifestato assumendo melissa tra l£altro molto concentrata. Vi sarei grata se mi potrete informare in merito. Grazie Luisa Piana