Fiori recisi

Fiori recisi

I fiori, questi meravigliosi esseri vegetali che decorano e rendono più allegri i nostri giardini e le nostre case. Con i loro meravigliosi e molteplici colori ci donano allegria e buon umore anche nelle giornate in cui siamo tristi o malinconici. Ne esistono di varie forme e dimensioni, ma tutti sono carichi di bellezza e poesia. I fiori recisi, affinché conservino più a lungo la loro bellezza hanno bisogno di cure ed attenzioni che vi spiegheremo nei paragrafi successivi; li potremo cogliere dal nostro giardino oppure acquistare nei negozi specializzati.
freesia

Concime conservante effetto prolungato fiori recisi 5 blister da 4 bustine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Acquisto fiori recisi

anemone Quando acquistiamo dei fiori recisi dobbiamo fare sempre attenzione ad alcuni accorgimenti. Come prima cosa si deve osservare il gambo, esso deve essere bagnato nella parte bassa, primo di macchie nere oppure di un odore sgradevole; ci sono poi le foglie da osservare, esse non dovranno presentarsi molli o appassite. Un’altra cosa da controllare saranno i petali dei fiori recisi che non dovranno essere deformare o di colore scuro. Per quanto riguarda i boccioli, essi dovranno essere troppo aperti, ma nella misura sufficiente a far intravedere il colore del fiore.

VASO TRASPARENTE ALGARVE IDEALE PER FIORI RECISI (35 Centimetri)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


Raccolta

narciso Anche la raccolta presenta delle regole. Innanzitutto è bene ricordare che se un fiore viene reciso quando il bocciolo è ancora troppo chiuso, sarà molto difficile che esso si schiuderà, al contrario se fosse troppo aperto la sua durata sarebbe molto breve. I momenti della giornata più adatti per la raccolta sono: al mattino oppure la sera, comunque mai nelle ore più calde o in giornate ricche di vento.


Cure

Dopo aver acquistato o raccolto dei fiori recisi, si dovrà procedere con il taglio degli steli; è un’operazione molto importante che va effettuata con l’utilizzo di utensili ben puliti ed affilati. In genere il taglio dovrebbe essere fatto obliquamente.

Tagliati i gambi, la fase successiva sarà quella di pulirli da eventuali foglie o spine per tutta la parte che verrà immersa in acqua. Naturalmente bisognerà anche eliminare foglie e petali danneggiati, secchi o rotti.


Per addobbo o vendita

In base alla loro destinazione, i fiori recisi vengono divisi in fiori da lavoro e da negozio. I primi sono quelli che si utilizzeranno subito o in un tempo breve, ad esempio per addobbare la chiesa per un matrimonio; i secondi invece sono quelli che saranno venduti in negozio, quindi verranno messi in acqua ed esposti in vasi. Quest’ultimi avranno sicuramente bisogno di cure più specifiche in quanto dovranno essere molto belli e sani al fine di essere venduti.




COMMENTI SULL' ARTICOLO