Potare le Orchidee - Phalaenopsis

Come curare le orchidee:

Le orchidee in questo periodo dell'anno sono facilmente reperibili, sicuramente una soluzione davvero ottima per scegliere le orchidee è l'orchidea in vaso. Questo fiore infatti, riesce a colorare la casa, dando un tocco di atmosfera che solo le orchidee sanno dare.

Tuttavia, come ogni cosa, bisogna anche saper curare, e l'orchidea, diciamoci la verità è anche una pianta molto delicata. Vediamo quindi, come curare le nostre orchidee, per poi passare al succo dell'articolo, ovvero come potarle!

1. Prima di tutto, bisogna curare il vaso dei nostri amati fiori, bisogna tenerli in casa durante i mesi freddi

2. Attenzione alla luce : Le orchidee necessitano di una luce non indifferente, procuriamoci quindi delle lampade al neon per regalare al nostro fiore, un illuminazione artificiale!

Un'altro punto molto importante per la cura dei nostri fiori è sicuramente l'innaffiatura vediamo i punti cruciali per mantenere in forma i nostri amati fiori!

1. Prima di tutto, un punto importantissimo è sicuramente l'assidiuità, bisogna annaffiare le orchidee almeno una volta al giorno, nel caso avete problemi con regolarità, comprare un sistema automatico per l'innaffiatura!

2. Scegliete un vaso che abbia un drenaggio per l'acqua in eccesso

3. Non esagerate con l'acqua, i nostri fiori, non devono affogare!

Ora passiamo, al punto cruciale dell'articolo:

potare le orchidee


Potare le Orchidee: La potatura delle orchidee

curare le orchidee Per un ottima cura dei nostri amati fiori, ci sono delle regole fondamentali , ad esempio quella delle forbici: gli attrezzi che utilizziamo per lavorare sulle nostre amate piante non devono assolutamente mai essere scontate o scelte a caso.

1. Bisogna utilizzare sempre forbici disinfettate, sterilizzate ogni volta. Conviene quindi utilizzare delle forbici usa e getta (si trovano da negozi di bricolage a lotti di 10 a prezzi veramente bassi) .

2. In secondo luogo, bisogna utilizzare tagli netti. A cosa serve utilizzare tagli netti? Se andiamo ad utilizzare dei tagli poco decisi, abbiamo il rischio di "regalare" un infezione alla nostra amata pianta.

3. Ricordiamoci che una corretta potatura, equivale ad una splendida fioritura, prestiamo sempre molta cura al tagliare tutto ciò che è in eccesso sulla nostra pianta!

4. Ricordiamoci di non esagerare mai con la potatura: Se tagliamo troppo, possiamo arrivare a danneggiare la pianta! Attenzione quindi a non farci prendere la mano!

5. Rimuovi regolarmente gli steli appassati, le parte danneggiate o secche, lasciando al fiore la possibilità di seguire il proprio percorso naturale

6. L'eventuale taglio dello stelo deve essere di norma seguito dopo il secondo nodo, naturalmente a partire dal terreno ma può essere praticato anche direttamente alla base.

7. Rimuovere i fiori solo se si sono realmente appassiti, e soprattutto, se si ono appassiti del tutto, tagliandoli al peduncolo.

8. Esperienza e buon senso sono una cosa fondamentale: affidati sempre a chi ha piu esperienza di te per potare le piante.

9. Una volta che abbiamo tagliato la pianta, nel nostro caso l'abbiamo "ferita" bisogna utilizzare un mastice particolare, che permette di velocizzare la cicatrizzazione, evitando infezioni , favorendo nuovi getti e quindi , la rifioritura.

Come ogni cosa, ci sono sempre varie opinioni per quanto riguarda la potatura dei singoli fiori, ad esempio per le orchidee, andrebbero eliminate solo le parti appassite o danneggiate, lasciando alla pianta la decisione di seccare lo stelo e il resto. Altre opinioni sostengono che gli steli vanno tagliati sempre a 20 cm dalla base, per evitare steli troppo magri , brutti e che tendono a piegarsi. C'è un altro gruppo di persone che sostiene che quando tutti i fiori fanno capo allo stelo sono caduti, e il fiore, va privato della parte finale che di solito si rinsecchisce. Ci sono anche molte persone che sono contrarissimi alla potatura e che sostengono che l'intervento riduce la potenziale frequenza di fioritura, dal momento che per i nuovi steli bisogna attendere tanto tempo (di solito 4 mesi) ossio l'arrivo della stagione primaverile, o autunnale.

Da tutto ciò possiamo quindi capire che non ci sono regole univoche che vanno bene per tutti, ma come ho gia detto nelle regole, bisogna comunque accumulare una certa esperienza, delusioni e quant'altro.

Un ulteriore ed ultimo consiglio che posso darvi per quanto riguarda l'attrezzatura per potare i nostri amati fiori, oltre alle gia citate forbici usa e getta, possiamo anche utilizzare una forbice in acciao ed acquistare uno strumento che la sterilizzi. Una cosa importante per ottenere sempre dei tagli ben decisi e netti è quello di affilare sempre di più la forbice, facendo in modo che il taglio venga veramente preciso, evitando qualsiasi tipo di infezione.

Mi raccomando, dedicati al potare le orchidee solo se il tuo obiettivo è quello di ottenere una riscrescita ben vigorosa. Le orchidee "per iniziare" ovvero quelle di facile coltivazione e di facile potatura, le , chiamiamole così, orchidee da casa, sono le phalaenopsis e le dendrobium.

Lasciateci nei commenti qualsiasi opinione, commento o esperienza, non mancheremo di rispondervi adeguatamente! Postateci magari anche le foto delle vostre piccole!


  • come potare una rosa La potatura è un’operazione molto importante per avere rose sane, belle e rigogliose; di rose ce ne sono di tanti tipi e portamenti e ognuna di loro necessita di una potatura precisa e specifica. Anch...
  • foto ibisco fiorito Mi hanno regalato due alberelli d'ibisco,hanno una fioritura eccellente.Per far si che rimangano tali cosa posso fare? Quando necessitano la potatura? Vivendo a Bologna il clima è un pò mite d'inverno...
  • Giglio giallo Il Giglio, noto anche come Lilium, è una pianta bulbosa della famiglia delle Liliaceae e può contare qualcosa come ottanta specie differenti, senza contare gli ibridi da coltivazione. Il giglio è orig...
  • Bucaneve Il bucaneve è una bulbosa perenne che solitamente forma belle macchie fiorite adornate da fogliame. Le specie sono diverse ma sono tutte caratterizzate sa un fiore piuttosto grande e di colore bianco,...


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO